Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Napoli: Lorenzo Insigne, rinnovo del contratto ancora lontano

Lorenzo-Insigne

INCONTRO DE LAURENTIIS-PISACANE: DI COSA HANNO PARLATO?

Segnali di serenitá tra Lorenzo Insigne e il Napoli

Il Napoli ha sconfitto ieri la Juventus nella terza giornata di campionato vincendo 2-1 e questa é stata un'eccellente occasione per il riavvicinamento tra la societá partenopea e il numero 10. Sugli spalti il presidente De Laurentiis ha scambiato abbracci e battute con il nuovo procuratore di Insigne, Vincenzo Pisacane. Dopo i silenzi dei mesi precedenti è sicuramente un buon segnale che in qualche modo avvicina il giocatore e la societá.

Le due parti sono ancora distanti

Lorenzo insigne è legato al Napoli fino al 2022 e ha richiesto un aumento per l’ingaggio ben superiore rispetto ai 4.5 milioni che guadagna ad oggi. Le posizioni sono ancora molto lontane perché l’intenzione del Napoli è prolungare il contratto ma ridurre l’attuale ingaggio. Resta da capire se ci sono i presupposti per giungere ad un accordo partendo dalle rispettive richieste del giocatore e della dirigenza partenopea.

Il rinnovo del contratto di Lorenzo Insigne

La cittá e la squadra sono molto legate a Lorenzo Insigne e sarebbe una grave perdita quella del loro capitano, forse anche superiore all’addio di Donnarumma al Milan. Il presidente De Laurentiis ha fatto il primo step, un messaggio diretto al procuratore Pisacane e al giocatore napoletano come a voler dire con toni distesi e cordiali: “Hey, noi siamo aperti al dialogo e restiamo a disposizione nelle prossime settimane per trovare un accordo”. Intanto Insigne ha giocato una partita senza infamia e senza lode contro la Juventus, comunque era presente nella gaffe di Szczesny che ha dato il via al gol di Politano. Lorenzo è da anni un punto di riferimento e questa vittoria contro i bianconeri potrebbe essere un segnale di avvicinamento al Napoli. L’anno scorso si era verificata una situazione simile con Dries Mertens che aveva lasciato tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo e alla fine aveva rinnovato poco prima della scadenza della finestra di calciomercato. A partire da gennaio lo scugnizzo napoletano sará libero di ascoltare tutte le offerte delle squadre interessate e in fin dei conti non ha ancora discusso di rinnovo con la societá napoletana. Tuttavia si sono solo gettate le basi ed ora bisogna costruire le fondamenta per intavolare la trattativa.

L'INGAGGIO TROPPO ALTO SCORAGGIA LE PRETENDENTI

Per certi versi l’esoso ingaggio di Lorenzo Insigne potrebbe indurre le pretendenti a fare un dietrofront nella prossima finestra di calciomercato a gennaio. In termini di numeri la stagione del numero dieci è stata eccellente: ha contribuito con le sue giocate a vincere l’Europeo con la Nazionale Italiana e ha segnato ben 19 gol nel Campionato di Serie A. Il fantasista del Napoli è stato offerto in queste sessioni di calciomercato ad altri club italiani e ad altre big europee anche se per ora non sono arrivate offerte vere e proprie.

LE POSSIBILI DESTINAZIONI

L’EVERTON E LA REUNION CON RAFA BENITEZ

Tra i primi pretendenti ci sono stati i Toffees dove Lorenzino potrebbe ritrovare Rafa Benitez, ovvero colui che lo lanció per la prima volta in campo in serie A facendolo esordire con il Napoli. L’allenatore spagnolo stravede per Lorenzo Insigne che peró tentenna un po all’idea di passare dal Napoli all’Everton.

L’ATLETICO MADRID ATTENDERÁ DI PRENDERE LORENZO INSIGNE A PARAMETRO ZERO?

Tra le soluzioni meno indolori il Presidente De Laurentiis preferirebbe trovare un acquirente per Lorenzo Insigne nella prossima sessione di calciomercato a gennaio, tuttavia tutte le interessate al neo-campione europeo giustamente potrebbero preferire di giungere ad un accordo con il fantasista napoletano a costo zero. Tra queste c'è l’Atletico Madrid che secondo molti giornali spagnoli starebbe attuando una strategia per tesserare a parametro zero Insigne. Inoltre potrebbe alzare sostanzialmente l’ingaggio rispetto a quello percepito al momento con il Napoli dallo specialista del “Tirr a girr” di circa 4.5 milioni.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato