Seguici su

Statistiche

Consigli Fantacalcio: i migliori attaccanti della Serie A 2021/2022

Ciro Immobile Lazio

Sono la causa principale di gioie e dolori ad ogni giornata, sono quelli per cui stanziamo più del 50% del nostro budget, sono i giocatori che difendiamo a spada tratta quando qualcuno ce li critica. Per quanto, è sembra bene ricordarlo, al fantacalcio è fondamentale costruire sempre una rosa equilibrata, quello degli attaccanti è senza dubbio il reparto più importante, dove scegliere un giocatore piuttosto che un altro può cambiare radicalmente le sorti di una stagione. Assicurarsi il capocannoniere del campionato o indovinare la stagione giusta di un certo attaccante sono sicuramente degli ottimi punti di partenza per riuscire a vincere il fantacalcio; al contrario, sbagliare la scelta del proprio bomber significa dire addio quasi certamente ai sogni di gloria finale.

Di seguito analizzeremo i 10 migliori attaccanti su cui puntare in questa stagione al fantacalcio. Assicuratevi di averne in rosa almeno uno!

I migliori attaccanti nel fantacalcio: la Top 3

Ciro Immobile: impossibile non iniziare da lui. Per descrivere Immobile al fantacalcio basta pensare allo scorso anno, dove ha concluso con 20 gol e 7 assist un'annata che per i suoi fantallenatori è stata sotto le aspettative. Del resto, Ciro ci ha abituato ad annate ben migliori, come l'indimenticabile stagione 19/20 in cui pareggiò il record di 36 reti segnate in un campionato, che ora detiene a pari merito con Higuain. In generale, da quando è alla Lazio Immobile viaggia a una media di 27,6 gol a campionato, scendendo soltanto una volta sotto i 20 gol stagionali. Quest'anno, con l'arrivo di Maurizio Sarri, ci aspettiamo una Lazio ancor più propositiva rispetto a quella di Simone Inzaghi, e un gioco incentrato prevalentemente sull'attaccante italiano. Se volete andare sul sicuro, non c'è nome migliore di Ciro Immobile: per assicurarvi le sue prestazioni, però, vi toccherà quasi sicuramente pagare il prezzo più alto tra tutti i giocatori disponibili.

Lautaro Martinez: l'addio di Lukaku ha lasciato al Toro la pesante eredità di bomber nerazzurro. Se l'attaccante argentino sarà in grado di raccoglierla sta al tempo, e al campo, dirlo, ma la maturazione che Martinez ha avuto negli ultimi due anni all'Inter fa ben sperare tutti i fantallenatori. Con l'arrivo di Antonio Conte in panchina, Lautaro è diventato un titolare inamovibile, mostrando un'importante crescita sia dal punto di vista del gioco che dei risultati personali: dopo aver registrato nel primo anno 14 gol e 5 assist, nel successivo ha aumentato entrambi i dati, concludendo a 17 gol e ben 10 assist. Da questa stagione Lautaro non sarà più il partner di Lukaku, ma la vera punta di diamante dei nerazzurri, con Correa e Dzeko al suo servizio. Il Toro, inoltre, senza l'attaccante belga è indiscutibilmente il primo rigorista della squadra, componente fondamentale per ogni attaccante al fantacalcio.

Luis Muriel: come per la struttura fisica del calabrone, il minutaggio di Muriel non dovrebbe permettergli di segnare così tanto, ma lui non lo sa e segna lo stesso. Da quando è arrivato all'Atalanta, Luis Muriel sta vivendo una seconda giovinezza. Nei due anni a Bergamo il colombiano ha segnato 40 gol in campionato, nonostante in molte partite venga utilizzato come arma a gara in corso piuttosto che da titolare. Come sia possibile per lui ritrovarsi ogni anno tra i migliori marcatori del campionato giocando praticamente la metà dei minuti degli altri nessuno sa spiegarlo, ma quello che tutti sanno è che Muriel all'Atalanta rappresenta ormai uno dei migliori top player nel reparto degli attaccanti.

I migliori attaccanti nel fantacalcio: i altri giocatori

Dusan Vlahovic: nella scorsa stagione abbiamo assistito a una vera e propria esplosione al fantacalcio. Grazie alla fiducia riposta dalla società, l'attaccante della Fiorentina è riuscito a mostrare tutto il suo talento e prendersi prepotentemente il posto da titolare nell'attacco della Viola, concludendo la stagione a 21 gol e 2 assist. In estate sembrava vicinissimo all'addio, ma Dusan ha scelto di rimanere e continuare il suo percorso di crescita a Firenze, probabilmente anche grazie alla squadra di livello costruita durante il mercato. La nuova Fiorentina di Italiano, infatti, sembra essere finalmente pronta al salto di qualità, trascinata dal suo giovane bomber. Le promesse sono alte e Vlahovic sembra avere tutte le carte in regola per rispettarle.

Victor Osimhen: molto simile alla situazione di Vlahovic è quella di Victor Osimhen. L'attaccante del Napoli è arrivato in Italia l'anno scorso per ben 70 milioni di euro, diventando il giocatore più pagato della storia del club. Anche in questo caso, la fiducia riposta è stata enorme, e Osimhen non sta deludendo le aspettative. Dal punto di vista puramente fantacalcistico, però, il nigeriano ha portato ai suoi fantallenatori solamente 10 gol e 3 assist, complici alcuni infortuni che ne hanno limitato l'utilizzo. Quest'anno Osimhen è atteso alla stagione della consacrazione: la qualità della squadra alle sue spalle è enorme, con Insigne, Zielinski e Politano pronti a servirlo; inoltre, la sua crescita dal punto di vista realizzativo negli ultimi tempi è stata esponenziale, ed i margini sono ancora impressionanti. Unica nota dolente è la Coppa d'Africa, che lo terrà impegnato per tutto il mese di gennaio e non sarà a disposizione del Napoli e dei suoi fantallenatori.

Tammy Abraham: un altro giovane attaccante su cui uno dei nostri club ha deciso di puntare è Tammy Abraham. La Roma ha sborsato 40 milioni di euro nelle casse del Chelsea quest'estate per assicurarsi le prestazioni dell'attaccante inglese, arrivato come sostituto di Dzeko. Nonostante abbia solo 24 anni, Abraham ha già avuto modo di dimostrare il suo talento e la sua vena realizzativa, prima in Championship con Bristol City e Aston Villa, dove segnò rispettivamente 23 e 25 gol in un campionato, e successivamente in Premier League proprio al Chelsea, con 30 gol e 12 assist in 82 partite. Con Mourinho in panchina e una squadra talentuosa e propositiva come la nuova Roma costruita da Friedkin, i tifosi della Roma e i suoi fantallenatori si aspettano una grande annata dal nuovo attaccante giallorosso.

Joao Pedro: una delle nuove certezze del nostro campionato è sicuramente Joao Pedro. Il capitano del Cagliari ha subito, negli ultimi due anni, una radicale trasformazione da trequartista di fantasia ad attaccante puro. Dopo aver contribuito alla promozione del Cagliari in Serie A, per anni è stato il trequartista titolare della squadra sarda e un ottimo centrocampista al fantacalcio, con 24 gol segnati in 4 anni. Nella stagione 2019/2020 Rolando Maran lo trasforma in attaccante, affiancandolo ad una prima punta di ruolo nel suo 352. Da quel momento il capitano del Cagliari è diventato uno dei migliori attaccanti al fantacalcio, concludendo le due stagioni successive a 18 e 16 gol in campionato. Anche quest'anno, con Semplici in panchina, il destino del Cagliari passerà dai gol del suo capitano.

Paulo Dybala: se l'addio di Ronaldo è stata una grande perdita per la Juventus, il fantacalcio e il calcio italiano, lo stesso non si può dire per Dybala. Dall'arrivo del fenomeno portoghese in Italia, l'importanza di Paulo e, di conseguenza, il suo rendimento al fantacalcio era nettamente calato: solamente 20 gol segnati in 3 stagioni in Serie A, raggiungendo la doppia cifra soltanto una volta. Negli anni precedenti, in cui l'argentino era la “Joya” al centro del progetto bianconero, Dybala aveva sempre raggiunto la doppia cifra in campionato, con picchi di 19 e 22 gol. Quest'anno la situazione potrebbe ripetersi: senza Ronaldo la Juve deve inevitabilmente appoggiarsi totalmente sulle spalle di Dybala e Chiesa, e il ritorno di Allegri in panchina, con cui Dybala si era definitivamente consacrato, rappresenta un'altra ottima ragione per puntare su di lui.

Duvan Zapata: un nome di cui molti sembrano essersi dimenticati è quello di Duvan Zapata. L'incredibile rendimento di Muriel ha spostato i riflettori dei fantallenatori sull'ex Fiorentina, ma, andando ad analizzare le precedenti stagioni, anche quest'anno Duvan può essere un ottimo colpo, specialmente se rapportato al prezzo a cui potreste strapparlo. Nella prima stagione all'Atalanta il numero 91 concluse la stagione da vero e proprio top di reparto, con 23 gol e 7 assist; in quella successiva, che coincide con l'arrivo di Muriel, Zapata peggiorò sì il suo rendimento, finendo il campionato con 18 gol e 7 assist, ma giocò anche 9 partite in meno a causa di un infortunio. Nella scorsa stagione, invece, Zapata ha segnato 15 gol e fornito 10 assist in 37 partite. Se è vero che, tra i due attaccanti bergamaschi, Muriel può essere considerato superiore, è anche vero che Zapata rappresenta ancora un'ottima scelta al fantacalcio, soprattutto in rapporto qualità/prezzo.

Domenico Berardi: un altro giocatore da non sottovalutare è Domenico Berardi. Negli ultimi due anni abbiamo assistito alla definitiva maturazione del capitano del Sassuolo, dopo diversi anni di alti e bassi. Berardi ha messo a segno ben 31 gol e 18 assist negli ultimi due campionati, diventando a tutti gli effetti uno dei giocatori più determinati al fantacalcio. Quest'anno, complici gli addii di De Zerbi e Caputo, Berardi sarà chiamato ad una stagione da vero e proprio leader tecnico, e le sue prestazioni al fantacalcio potrebbero beneficiarne.

Fantacalcio: potrebbero interessarti anche:

I migliori portieri della Serie A 2021/22 al fantacalcio

I migliori difensori della Serie A 2021/22 al fantacalcio

I migliori assistman della Serie A 2021/22 al fantacalcio

La griglia portieri della Serie A 2021/22 al fantacalcio


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Statistiche