Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Fiorentina: Dusan Vlahovic via a gennaio?

Dusan Vlahovic Fiorentina

Vlahovic vicino al rinnovo fino al 2025 con una clausola rescissoria di 80 milioni

Dopo l’eccezionale stagione 2020-21 Dusan Vlahovic è uno dei giocatori piú ambiti del calciomercato, lo scorso anno stagione da incorniciare per l’attaccante serbo che ha messo a segno 21 goal in 40 partite giocate.
Durante il calciomercato estivo era arrivata un'offerta monstre dall’Atletico Madrid di 70 milioni rifiutata dalla società viola. Anche il Manchester City aveva tentato di portare il numero 9 in PL ma anche in questo caso l’accordo non era andato a buon fine. L’arciere,cosí soprannominato dalla curva Fiesole per la sua esultanza, continuerà ad essere richiestissimo anche nella prossima sessione di mercato. Il presidente Commisso vuole mettere una clausola rescissoria di 80 milioni per respingere le avances, soprattutto di Juventus e Inter. Il procuratore di Dusan, Darko Ristic vorrebbe abbassare un po questo vincolo che potrebbe scoraggiare le offerte provenienti da altre squadre. Comunque l'attaccante serbo e la società viola sembrano vicinissimi all’accordo e si respira un clima molto disteso, i meriti vanno indubbiamente dati anche alla bravura del nuovo allenatore Vincenzo Italiano nel creare un gruppo unito e motivato. Anche la dirigenza è stata molto attiva rinforzando la squadra con gli innesti di ottimi giocatori a livello internazionale: Odriozola, Nastasic, González, Torreira e il riscatto di Igor, ma non solo, è stato confermato il perno della difesa Nikola Milenković, anche lui ricercato da molti club. Oltre alla clausola rescissoria Vlahovic discuterà con la dirigenza il rinnovo del contratto che dovrebbe essere fino al 2025, l’attaccante serbo potrebbe diventare cosí il giocatore piú pagato della storia del club viola, infatti andrà a guadagnare 4 milioni a stagione piú eventuali bonus, cifre simili a quelle che percepiva Franck Ribery, ora passato alla Salernitana. Quasi scontata quindi la firma per un altro anno, tuttavia il giocatore classe 2000 potrebbe essere alla ricerca di nuovi stimoli per la prossima stagione e dire addio alla Fiorentina.

Juventus, per il dopo Ronaldo

Come sappiamo la Juventus ha perso nell’ultima sessione di calciomercato il suo top-player Cristiano Ronaldo lasciando nell’aria una sensazione di incompletezza e insoddisfazione. Realmente la societá bianconera si è anche mossa sul mercato con l’acquisto di Moise Kean e ci sará anche Dybala completamente recuperato e a disposizione di Mister Allegri che ha sempre creduto nel giocatore argentino. Questo basterá a rimpiazzare un fenomeno come CR7? Tra gli obiettivi della Juventus, oltre a Vlahovic c’era anche Mauro Icardi del Paris Saint-Germain e ultimamente si è parlato molto anche del prestito di Timo Werner dal Chelsea dove per il momento il giocatore tedesco non si è rivelato uno dei protagonisti principali come ci si aspettava.
Il presidente Commisso vuole evitare a tutti i costi una situazione bis come giá accaduto con Federico Chiesa e per questo stá cercando di alzare il piú possibile la clausola per blindare il suo numero 9. I bianconeri hanno già fatto la corte e chiesto all’agente di Vlahovic se potrebbe esserci in futuro l’interesse del giocatore viola a vestire la maglia della vecchia signora.
L’inizio di campionato non esaltante della Juventus ha creato sicuramente dei campanelli d’allarme e ha rafforzato l’ipotesi di doversi rinforzo in attacco per colmare il vuoto lasciato dal fuoriclasse portoghese che portava 30-35 goal a stagione. Kean è sicuramente un talento intrigante ma non puó essere paragonato per il momento a CR7, per questo la societá bianconera continua a non togliersi dalla testa l’identikit dell’attaccante viola: giocatore giovane, eccellente nel far salire la squadra che giá conosce il campionato italiano, puó fare reparto da solo e segna goal a grappoli.

Inter, per il dopo Lukaku

Il contratto di Dusan Vlahovic scadrá nel 2023, anche se il rinnovo sembra ormai imminente l’Inter potrebbe essere ancora interessata dopo aver perso Romelu Lukaku, uomo chiave per la conquista dello scudetto 2020-21 con i suoi 24 goal. Il gigante belga é tornato al Chelsea e la societá neroazzurra, dopo le iniziali pretese di Commisso per l’attaccante serbo ha deciso di mettere una toppa acquistando Dzeko dalla Roma e Correa dalla Lazio. Anche in questo caso i nuovi acquisti sono ottimi ma c'è la sensazione che non sia abbastanza per una squadra che punta a ripetersi in campionato e anche ottenere risultati piú consistenti in Champions League. Tuttavia l’Inter potrebbe proporre qualche contropartita per arrivare al numero 9 serbo. Stefano Sensi potrebbe essere la soluzione ideale, é un profilo molto gradito dal nuovo tecnico viola Vincenzo Italiano ma c’é da dire che piace molto al nuovo Ct dell’Inter Simone Inzaghi per via della sua duttilitá e qualitá tecniche. Per ora sono soltanto ipotesi remote da rimandare alla prossima finestra di calciomercato.

 

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Calciomercato