Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio: chi schierare e chi evitare per la 14^ giornata

Brahim Diaz Milan

La Serie A torna in campo nel weekend, per il primo dei tre turni di campionato che ci accompagneranno nei prossimi 10 giorni. Nel seguente articolo analizzeremo la 14^ giornata di Serie A, per capire chi schierare al fantacalcio, chi evitare e le possibili sorprese.

Consigli fantacalcio partita per partita

Cagliari-Salernitana (venerdì 26 novembre ore 20:45)

Joao Pedro non si discute, Keita può meritare un posto nel vostro attacco dopo l'eurogol col Sassuolo. Grossa opportunità per Marin per tornare al bonus, Nandez è una buona pedina per il vostro centrocampo; il resto del reparto non è da fantacalcio. Ceppitelli, sempre pericoloso di testa, e Dalbert i nomi migliori tra i difensori.

In attaco, senza Frank Ribery, c'è poco da pescara in una Salernitana a secco da tre partite: Bonazzoli può essere il migliore dei tre, ma in generale è meglio guardare altrove. Obi da sufficienza, no ai compagni di reparto. Nella linea a 4 in difesa salviamo Gagliolo, mentre è da evitare Ranieri nel duello con Nandez.

  • Consigliati: Joao Pedro, Keita, Bonazzoli
  • Sconsigliati: Bellanova, Gondo, Ranieri
  • Possibile sorpresa: Ceppitelli

Empoli-Fiorentina (sabato 27 novembre ore 15:00)

Potete confermare Pinamonti se siete corti in attacco, mentre Di Francesco e Cutrone non offrono garanzie. Bajrami verso l'ennesima esclusione, Henderson l'unico nome da sufficienza dal centrocampo in su.

Vlahovic da capocannoniere è ancor di più un sì, le voci di mercato non preoccupano più. Saponara in formissima e da ex è un'ottima mossa, Nico Gonzalez torna titolare e si può schierare. Castrovilli e Bonaventura possono fare la differenza con le loro giocate, Torreira da buon voto. Milenkovic torna dalla squalifica e va messo.

  • Consigliati: Pinamonti, Vlahovic, Saponara
  • Sconsigliati: Marchizza, Cutrone, Odriozola
  • Possibile sorpresa: Castrovilli

Sampdoria-Verona (sabato 20 novembre ore 15:00)

D'Aversa è tornato al 442 con ottimi risultati: potete schierare senza particolari preoccupazioni sia Quagliarella che Caputo, entrambi desiderosi di tornare al gol. Candreva è ormai un top di reparto e non si può lasciare fuori, Thorsby ok se cercate una sufficienza tranquilla; da evitare i terzini contro un Verona che spinge tanto sulle fasce.

Simeone ha steccato l'ultima ma rimane da schierare, Barak è la vostra certezza a centrocampo, tra rigori ed incursioni. Caprari è una buona idea se vi manca una punta, Faraoni e Lazovic promossi a pieni voti. Ci piace Ilic che torna dal 1′ minuto, mentre l'esperienza degli attaccanti blucerchiati rischia di mandare in confusione Gunter.

  • Consigliati: Candreva, Simeone, Barak
  • Sconsigliati: Bereszynski, Augello, Gunter
  • Possibile sorpresa: Lazovic

Juventus-Atalanta (sabato 27 novembre ore 18:00)

Chiesa non va accantonato nonostante i bonus continuino a scarseggiare, Morata sa essere decisivo nelle partite che contano. Dybala ci sarà, lo ha confermato Allegri: potete schierare l'argentino senza problemi. Il centrocampo può andare in grosse difficoltà, salviamo Locatelli che è sempre il più positivo. In difesa Bonucci da rigorista non si può lasciare fuori, Alex Sandro sì perché Zappacosta è un cliente difficile.

Zapata un must anche contro la Juve, Muriel è tornato in fiducia e potete riproporlo. Pasalic in un magic moment va messo, Malinovskyi da centrocampista meglio di Ilicic che è comunque schierabile. Promosso a pieni voti Zappacosta, da evitare invece Maehle sulla fascia di Cuadrado. Freuler meglio di De Roon, Toloi più affidabile di Palomino e dell'ex Demiral.

  • Consigliati: Dybala, Zapata, Pasalic
  • Sconsigliati: Alex Sandro, Maehle, Demiral
  • Possibile sorpresa: Mckennie

Venezia-Inter (sabato 27 novembre ore 20:45)

Pochi nomi interessanti nel Venezia che sfida l'Inter nell'anticipo del sabato: potete schierare Aramu se vi manca un centrocampista, così come Okereke in caso di emergenza davanti. Tra difesa e centrocampo ogni nome rischia un'insufficienza grave, da evitare a tutti i costi.

Lautaro e Dzeko in campo senza indugi, si può mettere anche Correa che da subentrante può far male. Perisic in formissima va schierato a prescindere dal minutaggio così come Darmian e Dimarco, Calhanoglu con i rigori diventa imprescindibile. Barella da schierare con una riserva perché rischia il turnover, mentre Ranocchia può soffrire la velocità dei contropiedi veneti. Possibile chance per Dumfries e Vecino dal 1′, pensateci se li avete in rosa.

  • Consigliati: Aramu, Lautaro, Dzeko
  • Sconsigliati: Mazzocchi, Vacca, Ranocchia
  • Possibile sorpresa: Dumfries

Udinese-Genoa (domenica 28 novembre ore 12:30)

Beto è perfetto come terza punta per questa giornata, Deulofeu e Pussetto schierabili ma non delle prime scelte. Pereyra in queste partite si mette sempre, Walace non convince. Meglio Molina di Udogie, promossi invece i tre centrali.

L'attacco del Genoa è un'incognita, senza Caicedo e Destro nessuno offre garanzie. Rovella l'unico da schierare nel centrocampo poco fantacalcistico del Grifone, Cambiaso può salvarsi in una difesa ancora traballante.

  • Consigliati: Beto, Pereyra, Cambiaso
  • Sconsigliati: Walace, Badelj, Vasquez
  • Possibile sorpresa: Pussetto

Milan-Sassuolo (domenica 28 novembre ore 15:0)

Senza Giroud è certo il posto da titolare per Zlatan Ibrahimovic, da schierare con ancora più convinzione. Leao e Brahim Diaz da schierare nonostante la condizione fisica non sia delle migliori per entrambi, Saelemaekers può pungere in queste partite. Kessiè è imprescindibile, Tonali una certezza da voto alto e magari anche un bonus. Theo e Kjaer in campo a prescindere, Romagnoli più da no che da sì.

Si può schierare Scamacca se vi manca una punta davanti, mentre Raspadori non vive un buon momento. Berardi è la bestia nera del Milan, schieratelo ancora; Traorè può essere un pericolo per la difesa rossonera, mentre Magnanelli e Maxime Lopez sono da evitare così come il blocco difensivo.

  • Consigliati: Ibrahimovic, Kessiè, Berardi
  • Sconsigliati: Romagnoli, Raspadori, Magnanelli
  • Possibile sorpresa: Saelemaekers

Spezia-Bologna (domenica 28 novembre ore 15:00)

Si può tornare a schierare M'Bala Nzola dopo la doppietta all'Atalanta; potete premiare anche Verde, molto positivo a Bergamo, così come Maggiore che cerca ancora il primo gol in campionato. Si può mettere Kovalenko, no a Sala; in difesa salviamo Simone Bastoni.

Contro la difesa peggiore del campionato non si può rinunciare a Marko Arnautovic, bomber e rigorista dei rossoblu. Barrow è un buon nome per il vostro attacco, Soriano va aspettato e per noi è ancora da schierare. Potete dare una chance a Orsolini se lo avete in rosa, con prudenza perché giocherà lontano dalla porta. Svanberg meglio di Dominguez, sì ad Hickey; il migliore tra i tre centrali rimane Theate.

  • Consigliati: Nzola, Arnautovic, Barrow
  • Sconsigliati: Sala, Nikolaou, Medel
  • Possibile sorpresa: Kovalenko

Roma-Torino (domenica 28 novembre ore 18:00)

Ancora fiducia ad Abraham nonostante abbia deluso a Genova; Mkhitaryan e Zaniolo non sono certi del posto, ma consigliamo entrambi a prescindere dal minutaggio. El Shaarawy da esterno di centrocampo perde molto ma rimane una soluzione percorribile in mancanza di grossi nomi, mentre Pellegrini va schierato coprendosi con una riserva sicura. Fiducia a Mancini, no a Diawara.

Il Gallo Belotti è sempre un'ottima idea, Brekalo in crescita ma la partita non aiuta. A centrocampo molto meglio Praet di Pobega e Lukic, mentre Singo contro El Shaarawy non avrà la stessa licenza di avanzare. Ok Bremer anche contro la Roma; Djidji e Buongiorno sono invece da evitare.

  • Consigliati: Abraham, Pellegrini, Belotti
  • Sconsigliati: Diawara, Djidji, Buongiorno
  • Possibile sorpresa: El Shaarawy

Napoli-Lazio (domenica 28 novembre ore 20:45)

Emergenza in attacco nel Napoli senza Osimhen e col dubbio Insigne: il capitano è da schierare comunque con una riserva; Petagna non convince, ci piace invece Mertens perché sono le sue partite. Lozano non è una priorità ma è assolutamente schierabile, mentre Zielinski nei big match è spesso decisivo. Fabian Ruiz ok a meno di un centrocampo stellare, non fatevi ingannare dalla chance per Lobotka. Da evitare Mario Rui nel duello con Felipe Anderson.

Ciro Immobile è tornato, al fantacalcio potete tornare a schierarlo perché viaggia verso una maglia da titolare. Felipe Anderson contro le big si scatena, Pedro è un buon nome se vi manca una terza punta. Milinkovic-Savic e Luis Alberto non si lasciano fuori, Cataldi in queste partite va accantonato; lo stesso vale per l'ex Hysaj.

  • Consigliati: Mertens, Zielinski, Felipe Anderson
  • Sconsigliati: Mario Rui, Cataldi, Hysaj
  • Possibile sorpresa: Koulibaly

Consigli fantacalcio: i 5 migliori giocatori da schierare nella 14^ giornata

Samir Handanovic: dopo un inizio complicato per tutto il reparto arretrato, nelle ultime uscite la difesa dell'Inter è finalmente tornata sui livelli dello scorso anno, terminato con 35 gol subiti in 38 partite e la miglior difesa dell'intera Serie A. Nelle ultime 5 partite dei nerazzurri, tre delle quali con Milan, Juventus e Napoli, Handanovic ha subito soltanto 4 gol, con una media voto del 6.2. Sabato sera i nerazzurri, seconda miglior difesa, sfidano il Venezia, che con 12 gol segnati rappresenta il secondo peggior attacco del campionato.

Theo Hernandez: con Gosens ancora out (ma prossimo al rientro), in una sfida ad alto ritmo come quella tra Milan e Sassuolo non si può non puntare forte sul treno francese. Il Milan, reduce da un solo punto nelle ultime due partite, ha bisogno di una reazione; il discorso, al tempo stesso, può valere anche per Theo, fortemente colpevole in uno dei quattro gol subiti nella trasferta di Firenze.

Hakan Calhanoglu: nel derby contro il Milan si è presentato a sorpresa sul dischetto, deciso a prendersi una rivincita contro le critiche dei suoi ex tifosi; contro il Napoli, in seguito all'errore di Lautaro nella partita precedente, è toccato ancora a lui, lasciando intendere che le gerarchie in casa Inter sono cambiate. Da rigorista Calhanoglu diventa un must al fantacalcio, e contro il Venezia, squadra che punta a chiudersi nella propria area per poi ripartire in contropiede, il suo piede potrebbe diventare un fattore anche dalla distanza.

Joao Pedro: che Joao Pedro in casa si schiera sempre ve lo ripetiamo da mesi come una filastrocca; i numeri, fino a questo momento, lo dimostrano: degli otto gol segnati in campionato dal brasiliano, sei di questi sono arrivati tra le mura amiche, contro Spezia, Genoa, Sampdoria e Atalanta. Nell'anticipo del venerdì il Cagliari avrà disperatamente bisogno di lui nella sfida salvezza contro la Salernitana, seconda peggior difesa del campionato.

Dusan Vlahovic: contro il Milan sono arrivati i gol numero 9 e 10 del campionato per l'attaccante serbo, grazie ai quali ha raggiunto Immobile in testa alla classifica marcatori della Serie A 2021/2022. In una giornata dove la maggior parte degli attaccanti top saranno impegnati in partite complicate o in bilico causa turno infrasettimanale, la scelta migliore per l'attacco è quella di Dusan Vlahovic: 13 partite giocate, 13 da titolare, 10 gol.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Chi schierare