Seguici su

Pagelle

Torino-Roma 3-1, le pagelle: Zaza che ingresso! Diawara e Fazio flop

Simone Zaza Torino
© imagephotoagency.it

Termina 3-1 Torino-Roma, Sanabria e Rincon top, Zaza tarantolato. Mayoral c'è, Diawara e Fazio disastrosi. Le pagelle di fantacalcio

Game over allo stadio Olimpico Grande Torino, Torino-Roma finisce 3-1 con le marcature di Sanabria, Zaza e Rincon per i granata; Mayoral per i giallorossi. La squadra di Nicola sale a quota 30, staccando il Cagliari di cinque lunghezze. Male la Roma che resta ferma al settimo posto con 54 punti.

Pronti-via e subito la Roma passa in vantaggio: Pedro imbuca col tacco volante per Mayoral che freddissimo sotto porta fa 1-0. Gol prima annullato e poi convalidato grazie all'ausilio del Var. Il Torino prova a reagire immediatamente con il solito Belotti e Verdi che su calcio piazzato riscalda i guantoni di Mirante. I granata continuano il forcing e al quarto d'ora si avvicinano al gol prima con Ansaldi e poi con Lukic, in entrambi i casi pecca la precisione nei giocatori di Nicola. Al minuto 21, è la volta di Sanabria sfiorare la rete, con una volée su ottimo cross di Verdi che sfiora il palo alla destra di Mirante. Sei minuti più tardi, ci prova Belotti che si mette in proprio ma il suo destro non trova di poco la porta.

La Roma soffre tanto a causa della forte pressione del Torino che al 33 esimo sfiora ancora il gol con Mandragora, la cui conclusione trova l'ottima respinta con i piedi di Mirante. Nel finale di primo tempo, occasione da una parte e dall'altra: prima il Torino con Belotti che si fa parare un tiro deviato da Mirante e poi la Roma che in contropiede sfiora il raddoppio con Pedro e Mayoral, respinti rispettivamente da Milinkovic Savic e Bremer.

La ripresa vede partire meglio la Roma che si rende pericolosa con Ibanez di testa e Carles Perez che va via in velocità a Bremer ma la sua conclusione viene bloccata da Milinkovic Savic. I granata provano a rispondere al minuto 55 con Bremer che stacca bene ma non trova la porta. Due minuti più tardi, il Torino fa 1-1: cross dalla sinistra di Ansaldi e Sanabria anticipa Mirante pareggiando i conti. Al minuto 71 il Torino passa in vantaggio: Mandragora imbuca per Belotti che si fa bloccare da Mirante ma in ribattuta il neo-entrato Zaza fa 2-1. Nel finale, Fazio regala palla a Belotti che va via, serve dentro Rincon, il cui interno destro batte Mirante.

Torino-Roma: le pagelle del match

Torino

Milinkovic Savic 6: non compie delle parate indimenticabili ma è attento nelle uscite, nonché nell'impostare il pallone da dietro grazie ai suoi piedi da centrocampista.

Izzo 6,5: è il più bravo della difesa granata, sempre attento nelle chiusure e puntuale di testa nelle diagonali. Difficilmente si fa superare.

Nkoulou 6: gara sufficiente dell'ex Marsiglia che da esperienza all'intero reparto e fa botte prima con Mayoral e poi con Dzeko. Per lui anche un cartellino giallo.

Bremer 6: bravo e ordinato nelle uscite, un po' meno nelle coperture dietro che lasciano scoperto il Torino. Nel complesso, si becca la sufficienza perché è nel vivo del match.

Vojvoda 6: meno preciso di Ansaldi ma comunque nel vivo del match e bravo a spingere. Bello il duello contro il brasiliano Peres.

dal 63′ Singo 6,5: ha un'altra marcia a sinistra, forza e velocità che aiutano il Torino ad impensierire la Roma.

Lukic 6: gara senza particolari eccessi del centrocampista serbo che aiuta in fase difensiva e prova a supportare il gioco anche in avanti.

dal 70′ Rincon 7: il suo ingresso è utile per irrobustire il centrocampo granata che ha bisogno della sua fisicità per difendere un risultato molto importante. Nel finale, chiude lui i giochi mandando in estasi il Toro.

Mandragora 7: è l'uomo che serviva al Toro per dare geometrie e ordine in mezzo al campo. Molto propositivo in fase offensiva, dove sfiora la rete nel primo tempo, bravissimo in fase di piegamento nel coprire i buchi lasciati dai suoi compagni. Suo il passaggio vincente che innesca poi il gol di Zaza.

Verdi 6: spostato leggermente dietro è tutto un altro giocatore, bravissimo Nicola. Se avesse più precisione nei passaggi sarebbe ancora più completo. Per lui anche un'ammonizione.

dall'82' Baselli sv

Ansaldi 6,5: sempre presente e dinamico sulla corsia di sinistra dove mette in difficoltà Reynolds. Suo l'assist per la rete del pareggio di Sanabria.

Sanabria 7: Nicola lo ha voluto e il paraguaiano ha risposto alla grande. Quinta rete in otto partite stagionali con la maglia granata e altra importante prestazione.

dal 70′ Zaza 7,5: pronti-via e va subito in gol. Che impatto sul match del giocatore granata, rinato grazie alla cura Nicola.

Belotti 6,5: grande impegno per il Gallo che si rende anche pericoloso ma non riesce a segnare, infrangendosi tra le mani di Mirante. Solito importantissimo lavoro per la squadra. Suo l'assist per il gol di Rincon.

All. Nicola 7: gara da urlo dei suoi che prima vanno sotto ma poi spingendo la recuperano e si esaltano vincendo 3-1. Con lui alla guida, è un Toro di nome e di fatto.

Roma

Mirante 5,5: se la Roma rimane in piedi nel primo tempo è anche merito suo. Attento negli interventi e sempre pronto quando è l'ora di bloccare le avanzate avversarie. Nella ripresa, si fa anticipare da Sanabria concedendo il pareggio ai granata; mentre sul gol di Rincon non può fare nulla.

Ibanez 6: fa la sua partita, difendendo bene la posizione di competenza. Non ha particolari colpe sui gol del Torino.

Cristante 6: compie una buona gara in difesa soprattutto nel primo tempo. Nel finale di gara, prova a rendersi anche pericoloso con un tiro da fuori.

Fazio 5: la catena di destra della Roma è quella che funziona meno anche perché l'argentino sembra meno diligente rispetto agli altri due compagni. Un po' impreciso nelle chiusure e soffre le folate di Ansaldi. Nel finale, disastroso perdendo palla su Belotti e concedendo la terza rete granata.

Reynolds 5,5: deve vedersela contro un cliente ostico come Ansaldi che ha gamba e lo costringe sempre agli straordinari. L'americano è sempre rintanato dietro, faticando a salire sul fondo.

dal 75′ Karsdorp 5,5: viene messo dentro per dare più spinta sulla fascia destra ma si fa vedere poco non mettendo in difficoltà Ansaldi.

Villar 5,5: qualche imprecisione inusuale per il centrocampista spagnolo che soffre la grande pressione del Torino e un Mandragora molto alto.

dall'82' Pastore sv

Veretout 5,5: deve recuperare la condizione pre-infortunio, oggi si impegna ma è meno lucido e poco in palla.

dal 64′ Diawara 4,5: entra, non combina nulla e anzi prima si fa ammonire e poi si prende anche un doppio giallo. Gara da incubo dell'ex Napoli.

Bruno Peres 6: gara sufficiente del brasiliano che quando c'è da salire non dispiace e difende bene le sgroppate del kosovaro Vojvoda.

Carles Perez 5: viene spronato costantemente durante tutta la gara ma non riesce ad incidere. Prestazione da rivedere.

Pedro 6: molto bello l'assist per la rete di Mayoral che preannuncia una gara da protagonista dell'ex Chelsea, ma durante il corso del primo tempo sbaglia tanto, soprattutto nel mettere i propri compagni dinanzi la porta.

dal 46′ Mkhitaryan 5,5: prova a fare qualche ottimo spunto ma non riesce ad incidere più di tanto anche perché i propri compagni lo supportano poco.

Mayoral 7: ottimo lavoro del vivaio Madrid che non solo colleziona l'immediata rete del vantaggio ma lotta tanto e bene per la squadra.

dal 75′ Dzeko 5,5: pochi palloni giocabili e brutto impatto alla gara del bosniaco. Anche per lui, gara da rimandare.

All. Fonseca 5,5: i suoi la sbloccano, poi giocano solo di ripartenza concedendo possesso palla e dominio al Torino. Nel finale, tanti errori e anche partita persa e finita in 10.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle