Seguici su

Serie A

Tutto sulla Roma: calendario, risultati, mercato e fantacalcio

Roma

Dopo la delusione della scorsa stagione, i giallorossi vogliono tornare ai vertici del calcio italiano. Perso Dzeko, l’entusiasmo nella Capitale si è risollevato con l’arrivo di Muorinho.

 

Il calendario della Roma: inverno di fuoco in Serie A, curiosità per l’esordio in Europa Conference League

La Roma cambia ancora. La proprietà americana è andata decisamente all-in nell’estate del 2021: addio Fonseca (nonostante l’ottimo lavoro fatto, sia in campo che fuori), benvenuto José Muorinho. Il ritorno dello Special One in Serie A è un avvenimento incredibile per tutti: fin dal primo giorno, il portoghese ha portato grande entusiasmo ed ottimismo nella Capitale. Con la sua esperienza in panchina, la Roma ha tutte le carte in regola per fare una stagione di assoluto livello.

L’anno scorso i giallorossi hanno chiuso il campionato al 7^ posto, addirittura a pari merito con il Sassuolo 8^. In questa stagione, l’obiettivo (non dichiarato) è quantomeno la qualificazione in Champions League. Per arrivare fra le prime 4 servirà l’aiuto di tutti, soprattutto dopo l’addio del bomber e leader della squadra Edin Dzeko.

La formazione di Muorinho esordirà inoltre nella nuova competizione creata dalla Uefa, cioè l’Europa Conference League: questo è il terzo torneo europeo dopo Champions ed Europa League. Senza troppi giri, per valore delle squadre partecipanti, la Roma è la favorita numero 1 – insieme al Tottenham – per la vittoria finale.

Infine, la Coppa Italia. I giallorossi vorranno fare bene anche lì dopo l’uscita ai quarti dello scorso anno per mano della Juventus. Anche stavolta il club della Capitale entrerà in scena dagli ottavi di finale, che si giocheranno a metà gennaio contro la vincente di Spezia-Lecce.

Calendario Roma: le ultime 5 partite

  • Zorya-Roma 0-3 (Conference League): 30/09/2021
  • Lazio-Roma 3-2 (Serie A): 26/09/2021
  • Roma-Udinese 1-0 (Serie A): 23/09/2021
  • Verona-Roma 3-2 (Serie A): 19/09/2021
  • Roma-CSKA Sofia 5-1 (Conference League): 16/09/2021

Calendario Roma: le prossime 5 partite

  • Roma-Empoli (Serie A): 03/10/2021 alle 18.00
  • Juventus-Roma (Serie A): 17/10/2021 alle 20.45
  • Bodo Glimt-Roma (Conference League): 21/10/2021 alle 18.45
  • Roma-Napoli (Serie A): 24/10/2021 alle 18.00
  • Cagliari-Roma (Serie A): 27/10/2021 alle 20.45

Calendario Roma: le 5 partite più importanti della stagione

  • Juventus-Roma (Serie A): 17/10/2021 alle 20.45
  • Roma-Inter (Serie A): 04/12/2021 alle 18.00
  • Roma-Juventus (Serie A): 09/01/2022
  • Roma-Lazio (Serie A): 20/03/2022
  • Inter-Roma (Serie A): 24/04/2022
Mkhitaryan Villar Mayoral esultanza Roma

twitter.com/OfficialASRoma

Il calciomercato della Roma: addio Dzeko, ecco Abraham e Shomurodov

La Roma è una delle squadre italiane che si è mossa di più quest’estate in sede di mercato. L’operazione che salta subito agli occhi è di certo la perdita di Edin Dzeko: il centravanti bosniaco ha salutato la Capitale al termine del suo contratto, firmando per l’Inter. Sceglie Milano anche Florenzi (sebbene in prestito), ma sponda Milan. In prestito al Marsiglia Pau Lopez e Cengiz Under, mentre non vestiranno più la maglia giallorossa Juan Jesus, Bruno Peres e Pedro – persi tutti a parametro zero.

L’arrivo di Muorinho però dà alcune garanzie, si sa, anche in termini di calciomercato. Il nuovo numero 9 della Capitale è quindi Tammy Abraham, prelevato a titolo definitivo dal Chelsea per ben 40 milioni di euro. Come se non bastasse, nel reparto avanzato è arrivato anche Shomurodov, giovane attaccante uzbeko che si è messo in luce l’anno scorso al Genoa. Riscattato Ibanez dall’Atalanta, mentre sono stati acquistati anche i cartellini di Rui Patricio dal Wolverhampton e di Matias Vina dal Palmeiras.

Calciomercato Roma: tutti gli acquisti

  • Tammy Abraham (attaccante) – arrivato dal Chelsea
  • Eldor Shomurodov (attaccante) – arrivato dal Genoa
  • Matias Vina (difensore) – arrivato dal Palmeiras
  • Rui Patricio (portiere) – arrivato dal Wolverhampton
  • Bryan Reynolds (difensore) – arrivato dal FC Dallas

Calciomercato Roma: tutte le cessioni

  • Alessandro Florenzi (difensore) – prestato al Milan
  • Pau Lopez (portiere) – prestato al Marsiglia
  • Cengiz Under (attaccante) – prestato al Marsiglia
  • Juan Jesus (difensore) – gratuito
  • Bruno Peres (difensore) – gratuito
  • Edin Dzeko (attaccante) – gratuito
  • Salvatore Pezzella (centrocampista) – prestato al Siena
  • Devid Eugene Bouah (difensore) – prestato al Teramo
  • Steven Nzonzi (centrocampista) – gratuito
  • Pedro (attaccante) – gratuito
  • William Bianca (difensore) – prestato al Nancy
  • Stefano Greco (portiere) – prestato al Potenza
  • Ruben Providence (attaccante) – prestato al Club Bruges
  • Riccardo Ciervo (attaccante) – prestato alla Sampdoria
  • Robin Olsen (portiere) – prestato allo Sheff Utd
  • Justin Kluivert (attaccante) – prestato al Nizza
  • Ante Coric (centrocampista) – prestato allo Zurigo

 

La formazione della Roma: tutto gira intorno a Pellegrini, mentre la punta di diamante è Abraham

Il modulo prediletto di José Mourinho è il 4-2-3-1. E vista l’elevato tasso tecnico sulla trequarti, è una scelta più che giusta. Il portiere titolare è ovviamente Rui Patricio, che dà molte più garanzie rispetto all’imprevedibile Pau Lopez. La linea difensiva, invece, è quella che ha le maggiori incognite: titolarissimo Mancini, poi Ibanez in vantaggio su Smalling e Kumbulla. I terzini dovrebbero essere Karsdorp e Matias Vina: Reynolds e Calafiori partono sicuramente dietro. Ma attenzione a Spinazzola: quando tornerà dall’infortunio, si riprenderà di certo il suo posto sulla corsia di sinistra.

A centrocampo non ci sono grossi dubbi: la coppia di mediani titolari è formata dalla qualità di Veretout e dalla fisicità di Bryan Cristante. Subito dietro nelle gerarchie ci sono Villar e Diawara. Ma è ora che viene il bello. La batteria di esterni e trequartisti è da far invidia all’intera Serie A.

Tutto ruota intorno a Lorenzo Pellegrini, capitano e leader di questa squadra. Il numero 7 gioca da trequartista: ha letteralmente tutto per fare la differenza. A sinistra Mkhitaryan, tallonato da El Shaarawy – rinvigorito dopo il ritorno a Roma. La corsia di destra invece è tutta di Nicolò Zaniolo, giocatore di un’altra categoria: tornato dall’infortunio, ha una voglia matta di vincere. Prima punta, infine, Tammy Abraham. A lui l’arduo compito di sostituire Edin Dzeko. Il vice dell’ex Chelsea è Shomurodov.

Formazione Roma: tutti i giocatori

  • Portieri: Rui Patricio, Daniel Fuzato, Pietro Boer
  • Difensori: Gianluca Mancini, Roger Ibanez, Marash Kumbulla, Chris Smalling, Leonardo Spinazzola, Matias Vina, Riccardo Calafiori, Rick Karsdorp, Bryan Reynolds, Davide Santon
  • Centrocampisti: Ebrima Darboe, Amadou Diawara, Lorenzo Pellegrini, Jordan Veretout, Bryan Cristante, Gonzalo Villar, Edoardo Bove, Henrikh Mkhitaryan, Alessio Riccardi, Nicola Zalewski
  • Attaccanti: Stephan El Shaarawy, Nicolò Zaniolo, Carles Perez, Tammy Abraham, Eldor Shomurodov, Borja Mayoral

Formazione Roma: gli 11 titolari

4-2-3-1: Rui Patricio; Rick Karsdorp, Gianluca Mancini, Roger Ibanez, Matias Vina; Bryan Cristante, Jordan Veretout; Nicolò Zaniolo, Lorenzo Pellegrini, Henrickh Mkhitaryan; Tammy Abraham. Allenatore: José Mourinho

Rui Patricio Tammy Abraham Roma

Fantacalcio Roma: Pellegrini e Abraham sono una certezza, Karsdorp e Vina le incognite

La Roma è dotata di giocatori di grande qualità e velocità: Mourinho – e i fantallenatori – hanno tutto per diversi in questa stagione. Dalla qualità e propensione offensiva di Pellegrini alla velocità di Mkhitaryan, dalla forza di Zaniolo alla freddezza sotto porta di Abraham, fino alla sentenza sui calci piazzati di Veretout.

Pezzi pregiati però anche in difesa, dove Gianluca Mancini garantisce prestazioni di alto livello: rapido e bravo in marcatura, il ragazzo è anche un fattore quando va a saltare nell’area avversaria.

Fantacalcio Roma: i 3 migliori giocatori da prendere

Lorenzo Pellegrini

È probabilmente la stella di questa Roma. Inserito in lista come centrocampista, in realtà è un attaccante aggiunto. Libero di svariare tra le linee, ha la qualità e visione di gioco per far male in tanti modi diversi. Il numero 7 giallorosso è in grado sia di segnare – col destro e col sinistro – sia di mettere la palla giusta per i compagni. Con lui i bonus sono assicurati.

Tammy Abraham

È il nuovo Dzeko, e in questo avvio di stagione sembra averlo capito alla grande. L’ex Chelsea ha fisico, velocità e freddezza sotto porta: ergo, è un centravanti perfetto per il campionato italiano. Deve ancora affinare un po’ la sua tecnica (non ha di certo ancora il controllo di palla del bosniaco), ma con tutta probabilità sarà il capocannoniere della Roma al termine della stagione.

Gianluca Mancini

È un difensore di altissimo livello, destinato a diventare titolare fisso anche in Nazionale. Sa difendere sia basso che alto, bravo in marcatura e veloce nell’allungo. Ha fisico e piede per impostare da dietro. Inoltre, è quasi sempre pericoloso in area avversaria – caratteristica che si porta dietro dai tempi dell’Atalanta. Per chi gioca con il modificatore, è un valore aggiunto importantissimo.

Fantacalcio Roma: i 3 peggiori giocatori da non prendere

Rick Karsdorp

Terzino destro olandese, non ha mai convinto a pieno da quando è arrivato a Roma. È veloce ed ha un buon piede, ma spesso si fa trovare fuori posizione. Ogni tanto gioca con troppa fretta e perde qualche pallone di troppo. Qualche cartellino lo prende e, soprattutto, è un ragazzo che tende ad infortunarsi abbastanza facilmente.

Bryan Cristante

È un titolare abbastanza sicuro di questa Roma, salvo exploit di qualche suo compagno. Per caratteristiche e fisionomia della squadra, però, non vi porterà molti bonus. L’ex Milan e Atalanta gioca davanti alla difesa, fungendo da filtro che dà equilibrio alle scorribande dei 4 là davanti. Ha un destro molto potente, ma gioca troppo lontano dalla porta. Quando arriva al limite dell’area può esser pericoloso, ma di certo segnerà meno del suo compagno di reparto Veretout.

Henrickh Mkhitaryan

Questa è una sorta di scommessa. L’armeno è stato probabilmente il migliore della scorsa stagione giallorossa, ma quest’anno potrebbe esser messo un po’ in ombra da Mourinho. I rapporti fra loro non sono idilliaci, ed El Shaarawy sta trovando parecchio spazio in questo avvio. Con Pellegrini al centro, il tecnico portoghese lo vede largo a sinistra: ciò significa fare anche un minimo di fase difensiva, e quindi minor lucidità dall’altra parte. Per quest’anno, potrebbe non esser la scelta più azzeccata.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A