Seguici su

Serie B

Serie B 2020/21, il programma della 34^ giornata: Salernitana-Venezia big match

Esultanza giocatori Empoli Serie B
© imagephotoagency.it

Come arrivano le squadre, orario e dove vedere le partite della 34^ di Serie B: scontro per i play off tra Salernitana e Venezia, l'Empoli ospita il Brescia

Continua a ritmo serrato la corsa della Serie B che giunge alla 34^ giornata. Ci si avvicina a grandi falcate verso la fine della regular season con molte posizione ancora da giocare e tante squadre coinvolte per molti obiettivi. Un weekend che si aprirà venerdì 16 aprile alle 21 con Spal-Ascoli e si andrà a concludere nel tardo pomeriggio di sabato 17 aprile con Pordenone-Frosinone. Partita fondamentale in chiave play off quella dell'Arechi tra Salernitana e Venezia, interessante il match tra Monza e Cremonese.

Spal-Ascoli (venerdì 16 aprile ore 21:00)

Ottimo il momento per la formazione ferrarese dopo i tre punti conquistati al Via del Mare contro il Lecce nell'ultima di campionato. Sono otto i punti dall'arrivo di Rastelli che hanno permesso agli emiliani di salire in settima posizione a 50 punti mettendo al momento in cassaforte l'arrivo ai play off. Da registrare leggermente la difesa che ha subito un gol in tutte e tre le ultime uscite anche se la squadra sembra molto più bilanciata rispetto alla gestione Marino. Una vittoria potrebbe regalare anche possibilità di un miglior piazzamento per i play off.

Sono due le vittorie consecutive per i bianconeri di Sottil che hanno superato Cosenza e Reggiana e puntano al Pordenone per provare a raggiungere la salvezza diretta. Il gol nella ripresa di Saric ha permesso alla squadra marchigiana di superare anche il Monza di Brocchi e salire a quota 34 in classifica. Ora però serve il rush finale per provare a superare anche le ultime sfide e vedere dove sarà poi la squadra in classifica. Rimane da migliorare comunque l'attacco con i soli 29 gol segnati fino a questo momento.

Dove vedere Spal-Ascoli: DAZN

Empoli-Brescia (sabato 14 aprile ore 14:00)

La capolista ha recuperato la prima partita dopo il problema Covid pareggiando contro la Cremonese e portandosi a +5 sul Lecce. La formazione di Dionisi è sempre di più proiettata al ritorno in Serie A diretta senza i play off e con la possibilità di vincere anche il campionato. Sono ben 13 i punti nelle ultime cinque sfide per una squadra che ha dominato in lungo e in largo in questa stagione facendo quasi sempre corsa di testa. Una sola sconfitta in queste 32 partite, il miglior attacco e la miglior difesa del campionato.

Due i pareggi consecutivi delle rondinelle che rimangono in nona piazza con 44 punti a tre dal Cittadella ottavo e in ultima posizione utile per raggiungere i play off. La squadra di Clotet sta svolgendo un gran finale di stagione dopo aver sofferto molto e spesso trovandosi nelle zone basse della classifica. Ora la situazione è notevolmente cambiata e si può guardare con ottimismo al futuro e sicuramente con un occhio più alle avversarie in alto che a quelle sotto in classifica. L'attacco si conferma di buona levatura, mentre rimangono troppi i 45 gol subiti, la peggiore delle prime 12 del campionato.

Dove vedere Empoli-Brescia: DAZN

Monza-Cremonese (sabato 14 aprile ore 14:00)

Ancora una chance per Brocchi che è stato confermato sulla panchina nonostante i soli due punti conquistati nelle ultime quattro partite. Una situazione difficile per i biancorossi che al momento si trovano in quinta posizione a quota 52 con cinque lunghezze di ritardo sul Lecce secondo in classifica. I lombardi mostrano soprattutto problemi a livello offensivo con le sole tre realizzazioni fatte nelle ultime quattro uscite stagionali dove hanno anche subito almeno un gol in ogni match.

Un grande momento quello della formazione di Pecchia che ha raccolto ben 11 punti nelle ultime cinque partite arrivando fino all'11esima posizione a quota 43 con la salvezza praticamente già in tasca. Un mese quello di marzo e aprile che ha visto completamente rinascere una squadra che ha avuto un inizio di campionato molto complicato che è riuscita a recuperare poi partita dopo partita trovando la metà della classifica. Ora un match complicato ma che in caso di vittoria potrebbe addirittura lanciare la formazione di Cremona in zona play off.

Dove vedere Monza-Cremonese: DAZN

Pescara-Entella (sabato 14 aprile ore 14:00)

Ultima spiaggia per la squadra di Grassadonia che ha raccolto cinque punti nelle ultime tre partite e si trova a quattro lunghezze dal Cosenza. I biancoazzurri sono in un ottimo periodo di forma e possono cercare i tre punti contro l'ultima in classifica per dare una spinta al proprio campionato in vista delle ultime cinque partite. Sono 28 i punti per gli abruzzesi che già nella scorsa stagione hanno sofferto molto e stanno ripetendo più o meno le gesta di 12 mesi fa ma la classifica sembra più complicata.

Sono solo 22 i punti per la squadra ligure di Vivarini che è sempre più con un piede in Serie C. Manca praticamente solo l'aritmetica per la squadra di Chiavari che ha 10 lunghezze da recuperare sul Cosenza in cinque partite. Un'impresa impossibile per una squadra che non ha quasi mai trovato la quadratura se non nelle giornate a cavallo tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021. Solo un punto nelle ultime cinque partite contro il Monza il 2 aprile che ha intervallato le quattro partite senza punti.

