Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Milan: Kacper Kozlowski, i rossoneri sul talento paragonato a De Bruyne

Stefano Pioli

Kacper Kozłowski, il talento del Pogoń Stettino.

Nato a Koszalin il 16 ottobre, 2003 attualmente gioca nel Pogoń Stettino ed è stato recentemente convocato da Paulo Sousa anche nella Nazionale Maggiore Polacca. É uno dei talenti piú cristallini delle aquile bianche. Inizialmente giocava come mediano davanti alla difesa un po alla Pirlo, in cabina di regia e impostando la manovra per poi giocare prevalentemente come trequartista. La sua stazza fisica e la sua statura (182 cm) gli permettono di ricoprire anche ruoli in mezzo al campo in posizione piú arretrata.

L’incidente stradale nel 2020 e la rinascita di Kacper Kozłowski

Kacper Kozłowski ha subito un grave infortunio per via di un incidente stradale saltando la restante parte di stagione. Il referto non prometteva niente di buono per il talento polacco: tre vertebre lombari della colonna vertebrale fratturate. Invece la tenacia e la voglia di giocare hanno dato ragione al fantasista del Pogoń Stettino che a Dicembre 2020 è stato premiato come miglior giovane del mese in Ekstraklasa.

La sua trafila con la Nazionale della Polonia

L’esordio in nazionale avviene con la U15 dove Kacper Kozłowski realizza 5 goal in 8 partite e viene subito promosso nella Under 17 dove colleziona 17 presenze condite da 6 reti.
Ha esordito con la nazionale maggiore subentrando a Piotr Zielinski in una gara di qualificazione a Qatar 2022 contro l’Andorra, diventando così il secondo più giovane calciatore a giocare con la nazionale della Polonia.

Kacper Kozłowski, Il giocatore piú giovane ad esordire agli Europei

Il talento di Kacper Kozłowski non è passato inosservato nemmeno al Commissario tecnico della Polonia infatti Paulo Sousa lo convoca per gli Europei 2020 cosí il classe 2003 diventa il piú giovane giocatore ad esordire in questa rassegna. Curioso il fatto che solo qualche giorno prima questo record era stato stabilito dall’inglese Jude Bellingham che aveva fatto il suo esordio a 17 anni (compiuti il 29 giugno 2003).

Il Milan dovrà vincere la concorrenza per assicurarsi il talento del Pogoń Stettino

Partenza con il botto in Ekstraklasa per Kacper Kozłowski quest’anno ha giá messo a segno 3 reti in 9 presenze. Il Milan sta alternando buone prestazioni a sconfitte pesanti in Champions League nelle prime due uscite stagionali.

Quanto vale Kacper Kozłowski

Secondo le piú recenti quotazioni di mercato il trequartista polacco è stato valutato 5 milioni di euro. Le sporadiche apparizioni ai recenti europei con la maglia polacca e le eccellenti prestazioni in patria hanno fatto lievitare l’appeal di Kacper Kozłowski a 10-15 milioni di euro, questa orientativamente potrebbe essere la cifra per cui il Milan potrebbe acquistarlo.

Il Milan segue la linea giovani puntando su Kacper Kozłowski

Paolo Maldini e i talent scout del Milan dopo aver visionato alcuni filmati sul talento polacco hanno descritto con entusiasmo Kacper Kozłowski come il nuovo Kevin De Bruyne, con alcuni sprazzi di classe che ricordano il centrocampista del Manchester Utd, Paul Pogba. Certo è presto per fare paragoni e bisogna dare la possibilità al diciassettenne titolare del Pogoń Stettino di esprimersi in competizioni di ben altro livello. Il Milan dovrà comunque guardarsi le spalle perché gli osservatori di altri club come Juventus, Borussia Dortmund e RB Lipsia potranno inserirsi nella corsa al classe 2003 polacco nella prossima sessione di calciomercato.

La personalità di Kacper Kozłowski a soli 17 anni

In una recente intervista Kacper Kozłowski ha mostrato già tutta la sua personalità e piglio dichiarando che non esita un istante quando deve impartire ordini in campo anche ai suoi compagni di squadra piú anziani, comportamenti che lasciano presagire una sua capacità di poter essere un futuro leader in qualsiasi contesto. La sfrontatezza non manca ma c’è tempo per disciplinare questo giovane calciatore che si sta affacciando ora nel panorama del calcio che conta.

Il Milan dovrà presto rimpiazzare lo scontento Kessie già con le valigie in mano

Una delle lacune piú preoccupanti è il rendimento di Franck Kessié e non solo. Infatti l’Ivoriano sembra non essere piú motivato, è stato anche espulso contro l’Atletico Madrid in una fase decisiva dell’incontro perso poi dai rossoneri rimasti in dieci per 2-1. A destare preoccupazione nell’ambiente rossonero è il rischio di perdere Kessie a parametro zero, dopo quasi un anno a tentare di trovare un accordo per il rinnovo lo staff del Milan si sta guardando intorno per cercare un'alternativa e tra queste c’è anche Kacper Kozłowski.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato