Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Inter: Milinkovic-Savic potrebbe tornare alla corte di Simone Inzaghi?

Sergej-Milinkovic-Savic

La situazione a centrocampo in casa Inter

Per il momento tanti dubbi a centrocampo nell’Inter, a parte gli le garanzie offerte da Barella e Brozovic, gli altri colleghi di reparto stanno deludendo le aspettative. Soprattutto Hakan Çalhanoğlu che doveva fare la differenza con la sua tecnica e la facilità di mandare in gol gli attaccanti, finora ha sfornato solo prestazioni inconsistenti.

L’Inter alle prese con gli esuberi e i giocatori in scadenza di contratto

Sono troppi i giocatori in scadenza di contratto o a fine ciclo. Vecino a lungo fermo per infortunio dovrà dimostrare di poter dare il suo contributo, Vidal non è piú il leader che aveva guidato il Cile alla conquista della Coppa America nel 2015. Eriksen non si sà se e quando tornerà a giocare dopo il grave malore durante gli Europei, anche Sensi sempre alle prese con infortuni non è mai riuscito ad esprimere le sue grandi potenzialità.

Le pesanti partenze di Lukaku e Hakimi, ora di investire?

L’Inter ha incassato bene dalla precedente sessione di calciomercato con le cessioni di Hakimi e Lukaku, grandi protagonisti del trionfo del campionato nella passata stagione. Bisogna dare atto a Marotta, Ausilio e a tutto il management nerazzurro di aver fatto ottimi acquisti: Dumfries, Correa, Džeko, Çalhanoğlu e il fondamentale rientro dal prestito dell’esterno sinistro Di Marco dal Verona. Tuttavia si cerca il grande nome per rinforzare la mediana e Milinkovic-Savic sarebbe il profilo perfetto, con le sue capacità di interdizione e anche di fornire assist ai compagni.

Milinkovic-Savic vuole una Big

Il giocatore serbo in possesso del passaporto spagnolo è uno dei cardini della Lazio dal 2016. e della nazionale della Serbia.

Le sue stagioni alla Lazio

200 partite giocate con la Lazio dimostrano la fedeltà del giocatore serbo per i colori biancocelesti. Ormai da anni è nella top 5 dei centrocampisti della Serie A, tra i migliori anche del panorama europeo. L’anno scorso 32 presenze, 8 gol e 10 assist, anche quest’anno non si sta smentendo e ha iniziato con 2 reti e 2 assist in 6 partite giocate.

Milinkovic-Savic smentisce le voci di calciomercato

Il vice-capitano della Lazio ha 26 anni e forse è arrivato il momento di provare il grande salto in una big per dimostrare ancor di piú il suo valore e vincere trofei prestigiosi. Già da anni si vocifera una possibile cessione ma trattare con Lotito non è mai semplice e infatti tutte le offerte, anche sostanziose erano state rifiutate dal Patron laziale. Nell’ultimo match nel derby contro la Roma, Milinkovic-Savic aveva indossato la fascia di capitano in assenza di Ciro Immobile mettendo la ciliegina sulla torta e segnando una rete di testa che aveva sbloccato il risultato. A fine partite intervistato dai giornalisti il Sergente ha smentito ogni gossip di mercato e dichiarato di star bene alla Lazio. “Penso solo a giocare” ha dichiarato il centrocampista serbo, aggiungendo però che a fine stagione si penserà alla soluzione migliore per il suo futuro.

Il feeling con Simone Inzaghi

Milinkovic-Savic è sempre stato uno dei prediletti dell’allenatore di Simone Inzaghi che farebbe carte false per averlo all’Inter. La trattativa però ha molteplici insidie, il presidente della Lazio non farà sconti e vorrà tenere alla larga tutte le squadre che vogliono accaparrarsi il fulcro del centrocampo della Lazio. La dirigenza dell’Inter tuttavia non si arrende e sembra voler investire buona parte del budget per centrare questo obiettivo che aumenterebbe la qualità del centrocampo in maniera consistente.

L’apporto che può dare Milinkovic-Savic all’Inter

I malintesi con il tecnico della Lazio Maurizio Sarri

Nonostante abbia iniziato alla grande anche questa stagione, sembra esserci qualcosa che non và con l’allenatore della Lazio, Maurizio Sarri. Abbiamo giá assistito ad un caso simile con Marek Hamsik, da uomo simbolo del Napoli pian piano retrocesso nelle gerarchie del tecnico napoletano fino alla cessione. Quest’anno il centrocampista serbo è stato sostituito tre partite su tre nella ripresa, insomma tra Comandante e Sergente non sembra voler sbocciare un amore idilliaco.

Le caratteristiche tecniche del “Sergente”

Milinkovic-Savic può ricoprire tutti i ruoli di centrocampista centrale: mediano o trequartista, sà fare egregiamente sia la fase difensiva che quella offensiva. Specialista dei calci di punizione e dei tiri dalla distanza, può contare sulla sua potenza fisica e abilità nel gioco aereo. Inoltre abbina un’eccellente tecnica e sa essere decisivo in fase d'attacco, soprattutto negli inserimenti alle spalle dei difensori.

Quanto può costare l’operazione per L’Inter

Il centrocampista serbo fortemente richiesto dall’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi ha il contratto in scadenza nel 2024. Se Marotta vorrà aggiudicarsi il cartellino di Milinkovic-Savic dovrá fare un'offerta compresa almeno tra i 60-80 milioni di euro, cifra sicuramente esosa ma che vale ogni centesimo del talento e la consistenza del giocatore della Lazio.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato