Seguici su

Nazionali

Sosta, la Serie A si svuota: le squadre che forniscono più giocatori alle Nazionali

Italia

Negli anni, più volte abbiamo sentito allenatori di club di Serie A lamentarsi della gestione delle soste per le Nazionali. È vero, a volte possono essere utili a ricompattare un gruppo in tendenza negativa o a recuperare giocatori finiti in infermeria, ma i pro raramente eguagliano i contro.

Questi break significano infatti viaggi internazionali, che possono costituire un problema soprattutto quando extra-continentali, comportando jet-lag e rientri praticamente sul gong di giocatori importanti. Ma significano anche la possibilità di un impiego straordinario di forze dei singoli giocatori, solitamente impegnati con le proprie selezioni in tre partite nel giro di 7/8 giorni, e quindi anche di un innalzamento del rischio di infortunio di certo non irrisorio.

Soprattutto per le squadre di alta classifica, poi, le soste internazionali comportano nella maggior parte dei casi uno svuotamento degli spogliatoi, con la necessità di lavorare con il supporto delle squadre Primavera pur di garantire un certo livello di agonismo ai pochi non-selezionati, che altrimenti si ritroverebbero ad allenarsi in numeri troppo esigui anche solamente per una partitella di fine sessione.

Ecco allora l'elenco dei club di Serie A che forniscono alle Nazionali il maggior numero di giocatori in questa sosta di inizio novembre, squadra per squadra.

Juventus: 17

Dybala (Argentina), Alex Sandro e Danilo (Brasile), Cuadrado (Colombia), Rabiot (Francia), Ramsey (Galles), Bernardeschi, Bonucci, Chiellini, Chiesa e Locatelli (Italia), De Ligt (Olanda), Szczesny (Polonia), Morata (Spagna), Kulusevski (Svezia), Bentancur (Uruguay), McKennie (USA)

Atalanta: 15

Musso (Argentina), Muriel e Zapata (Colombia), Pasalic (Croazia), Maehle (Danimarca), Pessina (Italia), Lovato e Piccoli (Italia U21), De Roon e Koopmeiners (Olanda), Miranchuk (Russia), Ilicic (Slovenia), Freuler (Svizzera), Demiral (Turchia), Malinovskyi (Ucraina)

Milan: 15

Bennacer (Algeria), Saelemaekers (Belgio), Krunic (Bosnia), Kessié (Costa d'Avorio), Kjaer (Danimarca), T. Hernandez (Francia), Kalulu (Francia U21), Calabria e Tonali (Italia), Pellegri (Italia U21), Maldini (Italia U20), Leao (Portogallo), Ballo-Touré (Senegal), B. Diaz (Spagna), Ibrahimovic (Svezia)

Inter: 14

Correa e Lautaro Martinez (Argentina), Dzeko (Bosnia), Sanchez e Vidal (Cile), Brozovic e Perisic (Croazia), Barella e Bastoni (Italia), De Vrij e Dumfries (Olanda), Skriniar (Slovacchia), Calhanoglu (Turchia), Vecino (Uruguay)

Napoli: 14

Ounas (Algeria), Mertens (Belgio), Anguissa (Camerun), Ospina (Colombia), Di Lorenzo, Insigne e Meret (Italia), Rrahmani (Kosovo), Elmas (Macedonia), Lozano (Messico), Osimhen (Nigeria), Zielinski (Polonia), Koulibaly (Senegal), Lobotka (Slovacchia)

Roma: 14

Kumbulla (Albania), Mkhitaryan (Armenia), Veretout (Francia), Darboe (Gambia), Afena Gyan (Ghana), Diawara (Guinea), Abraham (Inghilterra), Cristante, Mancini, Pellegrini e Zaniolo (Italia), Calafiori (Italia U21), Rui Patricio (Portogallo), Shomurodov (Uzbekistan)

Bologna: 12

Dominguez (Argentina), Arnautovic (Austria), Theate (Belgio), Medel (Cile), Skov Olsen (Danimarca), Barrow (Gambia), Vignato (Italia U21), Cangiano (Italia U20), Skorupski (Polonia), Hickey (Scozia U21), Mbaye (Senegal), Svanberg (Svezia)

Torino: 12

Berisha (Albania), Praet (Belgio), Belotti e Pobega (Italia), Vojvoda (Kosovo), Aina (Nigeria), Sanabria (Paraguay), Linetty (Polonia), Zima (Repubblica Ceca), V. Milinkovic-Savic (Serbia), Rodriguez (Svizzera), Rincon (Venezuela)

Fiorentina: 9

Gonzalez (Argentina), Pulgar (Cile), Biraghi (Italia), Amrabat e Maleh (Marocco), Milenkovic, Nastasic e Vlahovic (Serbia), Torreira (Uruguay)

Sassuolo: 9

Traoré (Costa d'Avorio), Kyriakopoulos (Grecia), Berardi, Raspadori e Scamacca (Italia), Chiriches (Romania), Djuricic (Serbia), Ayhan e Muldur (Turchia)

Cagliari: 8

Cragno (Italia), Bellanova e Carboni (Italia U21), Marin (Romania), Caceres, Godin, Nandez e Pereiro (Uruguay)

Lazio: 8

Hysaj e Strakosha (Albania), Akpa Akpro (Costa d'Avorio), Acerbi e Cataldi (Italia), Muriqi (Kosovo), Marusic (Montenegro), S. Milinkovic-Savic (Serbia)

Empoli: 7

Bajrami e Ismajli (Albania), Asllani (Albania U21), Ricci (Italia U21), Viti (Italia U20), Ujkani (Kosovo), Stulac (Slovenia)

Hellas Verona: 7

Hongla (Camerun), Pandur e Sutalo (Croazia U21), Cancellieri (Italia U21), Dawidowicz (Polonia), Barak (Repubblica Ceca), Lazovic (Serbia)

Genoa: 5

Galdames (Cile), Ekuban (Ghana), Sirigu (Italia), Cambiaso e Rovella (Italia U21)

Sampdoria: 5

O. Colley (Gambia), Yoshida (Giappone), Thorsby (Norvegia), Bereszynski (Polonia), Ekdal (Svezia)

Venezia: 5

Ampadu (Galles), Bjarkason (Islanda U21), Peretz (Israele), Črnigoj (Slovenia), Busio (USA)

Spezia: 4

Nzola (Angola), Hristov (Bulgaria), E. Colley (Gambia), Strelec (Slovacchia)

Salernitana: 3

Veseli (Albania), Kastanos (Cipro), Strandberg (Norvegia)

Udinese: 3

Molina (Argentina), Larsen (Danimarca), Udogie (Italia U21)


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Nazionali