Seguici su

Serie A

Serie A, DAZN non ci sta: stop alla doppia utenza per combattere la pirateria

DAZN

DAZN è pronta a rivoluzionare la propria politica per combattere la pirateria, la piattaforma che detiene i diritti della Serie A pronta a stoppare la doppia utenza

Potrebbero arrivare delle novità a breve sul fronte DAZN. Stando a quanto riporta il Sole 24 Ore infatti, la celebre piattaforma di video streaming che si è assicurata i diritti della Serie A per i prossimi tre anni starebbe pensando ad un drastico cambio di politica interna per combattere l'eccessiva pirateria. La novità consisterebbe nell'annullamento della doppia utenza degli account.

DAZN, in cosa consiste la doppia utenza

La doppia utenza, o concurrency, consiste nell'accesso multiplo al medesimo account DAZN. Ad oggi, con un unico account DAZN, è infatti possibile vedere in contemporanea i vari contenuti offerti dalla piattaforma. In questo modo l'account può essere diviso con amici o familiari che si trovano domiciliati in località differenti, con entrambi gli utenti che – dividendo in due il prezzo dell'abbonamento – possono avere accesso in contemporanea anche allo stesso contenuto.

DAZN, cosa cambia con l'aggiornamento

Nonostante il “no comment” rifilato dai piani alti di DAZN alla redazione del Sole 24 Ore, il cambiamento potrebbe diventare realtà nel corso delle prossime settimane, con un cambio effettivo magari entro la fine del 2021. Prima di cambiamenti di questo tipo, infatti, la piattaforma deve informare – via mail – tutti gli utenti abbonati che, per diritto, devono avere un periodo di 30 giorni per decidere se confermare l'abbonamento anche alle nuove condizioni imposte alla piattaforma oppure disdire. Il cambiamento, come avrete ormai capito, consisterà nell'utenza singola per account. Quindi per ogni abbonamento sarà possibile fruire dei vari contenuti solamente da un dispositivo per volta. Questa mossa dovrebbe combattere la pirateria, che in Italia dilaga. Stando ad uno studio interno, DAZN avrebbe addirittura riscontrato un utilizzo illegale di almeno il 20% degli abbonamenti.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A