Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Inter: le principali notizie e indiscrezioni sullo scambio con il Barcellona

Alexis Sanchez rigore sbagliato Inter

Dopo aver conquistato il titolo di campione d’inverno, una delle priorità dell’Inter per la prossima sessione di calciomercato sarà di esaudire le richieste dello scontento Alexis Sanchez. L’attaccante cileno reclama un ruolo da protagonista che Simone Inzaghi non può dargli. Il Barcellona dopo l’annuncio dell’addio al calcio di Sergio Aguero, cerca un suo sostituto e ha messo sul piatto l’attaccante olandese Luuk De Jong ai nerazzurri. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questo possibile scambio di mercato che potrebbe concretizzarsi nei prossimi giorni.

I numeri di Alexis Sanchez all’Inter

Alexis Sanchez ha 32 anni ma rimane ancora uno dei migliori interpreti nel suo ruolo. Quest’anno all’Inter è chiuso da Dzeko, Lautaro Martinez e Joaquin Correa e per questo viene impiegato raramente dall’allenatore Simone Inzaghi. In questa stagione ha segnato un goal e distribuito tre assist in dieci partite. Quattro sono le presenze in Champions League con una rete realizzata contro i moldavi dello Sheriff Tiraspol. Nella stagione 2020-21 l’attaccante cileno era ancora uno dei protagonisti con Antonio Conte allenatore dell’Inter. A testimonianza delle 30 apparizioni in Serie A (7 goal-6 assist), 3 in Coppa Italia e 5 in UCL. Il 32enne ex Arsenal vuole giocare al top gli ultimi anni della sua carriera e dimostrare che è ancora uno dei migliori nel suo ruolo.

Lo scoglio Xavi nello scambio Sanchez-De Jong

A quanto pare per il passaggio di Alexis Sanchez in prestito dall’Inter al Barcellona manca soltanto l’approvazione del condottiero dei blaugrana, sua maestà Xavi Hernandez. Il giocatore coinvolto nello scambio, Luuk De Jong è ancora proprietà del Siviglia che comunque passerebbe senza troppe difficoltà il cartellino del centravanti olandese ai nerazzurri. Sembra che l’ex stella del Barca, ora allenatore, vorrebbe tentare a tutti i costi di acquistare Ferran Torres dal Manchester City. Tuttavia, per quanto sia influente il parere del tecnico spagnolo, il Presidente dei catalani Joan Laporta difficilmente sborserà 40 milioni di euro per l’esterno offensivo dei Citizens. Anche se c’è grande ottimismo per le possibili cessioni a gennaio di Coutinho e Umtiti che teoricamente garantirebbero i fondi necessari per acquistare Torres. Ad ogni modo il Barca, nella situazione attuale, dovrà far fronte con la critica situazione finanziaria e non potrà permettersi acquisti troppo gravosi per le casse della società.

Cosa può dare Alexis Sanchez al Barcellona

El niño maravilla sarebbe pronto e felice di tornare a calcare il Camp Nou a distanza di sette anni. Resta da superare l’ultimo scoglio e ottenere un ‘si’ dall’allenatore Xavi. L’attaccante cileno aveva lasciato un eccellente ricordo nella tifoseria blaugrana nelle sue tre stagioni dal 2011 al 2014. Con la maglia del Barcellona ha collezionato 146 presenze segnando 46 goal e fornendo 41 assist. Il 32enne ex Udinese potrebbe avere un ruolo sicuramente più rilevante nelle file dei catalani rispetto a quello che ha nell’Inter. Il prematuro ritiro di Sergio Aguero, rende necessario un innesto per ampliare la rosa del Barca che attualmente non può contare nemmeno su Martin Braithwaite in infermeria dal 30 agosto 2021. La sfortuna non smette di abbattersi sulla squadra spagnola, infatti anche Memphis Depay si è lesionato al bicipite femorale nell’ultimo match di Champions League contro il Bayern Monaco e resterà fuori probabilmente per qualche settimana. Sanchez, a differenza di De Jong, potrebbe essere il falso-nueve ideale in un 4-3-3 rapido e scattante come piace a Xavi, supportato da Ansu Fati, Dest o Dembele sulle ali.

Cosa può dare Luuk De Jong all’Inter

L’arrivo di Luuk De Jong all’Inter in primis servirebbe a ristabilire tranquillità nello spogliatoio e liberarsi di un giocatore scontento come lo è attualmente Alexis Sanchez. L’attaccante olandese accetterebbe più di buon grado il ruolo di riserva come punta centrale a Dzeko e potrebbe giocare in tandem con Correa o Lautaro nelle partite in cui il bosniaco avrà bisogno di rifiatare. Inoltre è un attaccante con grande esperienza internazionale che potrebbe far comodo nelle gare in Champions League magari anche entrando negli ultimi 15-20 minuti potrebbe risultare molto utile alla causa nerazzurra. Certo non sarebbe un investimento per il futuro ma mirato ad avere delle alternative in attacco quantomeno per questa stagione. Insomma non ci aspettiamo che De Jong torni quello da 28 goal a stagione con il Psv Eindhoven nel 2018-19 o di essere il giocatore chiave della sua esperienza al Siviglia, ma che possa essere un buon ricambio per il reparto offensivo di Simone Inzaghi.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato