Seguici su

Champions League

Champions League, verso gli ottavi: la Juventus si qualifica come prima se…

Juan Cuadrado Juventus Mateo Kovacic Chelsea

I bianconeri vogliono la qualificazione come prima del girone: per ottenerla contro il Chelsea, possono anche perdere, ma…

Martedì 23 novembre la Juventus farà visita al Chelsea Campione d’Europa in carica, gara valida per la 5^ giornata dei gironi di Champions League. Dopo il grande successo casalingo sullo Zenit San Pietroburgo, i bianconeri sono già certi della qualificazione agli ottavi di finale. A quota 12 punti in 4 partite – e a +3 sul Chelsea – rimane da stabilire se la Vecchia Signora si qualificherà come prima o seconda.

A seconda della posizione in classifica, il sorteggio potrebbe essere molto diverso. La squadra di Allegri deve fare tutto il possibile per vincere il proprio gruppo, nella speranza di incontrare un avversario leggermente più abbordabile nella doppia sfida ad eliminazione diretta.

 

La Juventus si qualifica come prima se…

  • Batte il Chelsea. Con qualsiasi punteggio, la vittoria garantirebbe alla Juventus il primo posto matematico ad una giornata dalla fine. A quota 15 punti, il Chelsea rimarrebbe a 9 e quindi troppo lontano;
  • Pareggia con il Chelsea. Con qualsiasi punteggio, l’X nel match dello Stamford Bridge garantirebbe il primo posto del girone alla Juventus. Questo perché, anche se i bianconeri dovessero perdere l’ultima sfida con il Malmoe e gli inglesi dovessero battere lo Zenit ed agguantare quindi la Juve a quota 13 punti in classifica, la squadra di Allegri sarebbe comunque davanti in virtù degli scontri diretti: all’andata a Torino, infatti, i padroni di casa l’hanno spuntata per 1-0 grazie a Chiesa;
  • Perde con il Chelsea con un solo gol di scarto ma non 1-0, purché non faccia un risultato peggiore dei Blues all’ultima partita (così da rimanere a pari punti). Perdere 2-1 o 3-2 basterebbe ai bianconeri per passare come primi nel girone: se le due formazioni arrivassero alla fine infatti a pari punti, con gli stessi punti negli scontri diretti (3 a testa), con la stessa differenza reti negli scontri diretti (0) e con lo stesso numero di gol segnati negli scontri diretti, a decidere sarebbe il numero di gol segnati in trasferta negli scontri diretti;
  • Perde con il Chelsea 1-0, ma non fa un risultato peggiore degli inglesi all’ultima giornata e mantiene una miglior differenza reti totale del girone (al momento, la Juventus è a +2 sul Chelsea). Questo perché con un successo per 1-0 dei Blues (e lo stesso risultato fra le due formazioni nell’ultimo match del girone), la squadra di Allegri e quella di Tuchel sarebbero pari non solo coi punti negli scontri diretti (3 a testa), ma anche per la differenza reti negli scontri diretti (0), per numero di gol segnati negli scontri diretti (entrambi 1) e per numero dei gol segnati fuori casa negli scontri diretti (entrambi 0).

 

Articoli correlati: Chelsea-Juventus: probabili formazioni e dove vederla in TV

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League