Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio: chi schierare e chi evitare per la 4^ giornata

Esultanza gol Vlahovic Fiorentina

Archiviati gli impegni europei in settimana, la Serie A torna in campo per la 4a giornata del campionato 2021/2022. Nel seguente articolo analizzeremo le dieci partite del turno per capire chi schierare al fantacalcio, chi evitare e le possibili sorprese di giornata.

Consigli fantacalcio partita per partita

Sassuolo-Torino (venerdì 17 settembre ore 20:45)

Dopo la bella e divertente prestazione di Roma, è ovviamente consigliato, nonostante i ballottaggi, tutto il reparto offensivo dei neroverdi, soprattutto Domenico Berardi, anima della squadra e rigorista, e Raspadori, in stato di grazia. Apparsi in palla anche Frattesi e Rogerio, ma attenzione alle fasce su cui Juric punta molto.

Il blocco granata, straripante contro la Salernitana, è consigliato anche questa giornata: da Sanabria, bomber di riserva senza Belotti, a Singo e Ansaldi, passando per i centrocampisti. In difesa Bremer è in forma e va confermato, mentre sono da evitare i suoi compagni di reparto.

Consigliati: Berardi, Raspadori, Sanabria

Sconsigliati: Toljan, Zima, Rodriguez

Possibile sorpresa: Frattesi

Genoa-Fiorentina (sabato 18 settembre ore 15:00)

Il Genoa non vuole fermarsi alla splendida rimonta di Cagliari, ma troverà di fronte un ostacolo non da poco. Senza Caicedo si possono schierare Pandev e Destro, quasi certi del posto, mentre è sicuramente da confermare Cambiaso, sempre più padrone della fascia rossoblu. Sconsigliamo Hernani, che non sembra essersi ancora integrato, e la difesa, che dovrà vedersela con Vlahovic.

Proprio Dusan Vlahovic è uno dei maggiori consigliati di giornata, impossibile da tenere fuori. Gonzalez torna titolare e va messo, prudenza con Castrovilli che non convince ancora Italiano. Schieratelo solo se non avete alternative migliori.

Consigliati: Cambiaso, Vlahovic, Gonzalez

Sconsigliati: Hernani, Maksimovic, Biraghi

Possibile sorpresa: Bonaventura

Inter-Bologna (sabato 18 settembre ore 18:00)

Tutti schierabili nella squadra di Inzaghi in casa contro gli emiliani. In attacco avranno spazio sia Lautaro, Dzeko e Correa: il migliore tra questi è il Toro. Dumfries, entrato benissimo a Genova, va verso la prima da titolare; a centrocampo ispira molto Calhanoglu, mentre Barella ha cominciato alla grande la stagione ed è da mettere in ogni caso.

Poco da pescare nel Bologna, ma se credete nella legge dell'ex Marko Arnautovic può fare al caso vostro. L'austriaco non sta deludendo le aspettative e si può rischiare, a differenza di Barrow che sembra ancora lontano dal giocatore che avevamo visto nei primi mesi al Dall'Ara. A centrocampo possono strappare il 6 Svanberg e Soriano.

Consigliati: Lautaro, Calhanoglu, Soriano

Sconsigliati: Barrow, Medel, Hickey

Possibile sorpresa: Vidal

Salernitana-Atalanta (sabato 18 settembre ore 20:45)

In pochi scommetterebbero sui campani, ma attenzione alla situazione dell'Atalanta, che storicamente ad inizio campionato è solita lasciare punti per strada. Schierare Simy perciò non è una pazzia, così come Frank Ribery, che potrebbe fare il suo esordio da titolare proprio sabato sera. Nonostante questo, schierare i giocatori difensivi della Salernitana rimane un azzardo che eviteremmo volentieri.

Via libera ai giocatori della Dea, titolari e non. In attacco Zapata dovrebbe fare gli straordinari complice l'assenza di Muriel, ma non è da escludere il falso 9. Malinovskyi, entrato molto bene nello scorso turno, potrebbe tornare titolare; mentre per l'ultimo posto disponibile il ballottaggio è tra Ilicic e Pessina, con Miranchuk più dietro. In difesa probabile turno di riposo per uno dei tre centrali, con Demiral titolare.

Consigliati: Simy, Zapata, Malinovskyi

Sconsigliati: Strandberg, Kechrida, Palomino

Possibile sorpresa: Pessina

Empoli-Sampdoria (domenica 19 settembre ore 12:30)

Il deludente scontro salvezza con il Venezia impone all'Empoli una prova di forza nel lunch match di domenica. Puntiamo tutto sul capitano Leonardo Mancuso e sul talento di Bajrami, uno dei pochi positivi nella scorsa giornata. Può essere un'ottima mossa anche Cutrone, che sembra aver definitivamente staccato Pinamonti nel ballottaggio. Spingono molto i terzini, mentre i due centrali avranno due clienti molto esperti da fronteggiare.

Non ha brillato contro l'Inter la coppia CaputoQuagliarella, ma ad Empoli sono entrambi consigliatissimi, in particolare Ciccio che in toscana è esploso definitivamente. Da mettere anche gli esterni Damsgaard e Candreva, mentre Adrien Silva può soffrire.

Consigliati: Mancuso, Caputo, Damsgaard

Sconsigliati: Ricci, Tonelli, Silva

Possibile sorpresa: Cutrone

Venezia-Spezia (domenica 19 settembre ore 15:00)

Nel Venezia, complice l'assenza di Aramu, è probabile l'impiego di Okerere per completare il tridente con Henry e Johnsen, molto convincenti nell'ultima uscita e da confermare. Si può puntare su Busio e Crnigoj per questa giornata se vi manca un centrocampista, mentre è meglio evitare la difesa data la predisposizione offensiva dello Spezia.

Dopo la delusione del match con l'Udinese, perso per 1-0 nei minuti finali, lo Spezia cerca punti importanti in Veneto. Fortemente consigliato Verde, che nonostante la panchina è riuscito comunque ad entrare benissimo in partita e rendersi pericoloso, ottenendo un 7 in pagella, nella 3^ giornata. Ottime idee sono anche Gyasi e Maggiore; in difesa salviamo Bastoni.

Consigliati: Henry, Verde, Maggiore

Sconsigliati: Vacca, Caldara, Amian

Possibile sorpresa: Kovalenko

Lazio-Cagliari (domenica 19 settembre ore 18:00)

I tifosi laziali si aspettano una reazione in seguito alla brutta prestazione con il Milan. La Lazio non può non ripartire sulle spalle di Ciro Immobile: sono le sue partite. Da mettere tutto il blocco offensivo, da Felipe Anderson a Milinkovic e Luis Alberto, così come Pedro e Zaccagni nonostante il ballottaggio. In difesa la sicurezza è Acerbi, mentre Lazzari spingerà molto. Hysaj potrebbe soffrire Nandez.

Anche il Cagliari è tenuto a reagire alla brutta sconfitta con il Genoa, che è costata l'esonero a Semplici. Mazzarri ripartirà sicuramente dalla difesa a 3, ma i centrali vanno tutti evitati. I dubbi riguardano la parte offensiva: potrebbe essere un 352 o un 3421, a seconda della posizione di Marin o dell'inserimento di Pereiro. Joao Pedro è la certezza su cui poggerà l'attacco, si può schierare anche con la Lazio. Da sufficienza Nandez, Marin e l'ex Keita.

Consigliati: Immobile, Milinkovic-Savic, Joao Pedro

Sconsigliati: Hysaj, Caceres, Dalbert

Possibile sorpresa: Keita

Verona-Roma (domenica 19 settembre ore 18:00)

Il nuovo Verona di Tudor non avrà un inizio semplice. Contro la Roma potrebbero esserci subito dei cambiamenti, con il probabile impiego delle due punte: al fianco di Simeone dovrebbe agire Lasagna, in ballottaggio con Caprari, con cui invece il modulo diventerebbe un 3-4-2-1 con l'avanzamento di Barak. Quest'ultimo è uno dei pochi consigliati, insieme a Ilic e Lazovic.

Mourinho potrebbe scegliere la via del riposo per alcuni titolari, ma il consiglio rimane quello di schierare tutti i big: Abraham, Mkhitaryan, Pellegrini, Zaniolo, Veretout. Da confermare anche Mancini in difesa, mentre è meglio accantonare Smalling.

Consigliati: Barak, Abraham, Pellegrini

Sconsigliati: Lasagna, Gunter, Smalling

Possibile sorpresa: Lazovic

Juventus-Milan (domenica 19 settembre ore 20:45)

Con Allegri la formazione è sempre un rebus, ma dopo il difficilissimo inizio da 1 punto in 3 partite in campionato, il tecnico toscano non rinuncerà sicuramente agli uomini più importanti. Spazio quindi a Dybala, Locatelli, Cuadrado e Chiellini, anche contro il Milan. La scorsa settimana avevamo consigliato Morata dicendo che sono le sue partite e lo ribadiamo: se gioca, sa fare male. Bentancur, Mckennie e Alex Sandro potrebbero soffrire e preferiamo evitarli.

Il Milan arriva al match da favorita e non vuole fermarsi. Si è fermato invece Ibrahimovic dopo la Lazio, per cui in attacco dovrebbe agire Giroud. L'attaccante francese va messo, e con lui anche Brahim Diaz, Kessiè e Theo Hernandez. Se non avete alternative si può schierare Leao come terza punta. Kjaer, Tomori, Calabria e Tonali da sufficienza.

Consigliati: Dybala, Diaz, Kessiè

Sconsigliati: Bentancur, Alex Sandro, Saelemakers

Possibile sorpresa: Calabria

Udinese-Napoli (lunedì 20 settembre ore 20:45)

Contro lo Spezia sono mancati gli attaccanti nell'Udinese; sono da lasciare fuori anche in questa giornata. Come sempre è da mettere il solito Pereyra, mentre è da evitare il resto. Possono strappare un buon voto Molina e Nuytinck.

Il Napoli viaggia a punteggio pieno, ma deve fare i conti con gli infortuni. L'assenza di Osimhen e Insigne è probabile; al loro posto dovrebbero agire Petagna e Lozano, con Politano e uno tra Zielinski e Elmas. Sono comunque tutti schierabili, così come Anguissa che ha stupito tutti contro la Juve. Manolas vive un momento difficile e si può lasciare fuori se avete alternative valide.

Consigliati: Pereyra, Politano, Lozano

Sconsigliati: Walace, Samir, Juan Jesus

Possibile sorpresa: Anguissa

Consigli fantacalcio: i 5 migliori giocatori da schierare nella 4^ giornata

Samir Handanovic: nonostante i due gol presi nell'ultima uscita, continuiamo a puntare sulla miglior difesa dello scorso campionato. A San Siro contro il Bologna e con Bastoni che dovrebbe recuperare, la miglior scelta per questa giornata risulta il portierone dell'Inter.

Robin Gosens: l'infortunio rimediato in nazionale sembra essere smaltito e Robin è tornato a dominare la fascia sinistra dell'Atalanta. L'esterno tedesco è il terzo miglior giocatore per conclusioni dall'interno dell'area in tutto il campionato: al fantacalcio, da difensore, è un must.

Hakan Calhanoglu: nella prima uscita in casa con l'Inter ha segnato un gol e fornito un assist, nelle due partite in trasferta non si è quasi visto. Che San Siro possa tornare a farci vedere il vero Calhanoglu?

Dusan Vlahovic: 4 partite stagionali con la Fiorentina e 5 gol. Il serbo è partito da urlo quest'anno e sembra crescere sempre di più ogni partita. Ormai al fantacalcio è a tutti gli effetti un top di reparto, e contro il Genoa ci sono tutte le carte in regola per continuare a segnare.

Ciro Immobile: abbiamo imparato a conoscerlo in questi anni alla Lazio. Nei big match a volte non riesce ad incidere, ma quando la partita è abbordabile l'attaccante italiano è una sentenza. Non dubitate di Ciro.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Chi schierare