Dove vedere Pescara-Entella: DAZN

Pisa-Cosenza (sabato 14 aprile ore 14:00)

Si è un po' fermata la corsa della squadra toscana che ha perso quattro delle ultime cinque partite vincendo solamente nel match contro la Spal. Gli uomini di D'Angelo sono a quota 40 punti insieme al Frosinone e occupano la 13esima piazza. Una stagione senza grandi problemi per una squadra che ha navigato spesso nella metà classifica di questo campionato non avendo mai sofferenze verso la zona calda. Il problema rimane sempre quello della fase difensiva che con le 46 reti subite è la peggiore delle prime 16.

Il Cosenza di Occhiuzzi è in un cattivo momento di forma con le due sconfitte consecutive subite che hanno messo la formazione calabrese in 17esima posizione. Sono due i punti di distacco dall'Ascoli mentre è una la lunghezza da mantenere rispetto alla Reggiana che al momento è la prima retrocessa diretta. Sono solo 32 i punti conquistati con 26 reti segnate, l'attacco rimane il grande problema, peggio di quello rossoblù solamente l'Entella ultima in classifica con 25.

Dove vedere Pisa-Cosenza: DAZN

Reggina-Reggiana (sabato 14 aprile ore 14:00)

Grande momento per la squadra di Baroni. Sono otto i punti nelle ultime quattro partite che hanno rilanciato la squadra calabrese fino alla decima posizione con sole tre lunghezze di distacco rispetto al Cittadella. I play off non sono un miraggio, un risultato incredibile se si pensa alla situazione di classifica fino a un mese fa. Ora la squadra sembra giocare molto meglio e con la testa sgombra da pensieri di classifica e questo le permette di aumentare la propria pericolosità. Il ritorno al gol di uno come Denis ha sicuramente migliorato la situazione.

Critica la situazione per la squadra di Alvini che al momento è al 18esimo posto in classifica con 31 punti. Gli emiliani devono recuperare una lunghezza sul Cosenza per giocarsi i play out e non retrocedere direttamente in Serie C. Sono soli tre i punti conquistati in cinque gare frutto di tre pareggi. L'attacco continua a essere un problema con i soli 27 gol segnato in 33 match, il terzo peggior reparto del campionato davanti solo ad Entella e Cosenza. Se non si cambia passo rimanere in categoria appare molto complicato.

Dove vedere Reggina-Reggiana: DAZN

Salernitana-Venezia (sabato 14 aprile ore 14:00)

Questa è sicuramente la partita più attesa della giornata. La squadra di Castori viaggia a vele spiegate dopo le due vittorie consecutive contro Frosinone ed Entella. Una situazione di classifica da sogno per la squadra campana che ha una sola lunghezza da recuperare sul Lecce e può puntare addirittura alla promozione diretta. Un obiettivo che neanche il tifoso più ottimista poteva prevedere ad inizio stagione, ma tutta la rosa sta giocando al massimo e forse più delle possibilità regalando grandi gioie ai propri tifosi.

La vittoria contro il Cosenza ha fermato il momento complicato dei lagunari che hanno raccolto un solo punto nelle due partite precedenti. La squadra di Zanetti ora è in quarta piazza e punta a qualificarsi direttamente alle semifinali dei play off senza passare per i quarti. Per fare questo però deve fare attenzione al Monza che è indietro di una sola lunghezza. Per fare ciò la squadra ha bisogno di una maggiore solidità difensiva, con le 33 reti subite è la peggiore tra le prime cinque di questo campionato.

Dove vedere Salernitana-Venezia: DAZN

Cittadella-Chievo (sabato 14 aprile ore 15:00)

Sarà un derby veneto molto interessante in chiave play off quello che si giocherà al Tombolato. La squadra di Venturato non vive un grande momento, sono solo tre i punti conquistati nelle ultime cinque sfide che hanno permesso di essere al momento a quota 47 in ottava posizione. Una situazione molto complicata per una squadra che ha veleggiato sempre nelle zone alte della classifica ma che nell'ultimo periodo appare in grande difficoltà.

Una vittoria fondamentale per il Chievo nel match contro il Pisa giocato al Bentegodi dopo tre pareggi in fila. La squadra di Aglietti ha 48 punti e uno in più proprio della squadra che andrà ad affrontare in questa giornata. I gialloblù vogliono raggiungere i play off per poi poter provare a stupire negli scontri diretti grazie all'ottima rosa a disposizione. Per fare ciò hanno però bisogno di vittorie in scontri diretti come questo.

Dove vedere Cittadella-Chievo: DAZN

Pordenone-Frosinone (sabato 14 aprile ore 18:00)

Sarà il match del Teghil a chiudere la 34^ giornata di campionato. I neroverdi di Domizzi hanno vinto una sola partita nelle ultime quattro perdendone le restanti tre. Una situazione molto particolare quella dei friulani che sono a quota 37 e hanno tre lunghezze di vantaggio sull'Ascoli che vuole mandare proprio il Pordenone a giocare i play out. Una stagione iniziata benissimo ma che poi ha visto la squadra cadere in picchiata soprattutto dopo l'addio di Diaw che si è accasato al Monza.

Grandi problemi anche in casa ciociara. La società ha scelto di cambiare Nesta per prendere Grosso ma la situazione non è molto migliorata. Sono solamente tre i punti conquistati negli ultimi cinque match senza alcuna vittoria. I gialloblù sono in 14esima piazza a quota 40 e devono stare attenti soprattutto alle squadre indietro in classifica per non vivere un finale di stagione che potrebbe essere horror per una rosa sicuramente costruita per fare almeno i play off.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie B