Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 38^ giornata

Cristiano Ronaldo Kulusevski Juventus
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 38^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Il prossimo week-end terminerà campionato di Serie A 2020/21 che a già consegnato quasi tutti i verdetti: Inter campione d’Italia, Benevento, Parma e Crotone retrocessi in Serie B, Atalanta certa della Champions League e la Lazio sicura della qualificazione all’Europa League. In ballo ci sono solo gli ultimi due posti per la principale coppa europea che si contenderanno Napoli, Milan e Juventus, insieme al settimo posto valevole per la Conference League con Roma e Sassuolo in bagarre.

Dopo i tre anticipi di sabato 22 maggio – Cagliari-Genoa, Crotone-Fiorentina e Sampdoria-Parma – e l’Inter che ospiterà l’Udinese domenica 23 alle 15:00, scenderanno tutte in campo nella serata di domenica. Il big match vedrà lo scontro tra Atalanta e Milan, con il Napoli impegnato in casa contro il Verona e la Juventus che dovrà vedersela con il Bologna allo Stadium. Di seguito tutti i nostri consigli di fantacalcio per la 38^ giornata di campionato.

Cagliari-Genoa (sabato 22 maggio ore 20:45)

Il Cagliari – già salvo – anche contro il Milan ha dimostrato di voler onorare fino in fondo il campionato. Contro il Genoa attenzione al portiere Cragno che potrebbe essere costretto a raccogliere più di qualche pallone dal fondo della sua porta in una partita ricca di reti. Nainggolan e Godin senza il pesante fardello del risultato a tutti i costi potrebbero essere degli ottimi investimenti, ma il migliore è spesso Joao Pedro che ha già raggiunto le 16 reti in stagione. In attacco potrebbe esserci la passerella d’addio per Simeone che cercherà anche il gol dell’addio. In mezzo meglio Nandez rispetto a Marin e Duncan viste le rispettive prestazioni, mentre meglio evitare Lykogiannis e Ceppitelli che spesso incappano in prestazioni molto negative.

Stesso discorso per il portiere con l’esordio stagionale di Paleari che è da evitare. In avanti tanti i dubbi per quanto riguarda i titolari con Scamacca, Destro, Pandev e Shomurodov che si contendono i due posti e hanno dimostrato di saper essere determinanti anche da subentrati. In mezzo l’unico a riuscire ad emergere è Strootman con Rovella – al match d’addio – e Zajc che sono da evitare. Sugli esterni le certezze vengono da Zappacosta mentre Cassata e Ghiglione i quali non riescono ad eguagliare le prestazioni del compagno. In difesa meglio puntare su altri elementi con Radovanovic, Masiello e Goldaniga che potrebbero essere già con la testa rivolta alle vacanze.

Consigliati: Nainggolan, Joao Pedro, Zappacosta

Sconsigliati: Lykogiannis, Radovanovic, Masiello

Possibile sorpresa: Simeone

Crotone-Fiorentina (sabato 22 maggio ore 20:45)

Il Crotone vorrà salutare la Serie A con un’altra prestazione positiva dopo il pareggio di Benevento, quindi sempre molta attenzione al reparto offensivo con Ounas, Simy e Messias che possono offrire in ogni momento e situazione delle ottime prove. Per quanto riguarda gli altri bisognerà fare tanta attenzione al reparto difensivo con Magallan, Luperto, Marrone e Cuomo che dovranno vedersela contro Vlahovic che vuole lasciare il segno anche nell’ultima di campionato. Attenzione anche a Cordaz che ha stabilito il record negativo di reti incassate in una stagione di Serie A.

Nella Fiorentina attenzione come sempre a Vlahovic che vuole incrementare i 21 gol realizzati finora, ma anche a Ribery che potrebbe essere al capolinea con la sua avventura fiorentina. In mezzo al campo l’unico affidabile è Bonaventura con Amrabat e Castrovilli che non riescono a lasciare più il segno. In difesa assenti Pezzella – squalificato – e Milenkovic – infortunato – spazio per il trio Caceres, Martinez Quarta e Igor che non permetteranno a Terracciano (con Dragowski squalificato) di passare una serata tranquilla. Pulgar con i calci piazzati potrebbe regalare qualche prezioso bonus.

Consigliati: Simy, Vlahovic, Pulgar

Sconsigliati: Cordaz, Marrone, Igor

Possibile sorpresa: Ribery

Sampdoria-Parma (sabato 22 maggio ore 20:45)

Nella Sampdoria attenzione al turnover anche se l’obiettivo di Ranieri dei 52 punti è davvero ad un passo. In attacco è lotta a quattro per due maglie con Gabbiadini, Quagliarella, Keita e Ramirez che possono dire la loro anche subentrando dalla panchina. A centrocampo Verre è da preferire rispetto ad Ekdal e Jankto che non riescono più ad incidere particolarmente. Con Candreva in ballottaggio con Damsgaard meglio puntare sul giovane doriano che potrebbe essere la sorpresa del match. In difesa Tonelli e Yoshida potrebbero passare un pomeriggio difficile visto che il Parma vorrà concludere con un’ottima prestazione. Attenzione invece ad Augello che potrebbe mettere a segno preziosissimi bonus.

Il Parma è all’ultimo atto nella massima categoria prima di cercare la risalita nel prossimo campionato di Serie B. La tanta incertezza legata alla prossima stagione e i tanti infortuni rappresentano il grande punto interrogativo che non consente particolari azzardi, se non quelli legati a Brunetta che in questo periodo si sta rivelando un buonissimo elemento. Attenzione anche ad Hernani che viste le tante assenze dovrebbe essere il responsabile dei piazzati. Sconsigliati invece Osorio, Valenti e Bani che hanno dimostrato tantissime disattenzioni nel reparto difensivo. Anche in avanti le cose non vanno bene considerando che tra Pellè, Cornelius e Gervinho sono rarissime le reti messe a segno.

Consigliati: Keita, Verre, Hernani

Sconsigliati: Tonelli, Osorio, Gervinho

Possibile sorpresa: Damsgaard

Inter-Udinese (domenica 23 maggio ore 15:00)

L’Inter alzerà la coppa a completare una stagione trionfale con il 19esimo scudetto della sua storia. Dubbi in porta con Handanovic e Padelli che si contendono il posto, mentre in difesa dovrebbero esserci tutti i principali artefici del successo – Skriniar, de Vrij e Bastoni – che potrebbero riportare la quiete nel reparto arretrato. In mezzo mancheranno Barella infortunato e Brozovic squalificato, mentre ottime chance per Vecino, Gagliardini e Sensi per ritrovare le gioie del gol dopo le rispettive stagioni non certo esaltanti. In avanti come sempre Lukaku e Lautaro Martinez illumineranno la scena e vorranno salutare questo campionato con gli ennesimi gol. Sulle fasce Hakimi e Perisic possono sempre regalare tantissime emozioni.

L’Udinese non vorrà certo fare da sparring partner e tutti gli occhi sono puntati su De Paul che potrebbe giocare contro la sua – forse – prossima squadra. Anche Musso vuole mettersi in mostra ma difficilmente potrà portare a casa un clean sheet. In difesa Becao e Bonifazi spesso lasciano a desiderare, mentre sugli esterni Larsen dovrà vedersela contro Hakimi e rischia di trascorrere un pomeriggio difficile. La sorpresa potrebbe arrivare da Makengo che giocherà dal primo minuto, mentre Arslan e Walace non riescono mai ad essere decisivi. In avanti Pereyra proverà con il suo movimento e la sua tecnica a mettere in difficoltà i nerazzurri, mentre difficilmente potranno riuscirci Okaka e Llorente che non sono riusciti a segnare con continuità.

Consigliati: Hakimi, Martinez, De Paul

Sconsigliati: Gagliardini, Becao, Larsen

Possibile sorpresa: Sensi

Atalanta-Milan (domenica 23 maggio ore 20:45)

È il big match dell’ultimo turno anche se l’Atalanta potrebbe risentire del traguardo raggiunto in campionato e della sconfitta nella finale di Coppa Italia contro la Juventus. Tanti i dubbi tra gli orobici con Malinovskyi, Muriel, Pessina e Gosens che sono in dubbio, quindi tutti gli occhi saranno puntati su Zapata che avrà il compito di punire i rossoneri. La sorpresa potrebbe arrivare da Ilicic che potrebbe avere una maglia da titolare ed onorare quello che potrebbe essere l’ultimo suo impegno con i nerazzurri. La difesa ha dimostrato di offrire ottime risposte con Romero, Toloi e Djimsiti, mentre sull’esterno Maehle non ha dato le necessarie certezze che invece Gosens ed Hateboer (spesso però infortunato) hanno dimostrato di fornire.

Il Milan deve vincere per non dipendere dal risultato delle altre contendenti alla Champions League. Qualche dubbio in attacco con Rebic, Leao e Mandzukic che si contendono due maglie ma tranne il primo gli altri hanno spesso deluso le aspettative. Il compito di accendere la luce spetterà al duo Diaz-Calhanoglu, con Kessiè a centrocampo che potrebbe essere decisivo anche dal dischetto o con gli inserimenti da dietro. Bennacer è da evitare visto che non riesce ad incidere, mentre Tomori alterna ottime prove con altre molto peggiori che ne mettono anche a rischio la presenza. Hernandez e Calabria dovranno sgobbare molto sulle rispettive corsie per tenere a bada gli esterni atalantini, quindi meglio affidarsi a Kjaer che ha dimostrato di essere pericoloso anche sugli sviluppi dei calci da fermo.

Consigliati: Zapata, Calhanoglu, Diaz

Sconsigliati: Maehle, Mandzukic, Tomori

Possibile sorpresa: Ilicic

Bologna-Juventus (domenica 23 maggio ore 20:45)

Il Bologna vorrà chiudere il campionato con un’impresa fermando la corsa della Juventus, ma il compito è molto arduo. In difesa Danilo, Soumaoro e De Silvestri avranno tanto da lottare contro l’attacco juventino che è in formissima. In mezzo al campo meglio Svanberg rispetto a Schouten che è spesso ammonito ed ha il compito di arginare gli avversari. In attacco vista l’assenza dello squalificato Soriano tutto sarà sulle spalle di Barrow con la sua velocità e su Palacio che sembra non risentire dell’età segnata sulla carta d’identità. Meglio evitare anche il portiere Ravaglia che rischia di incassare più di qualche gol, invece Vignato potrebbe nuovamente fornire una prova eccellente e consacrarsi definitivamente in ottica anno venturo.

I bianconeri devono vincere e sperare in un passo falso delle avversarie, quindi c’è prima da mettere al sicuro la propria partita con Ronaldo che vuole arrivare a quota 30 in Serie A anche quest’anno. Chiesa e Kulusevski hanno dimostrato di essere ormai entrati appieno nel modulo dei bianconeri, con Dybala che cerca spazio e potrebbe anche essere l’arma in più di Pirlo a partita in corso. Cuadrado sulla fascia e de Ligt in difesa possono fare tanto bene, e anche il portiere Szczesny – sorpresa visto che incassa almeno una rete da 13 partite consecutive – potrebbe portare a casa un ottimo clean sheet. Qualche perplessità in più sulle prestazioni di Rabiot e Alex Sandro che spesso sono molto insufficienti e non riescono ad essere affidabili.

Consigliati: Palacio, Cuadrado, Ronaldo

Sconsigliati: Soumaoro, Ravaglia, Rabiot

Possibile sorpresa: Szczesny

Napoli-Verona (domenica 23 maggio ore 20:45)

Il Napoli per avere la certezza della qualificazione alla prossima Champions League deve vincere senza dover sottostare ai risultati dei rivali. L’attacco partenopeo è senza dubbio quello di maggiore affidamento con Osimhen, Zielinski, Insigne e i vari Lozano e Politano che sono sempre pericolosissimi per gli avversari e spesso letali. A centrocampo meglio Ruiz rispetto a Demme e Bakayoko che sono spesso ammoniti. In difesa invece il portiere Meret potrebbe portare a casa il secondo clean sheet consecutivo, mentre Di Lorenzo è molto meglio rispetto ad Hysaj con la sua costante spinta sulla fascia.

Il Verona potrebbe essere alla conclusione di un ciclo con il possibile addio di Juric e di tanti altri interpreti. C’è aria di vacanza anche viste le ultime prestazioni con una sola vittoria nelle ultime dieci partite, quindi meglio evitare la fase difensiva con il portiere Pandur e i difensori Ceccherini, Gunter e Dawidowicz che spesso sono insufficienti. Faraoni e Lazovic sulle fasce possono andare in seria difficoltà contro la costante spinta partenopea, e anche in avanti con Barak squalificato non ci sono segnali di ripresa visto che Zaccagni nel girone di ritorno ha messo a segno una sola rete.

Consigliati: Zielinski, Osimhen, Faraoni

Sconsigliati: Demme, Ceccherini, Pandur

Possibile sorpresa: Di Lorenzo

Sassuolo-Lazio (domenica 23 maggio ore 20:45)

Il Sassuolo deve vincere e sperare che la Roma non faccia altrettanto per centrare un insperato settimo posto. Nei neroverdi attenzione come sempre a Berardi, ma anche alla ritrovata verve sottoporta di Boga. In mezzo al campo Locatelli – che è diventato anche rigorista – mette sempre in scena ottime prestazioni, mentre non riesce a fare altrettanto il compagno di reparto con Obiang e Lopez che si alternano nel ruolo. In avanti Djuricic non è riuscito a rispettare le aspettative iniziali, e Caputo è in difficoltà dopo il rientro dall’infortunio però potrebbe essere la sorpresa del match. A parte Ferrari nessun altro da garanzie visto che Chiriches, Rogerio e Muldur sono spesso tra i peggiori.

La stagione della Lazio si è conclusa settimana scorsa con la sconfitta nel derby, che ha precluso alla formazione di Inzaghi ogni residua speranza Champions. Potrebbero essere tanti i cambi – anche per concedere la vittoria agli avversari e cercare di sfavorire la Roma – con i vari Immobile, Milinkovic-Savic in panchina oltre a Luis Alberto squalificato. Gli unici lampi potrebbero arrivare da Correa e Lazzari che cercheranno di rendere la vita difficile al Sassuolo. Sconsigliati invece Muriqi che non è ancora riuscito a mettere in mostra le sue qualità, e Lulic e Lucas Leiva che sono spesso insufficienti. In difesa tante incertezze con Acerbi infortunato e quindi spazio a Parolo, Marusic e Radu che potrebbero anche essere con la testa già in vacanza e a risentirne sarà il portiere Reina.

Consigliati: Berardi, Locatelli, Lazzari

Sconsigliati: Rogerio, Muriqi, Leiva

Possibile sorpresa: Caputo

Spezia-Roma (domenica 23 maggio ore 20:45)

Lo Spezia è salvo però cercherà di mettere a segno l’ennesima buona prova contro una squadra superiore in classifica. Nzola ha ritrovato la via della rete ed è da schierare, così come Verde e Saponara che hanno dimostrato di essere in un ottimo periodo di forma. A centrocampo Maggiore è quello che da più certezze, mentre Ricci ed Estevez danno tanta quantità ma pochi bonus. In difesa sono i problemi principali con Erlic ed Ismajli che riescono a fare meglio in attacco sulle palle alte rispetto a quanto sappiano fare indietro, e la stessa cosa vale anche per Ferrer e Marchizza che sono in una fase calante della stagione.

La Roma deve vincere per conquistare la Conference League, con Mkhitaryan e Pedro che cercheranno di trascinare la formazione giallorossa. In difesa qualche problema in più viste le tante assenze con Cristante che sarà costretto a giocare centrale e Bruno Peres e Santon che potrebbero giocare sugli esterni. Darboe è la sorpresa di questo finale di stagione, con Mayoral che vorrà tornare al gol e garantirsi la riconferma in ottica prossimo anno. Difficile per Fuzato mantenere inviolata la propria porta.

Consigliati: Nzola, Mkhitaryan, Pedro

Sconsigliati: Erlic, Ferrer, Bruno Peres

Possibile sorpresa: Darboe

Torino-Benevento (domenica 23 maggio ore 20:45)

Doveva essere la partita decisiva per la salvezza ma il Torino ha saputo salvarsi prima di affrontare questo scontro diretto. La squadra di Nicola sarà senza pressioni e quindi c’è da fare particolare attenzione a Belotti che vuole chiudere col gol. Stesso discorso anche per Mandragora che ha trascinato la squadra al risultato sperato, così come Ansaldi che nelle ultime partite ha dimostrato di essere uno dei migliori dei granata. In difficoltà costante invece Rincon e Vojvoda che sono spesso tra i peggiori, così come la linea difensiva con Lyanco e Nkoulou che sono spesso costretti a rincorrere gli avversari. Per Sirigu potrebbe esserci una partita da imbattuto ed è lui la sorpresa del match.

Il Benevento arriverà a Torino con 12 ore di pullman sulle spalle e la retrocessione già in tasca. Difficile consigliare qualcuno della formazione campana anche perchè parecchi potrebbero lasciare per cambiare squadra. Viola però è uno di quelli da schierare così come Lapadula che nelle ultime partite stava riuscendo a trovare una continuità che è mancata nelle restanti gare. Difficile invece fare affidamento sulla difesa con Glik, Barba e Caldirola che sono spesso tra i peggiori. Stesso discorso anche per Schiattarella, Hetemaj e Ionita che vengono anche spesso ammoniti.

Consigliati: Belotti, Ansaldi, Viola

Sconsigliati: Vojvoda, Barba, Hetemaj

Possibile sorpresa: Sirigu


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Chi schierare

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati