Seguici su

Serie A

Serie A 2020/21, curiosità e statistiche sulla 31^ giornata

tabellone serie A
© imagephotoagency.it

Tutte le curiosità e statistiche della 31^ giornata di Serie A: dal match salvezza tra Crotone e Udinese fino al big match tra Napoli e Inter

Continua senza sosta la corsa della Serie A che è arrivata alla 31^ giornata con il rush finale sempre più vicino. Il turno si aprirà con uno scontro salvezza tra il Crotone e l’Udinese che si giocherà sabato 17 aprile alle ore 15 all’Ezio Scida e si concluderà con il big match del Diego Armando Maradona tra Napoli e Inter. Un weekend pieno di grandi partite con la sfida della Gewiss Arena tra Atalanta e Juventus fondamentale in chiave Champions League. Decisivo anche lo scontro salvezza tra Cagliari e Parma con la squadra che perde probabilmente con un piede e mezzo in Serie B.

Crotone-Udinese (sabato 17 aprile ore 15:00)

Il Crotone ha sempre vinto nei match del girone di ritorno contro l’Udinese, una gara che si è giocata nel 2016/17 e nel 2017/18. Sono ben 14 le sconfitte per i rossoblù nel 2021, nessuno ha fatto peggio nei cinque maggiori campionati europei. Dall’arrivo di Cosmi la squadra calabrese ha segnato ben 14 gol, meglio solo Juventus, Napoli e Atalanta anche se i pitagorici hanno conquistato solamente tre punti. Sono sei le giornate consecutive che hanno visto Simy andare a segno, il miglior giocatore africano che ha trovato più gol consecutivi è Aubameyang con 10 in Bundesliga.

Sono tre le sconfitte consecutive per l’Udinese, è dall’ottobre 2018 che non fa peggio quando subì quattro risultati negativi consecutivi con Velázquez in panchina. Il bilancio contro la squadra calabrese è in perfetta parità: due vittorie a testa e un pareggio. Nessuna squadra ha segnato più gol dei friulani da cross dalle fasce, sono ben sette le marcature con questa azione. De Paul non ha ancora trovato gol o assist contro il Crotone, è il suo peggior rendimento contro le squadre di Serie A.

Sampdoria-Verona (sabato 17 aprile ore 15:00)

Sono ben sette le vittorie della squadra doriana nelle ultime 10 partite contro il Verona in Serie A. Sono sette le sconfitte per la Sampdoria contro una delle squadre nella metà alta delle classifica, una delle ultime vittorie arrivò proprio contro il Verona nello scorso dicembre. La formazione di Ranieri è quella che ha fatto più cross del campionato, ben 469 ma a buon fine solamente il 15,9%. Per Candreva sono ben quattro gol e due assist nel 2021, è il migliore della sua squadra in questo anno solare.

Sono ben 12 le partite consecutive giocate dagli scaligeri senza vittoria al Ferraris, tre pareggi e nove sconfitte in questo periodo scelto. In caso di successo, il Verona eguaglierebbe il suo record di vittorie esterne, sei così come nel 1984/85 e nel 2013/14. Il 20% delle reti subite è arrivato per tiri da fuori area, nessuno peggio della squadra di Juric in questa statistica. Antonin Barak ha già segnato sette reti in questa stagione, solamente Itube con otto e Mutu con 12 hanno fato meglio di lui tra gli stranieri in maglia gialloblù.

Sassuolo-Fiorentina (sabato 17 aprile ore 18:00)

Gli ultimi tre incontri tra queste due squadre giocate al Mapei Stadium sono finite in parità. I neroverdi hanno vinto l’ultima partita contro il Benevento, è da ottobre 2020 che non vince due partite consecutive, furono tre in quel momento. Sono otto le partite consecutive casalinghe che vedono la formazione di De Zerbi sia segnare che subire almeno una rete. Sono nove le presenze di Raspadori, è il secondo attaccante classe 2000 per numero di presenze, meglio solo Vlahovic.

Sono sei le vittorie della Fiorentina nei 15 match contro il Sassuolo. Una sola vittoria nelle ultime otto partite dei viola con la gestione di Iachini, fu un 3 a 2 contro l’Udinese. Sono cinque i punti ottenuti in trasferta dalla formazione toscana in trasferta nel girone di ritorno, tanti quanti in quello d’andata. Sono 15 i gol di Vlahovic in questa Serie A, sono solo tre i giocatori stranieri under 22 ad aver segnato di più: Nielsen con 19 nel 1693, Ronaldo con 25 nel 97/98 e Vucinic con 19 nella stagione 04/05.

Cagliari-Parma (sabato 17 aprile ore 20:45)

Sono ben otto delle ultime nove partite che vedono il Cagliari raccogliere punti contro il Parma, l’unico ko è quello del settembre 2018 con un 0-2 di Inglese e Gervinho. Sono quattro le vittorie consecutive per la formazione isolana contro un delle ultime tre squadre in classifica. La squadra rossoblù è rimasta per ben otto volte senza segnare, la peggior formazione in questa statistica. La percentuale realizzativa del team di Semplici è di 9,3%, la peggiore del campionato.

Il Parma ha pareggiato quattro delle sei trasferte sotto la gestione di D’Aversa di cui tre consecutivi, non arriva a quattro dal gennaio 1996. Sono sei i marcatori diversi per la squadra gialloblù nelle ultime sei segnature, di questi ben tre sono di neoacquisti: (Mihaila, Pellè e Man). Andreas Cornelius ha vinto ben 55 duelli aerei in questo campionato, come lui solo Llorente. Kurtic ha segnato nelle ultime due trasferte, l’ultimo giocatore arrivato a quota tre in questa statistica del Parma fu Gilardino nel 2004.

Milan-Genoa (domenica 18 aprile ore 12:30)

La formazione di Pioli ha vinto quattro delle ultime sei partite contro il Genoa, ma sono solo tre le vittorie nelle ultime sette partite giocate a San Siro contro la formazione ligure. Sono solo due le vittorie interne dei rossoneri nel 2021, peggio solamente Benevento, Cagliari, Parma e Torino. Sono 21 le reti subite nelle 15 partite in casa, peggio solamente due volte nella storia: 1932/33 e 1941/42. Sono nove i gol alla quale ha preso parte Hernandez con quattro gol e cinque assist così come nella scorsa stagione.

Il Genoa non riesce ad evitare la sconfitta nei due match contro il Milan dal 2014/15 quando la panchina era occupata da Gian Piero Gasperini. Il Genoa è, insieme all’Atalanta, l’unica squadra a non aver ancora perso contro il Milan di Pioli, una vittoria e un pareggio. Solamente una vittoria nelle ultime nove uscite per il grifone di Ballardini. La prossima sarà la 150esima presenza con la maglia del Genoa per Goran Pandev, dal suo esordio nel 2015 è il giocatore con più presenze.

Atalanta-Juventus (domenica 18 aprile ore 15:00)

L’Atalanta non vince contro la Juventus in Serie A dal 2001, da lì ben 32 confronti con 24 sconfitte e otto pareggi. Il girone di ritorno dei nerazzurri ha una media punti di 2,27 a partita, la migliore sotto la gestione Gasperini. Tra le squadre affrontate dal tecnico bergamasco, la Juventus è quella contro la quale ha la peggior media-gol: appena 0,59 punti nelle 22 partite disputate. Per Zapata sono sette gol nelle ultime otto partite contro la Juventus in tutte le competizioni.

La Juventus ha segnato almeno due gol contro l’Atalanta in trasferta nelle ultime sette partite, quattro vittorie e tre pareggi in questo lasso temporale. Nelle 18 occasioni che la squadra bianconera ha raccolto almeno 60 punti in 30 gare ha sempre chiuso ai primi tre posti in classifica. Nel primo quarto d’ora della ripresa la formazione di Pirlo ha preso due dei tre ultimi gol subiti in campionato. Federico Chiesa ha segnato due gol e un assist nelle ultime tre sfide contro l’Atalanta.

Bologna-Spezia (domenica 18 aprile ore 15:00)

Sono cinque i precedenti tra le due squadre al Dall’Ara anche se nessuno in Serie A: sono tre le vittorie per i felsinei, un pareggio e una sconfitta in Coppa Italia nel novembre del 2020. Sono due le partite consecutive del Bologna senza reti, l’ultima volta con tre partite consecutive senza segnature risale al dicembre 2018 con Inzaghi in panchina. L’unico giocatore ad aver segnato nei due match stagionali tra queste due squadre è Musa Barrow, ha anche sbagliato un rigore nel match di campionato.

