Seguici su

Serie A

Cosa sarà il Genoa di Shevchenko, le prospettive

Andriy Shevchenko

L’Usignolo di Kiev per riportare il Genoa ai fasti del passato

Finalmente è arrivata l’ufficialità, Andriy Shevchenko sarà il nuovo allenatore del Genoa fino al 30 giugno 2024. L'ex Cerbiatto rossonero subentra a Davide Ballardini, che aveva racimolato soltanto 9 punti in dodici partite.

Andriy Shevchenko, la prima mossa della nuova dirigenza rossoblu

La società 777 Partners, guidata da Josh Wander e Steve Pasko, aveva annunciato il 27 settembre 2021 di aver acquisito la proprietà del Club piú antico d’Italia. A distanza di poco piú di dieci giorni la prima mossa mediatica con il comunicato stampa per annunciare il nuovo allenatore del Genoa: «Benvenuto, mister Shevchenko! Il Genoa CFC annuncia che Andriy Shevchenko ha raggiunto un accordo con 777 Partners e guiderà il Grifone fino al 30 giugno 2024». Qualche giorno fa c’era stato l’ennesimo esonero di Davide Ballardini, piú volte chiamato in causa per risolvere “situazioni complicate” e artefice di 4 promozioni in passato con i rossoblu.

La carriera di Shevchenko, da Fenomeno del Mar Nero a Cerbiatto Rossonero

La storia racconta dell’impresa di una squadra guidata dal Colonnello Valerij Lobanovs'kyj, nel 1997 espugnò il Camp Nou di Barcellona. É la Dinamo Kiev di Serhij Rebrov e Andriy Shevchenko, chi legge soltanto il risultato a fine partita “0-4”pensa che sia un momentaneo errore di sistema, invece no, era tutto reale.. Sheva fa un hat trick nei primi 40 minuti e il suo gemello chiude i conti per il definitivo zero a quattro per gli ucraini.

Andriy Shevchenko sarà una delle più grandi intuizioni dello storico direttore sportivo rossonero, Italo Galbiati, che lo portò al Milan nella stagione 1999-00. Sheva che in ebraico significa Sette, come il numero indossato dal Vento dell’Est nei suoi sette indimenticabili anni con la squadra milanese. Entrerà nella storia e nei cuori dei tifosi e sarà il secondo attaccante più prolifico di sempre della storia del Club. Vince anche il meritato Ballon d'Or nel 2004, tra i tanti trofei conquistati in carriera, da menzionare lo Scudetto e la Champions League ottenuti con il Milan.

Come potrebbe giocare il Genoa con Andriy Shevchenko

Davide Ballardini giocava con ii 3-5-2, modulo utilizzato in alcune occasioni anche da Sheva con l’Ucraina, tuttavia il primo vero cambiamento sarà passare alla difesa a quattro, pertanto il modulo prediletto dal Re dell’Est sarà probabilmente il 4-3-3 offensivo. In porta non ci sono dubbi con la conferma dell’esperto Sirigu. In difesa il neo-allenatore potrà contare presto sul rientro di due giocatori fondamentali per la retroguardia, che erano fuori per infortunio. Il primo Nikola Maksimovic, giocatore che ha un gran bagaglio di esperienza in Serie A e probabilmente si alternerà tra i titolari con il giovane promettente Zinho Vanheusden fuori anche lui per guai muscolari da fine settembre. I titolari al centro della difesa inizialmente saranno comunque Domenico Criscito e Johan Vasquez. I due terzini potrebbero essere Cambiaso e Biraschi, con alternative Sabelli e Biraschi. Nel centrocampo a tre potremmo vedere Rovella-Sturaro e il giovane Melegoni. In attacco, l'unica punta sarà Mattia Destro quando rientrerà dall’infortunio, salvo sorprese fino al suo ritorno al suo posto vedremo Caicedo o Pandev. Sulle ali potremmo vedere inizialmente il tecnico ucraino sfrutterà probabilmente la velocità dell’algerino Mohamed Fares e di Yayah Kallon.

4-3-3 offensivo: Sirigu, Biraschi, Criscito, Vasquez, Cambiaso; Rovella, Sturaro, Melegoni; Fares, Destro, Kallon

Cosa cambierà in ottica Fantacalcio per i giocatori del Genoa

La certezza: Nicolò Rovella

Il giovane 19enne in prestito dalla Juventus è sempre di piú il leader a centrocampo con eccellente rendimento sino ad ora. Con Sheva potrebbe alzare ancor di piú l’asticella, fornendo qualche assist per i fantallenatori come ha già dimostrato di saper fare con la maglia dell’Italia U21.

Il dubbio: Domenico Criscito

Da valutare la collocazione con il passaggio alla difesa a quattro per Domenico Criscito. Abituato a giocare con quella a tre, dovrebbe comunque quasi sempre un posto da titolare anche alternandosi come terzino sinistro. Rimane comunque il rigorista del Genoa e finora ha dato soddisfazioni in ottica Fantacalcio.

Le possibili sorprese:

Con l’arrivo di Andriy Shevchenko, potrebbero esserci dei giocatori fino ad ora poco utilizzati che potrebbero emergere e dare soddisfazioni ai fantallenatori, queste le possibili rivelazioni:

Filippo Portanova:

Giocatore atipico dalla buona tecnica ma anche dal fisico imponente, che può completare il terzetto di centrocampo o giocare anche in posizione piú avanzata. Potrebbe portare molti bonus soprattutto in ottica assist se avrà la possibilità di scendere in campo.

Aleksander Buksa

Suggestivo lo scenario che il Cerbiatto di Kiev scelga proprio il 18enne polacco per insegnargli i trucchi del mestiere e farlo diventare un grande bomber. Per i sognatori si può anche puntare su Buksa nella prossima asta di riparazione senza investire troppo.

Come giocherebbe il Genoa con i possibili “acquistoni” a gennaio:

Sembra che la nuova dirigenza americana voglia riportare il Grifone ad alti livelli, lo stipendio di due milioni di euro a stagione che Andriy Shevchenko percepirà danno ancor piú credito a questa proiezione. Infatti queste cifre sono realmente da società che ambisce a traguardi importanti. Secondo le ultime notizie di calciomercato ci sono due obiettivi per il momento: il primo richiesto dal neo-allenatore ed è anche uno dei pupilli di Sheva, Oleksandr Zinchenko che aveva un ruolo chiave in Nazionale. L’ex Milan aveva trasformato il terzino del Manchester City in un motorino instancabile dell’Ucraina che fungeva da regista di centrocampo. Il secondo è americano e gioca nel Chelsea, Christian Pulisic. Entrambi i giocatori sarebbero perfetti per il 4-3-3 offensivo che ha in mente di Andriy Shevchenko.

Come potrebbe essere il 4-3-3 offensivo dopo la finestra di mercato di Gennaio:
Sirigu, Fares, Vanheusden, Maksimovic, Cambiaso; Rovella, Zinchenko, Melegoni; Pulisic, Destro, Portanova


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A