Nelle ultime nove partite consecutive, lo Spezia non ha mai ripetuto per due volte consecutive lo stesso risultato: tre vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. Giulio Maggiore è l’unico centrocampista italiano insieme a Roberto Soriano ad aver segnato almeno tre gol in Serie A da febbraio fino ad ora. M’Bala Nzola siglò una delle due doppiette stagionali nel match d’andata, sono sette le presenze consecutive per la punta senza reti.

Lazio-Benevento (domenica 18 aprile ore 15:00)

Sono due le vittorie e un pareggio per la squadra biancoceleste nelle tre partite contro il Benevento. Sono 2,27 i punti in media conquistati dalla Lazio da inizio 2021, meglio solamente Inter e Atalanta in questa graduatoria. Sono solamente quattro i pareggi della Lazio in Serie A, uno di questi è arrivato proprio contro la squadra campana nel match d’andata. Da quando c’è Inzaghi sulla panchina della Lazio sono 26 le reti dei biancocelesti dal 90esimo in poi, meglio solo il Napoli con 28.

Sono 12 le reti subite dal Benevento contro la Lazio in Serie A, peggio solo contro Roma e Inter in questo fondamentale. Nei tre match giocati contro i biancocelesti, tutte e due le squadre sono sempre andate in gol. Sono due le trasferte consecutive senza sconfitte per la formazione campana, non è mai successo che arrivassero tre sfide lontane dal Vigorito senza sconfitte. Lapadula ha segnato solamente un gol in 23 presenze, prima di questa linea temporale erano 12 in 23 presenze.

Torino-Roma (domenica 18 aprile ore 18:00)

Nell’era di Cairo il Torino ha perso 16 delle 23 partite contro la Roma, ha fatto peggio solamente contro la Juventus con 17. La media punti dei piemontesi sotto la gestione di Nicola è di 1,27 punti a partita, prendendo la classifica in questo periodo sarebbero decimi in classifica con un match da recuperare. Nessuna sqaudra in Europa ha pareggiato più partite del Torino, ben otto su 14 partite disputate sul campo di casa, l’unica squadra che ha fatto di più in Italia fu il Perugia con nove nel 2003/04.

La Roma ha vinto sette delle ultime otto partite contro il Torino, segnando almeno tre gol in cinque di queste otto sfide. I giallorossi hanno vinto tre partite consecutive contro i granata in trasferta, in caso di vittoria raggiungerebbero un record. Dal 10 gennaio la squadra di Fonseca non trova tre risultati utili consecutivi. Dzeko e Mayoral hanno segnato gli stessi gol in campionato, sette, il bosniaco ha giocato 259 minuti in più dell’ex Real Madrid.

Napoli-Inter (domenica 18 aprile ore 20:45)

Tra le squadre affrontate in almeno due occasioni da allenatore, per Gattuso l’Inter è quella contro la quale ha la peggior media punti, 0,17 con un pareggio e cinque sconfitte. Nei match contro Conte ha sempre perso nelle tre occasioni in cui i due si sono sfidati. Sono ben 19 vittorie degli azzurri in 30 partite, nei precedenti quattro campionati in cui questo è successo la squadra campana ha sempre trovato i primi tre posti. Sono nove le presenze da titolare per Osimhen con cinque reti, solo Verde meglio di lui con meno presenze dall’inizio.

L’Inter nella scorsa stagione ha vinto al San Paolo, non accadeva da 13 partite quando trovarono ben nove sconfitte e quattro pareggi. Dal 1997 che i nerazzurri non vincono per due volte in casa della squadra napoletana. Sono 11 le vittorie consecutive per la squadra di Conte, solo la formazione di Mancini nel 2006/09 e la Juventus in tre occasioni hanno fatto meglio. Tra le prime otto del campionato, la squadra nerazzurra è quella con il minor possesso palla. Martinez è uno dei cinque attaccanti insieme a Simy, Barrow, Joao Pedro e Gyasi ad aver giocato tutte le partite.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati