Seguici su

Europa League

Tutto sul sorteggio dei playoff di Europa League: le fasce, quando e dove vederlo in tv

Coppa-Europa-League

Si sono ufficialmente chiuse le sei partite dei gironi di Europa League che, tra sorprese e tanto spettacolo, hanno regalato le otto squadre direttamente qualificate per gli ottavi di finale e le otto che invece dovranno passare dai playoff contro le terze dei gironi di Champions League per avanzare agli ottavi. Vediamo dunque quali sono le 16 squadre qualificate per i palyoff di Europa League e che verranno sorteggiate a Nyon lunedì. Quando e dove vedere i sorteggi dei playoff di Europa League 2021/22.

Playoff di Europa League: le 16 squadre qualificate

Tra chi aveva strappato la qualificazione con un turno di anticipo e chi invece l'ha ottenuta per il rotto della cuffia, dopo l'ultima giornata dei gironi di Champions ed Europa League si sono definite le 16 squadre che prenderanno parte ai playoff di Europa League.

Gruppo A

Il Lione ha dominato in lungo ed in largo il girone A, conquistato matematicamente la prima posizione con ben due giornate di anticipo. I francesi accedono dunque per direttissima agli ottavi di finale. Chi invece dovrà passare dai playoff sono i Rangers, che grazie al pareggio trovato nell'ultima partita hanno messo dietro di appena un punto lo Sparta Praga.

Gruppo B

Anche nel girone B non c'è stata storia, con il Monaco che ha imposto il suo gioco ed è approdato senza troppi problemi agli ottavi di finale avendo vinto  il raggruppamento. Grazie invece alla vittoria nello scontro diretto nell'ultima partita del girone, la Real Sociedad ha superato il PSV Eindhoven, strappandogli l'accesso per i playoff di Europa League e relegando gli olandesi ai playoff della nuova competizione UEFA, la Conference League.

Gruppo C

Molto più avvincente l'ultima giornata del girone C, che ha visto protagonista (in positivo) anche il Napoli. Al primo posto ha chiuso lo Spartak Mosca, grazie al vantaggio accumulato negli scontri diretti contro i campani. Il Napoli però, grazie alla splendida vittoria nel rocambolesco match contro il Leicester, ha festeggiato la seconda posizione che vuol dire playoff, strappandola proprio alle Foxes.

Gruppo D

Nel girone D era tutto già definito con una giornata di anticipo, ma era ancora da decidere quale squadra si sarebbe qualificata come prima e quale come seconda. Alla fine sono i tedeschi dell'Eintracht Francoforte i vincitori del girone che possono festeggiare l'accesso diretto agli ottavi di finale. All'Olympiacos toccherà invece passare per i playoff, anche a causa della sconfitta nell'ultima del girone.

Gruppo E

Il girone E ha visto protagonista un'altra italiana, la Lazio di Maurizio Sarri. I biancocelesti nell'ultima del girone hanno affrontato la capolista Galatasaray, andando a caccia della prima posizione del girone. Caccia però finita male, con il Galatasaray che ha tenuto la prima posizione grazie al pareggio contro i biancocelesti. La Lazio si accontenta dunque della seconda posizione e dei playoff.

Gruppo F

Una delle lotte più interessanti era quella del girone F, dove prima dell'ultima dei gironi la situazione era ancora in bilico, con tre squadre in lotta per le prime tre posizioni. Alla fine, a causa di due pareggi, le posizioni sono rimaste invariate. Agli ottavi di finale ci va la Stella Rossa, con il Braga che chiude al secondo posto davanti al Midtylland.

Gruppo G

Anche nel girone G era già tutto definito prima della sesta ed ultima dei gironi. Nonostante la sconfitta il Bayer Leverkusen tiene la testa del girone e ricomincerà dagli ottavi di finale. Chi invece dovrà passare per i playoff è il Betis Siviglia, a sua volta sconfitto nell'ultima gara del girone.

Gruppo H

Nell'ultimo girone il West Ham era già qualificato matematicamente come primo con una giornata di anticipo, la lotta era dunque concentrata solamente sulla seconda posizione, dove grazie alla vittoria troviamo la Dinamo Zagabria. Niente da fare per il Genk, uscito sconfitto contro il Rapid Vienna e addirittura quarto nel girone.

Gruppo A (Champions League)

Nel girone A colpo grosso del Lipsia, che batte il Manchester City nell'ultima del girone e conquista il terzo posto che vuol dire playoff di Europa League.

Gruppo B (Champions League)

Il girone B è invece quello che ha regalato lo spettacolo maggiore, dato che alla penultima giornata di certo c'era solamente la prima posizione del Liverpool. Alla fine l'Atletico Madrid chiude al secondo posto ed il Milan sfortunatamente al quarto. Ai playoff di Europa League andrà dunque il Porto.

Gruppo C (Champions League)

Nel girone C era tutto deciso già prima dell'ultima gara dei gironi. È il Borussia Dortmund di Erling Haaland a chiudere al terzo posto ed a venire retrocesso in Europa League.

Gruppo D (Champions League)

La situazione era definita anche nel girone D prima delle ultime partite dei gironi. Dopo un grandissimo avvio, con la prima posizione addirittura davanti a Real Madrid ed Inter, è lo Sheriff Tiraspol che conquista la terza piazza.

Gruppo E (Champions League)

Il girone E è invece quello che ha regalato il risultato più clamoroso di tutti. Tra Benfica e Barcellona sono infatti proprio i blaugrana a chiudere il girone al terzo posto e ad approdare ai playoff di Europa League, era da venti anni consecutivi che il Barca accedeva agli ottavi di finale di Champions League.

Gruppo F (Champions League)

Anche nel girone F, con protagonista l'Atalanta, la situazione era ancora tutta da definire all'ultima dei gironi. I tifosi dei bergamaschi sono stati con il fiato sospeso per un giorno in più, a causa del rinvio della partita, ma alla fine devono accontentarsi della terza posizione e dei playoff di Europa League. Non è bastata la reazione nel finale ai ragazzi di Gasperini, che perdono nello scontro diretto contro il Villarreal e mancano l'accesso agli ottavi di finale per la prima volta in tre partecipazioni alla Champions League.

Gruppo G (Champions League)

Nel girone G, a causa della sconfitta nell'ultima del girone, è il Siviglia ad approdare in Europa League. Gli spagnoli hanno abituato bene tutti e adesso sono anche considerati tra i favoriti per la vittoria finale.

Gruppo H (Champions League)

Nel girone della Juventus era tutto deciso prima dell'ultima giornata. A chiudere terzo e ad approdare ai playoff di Europa League è lo Zenit San Pietroburgo.

Playoff di Europa League: le fasce per il sorteggio

Le prime classificate dei gironi di Europa League accedono direttamente agli ottavi di finale e non prenderanno dunque parte a questo sorteggio. Le seconde classificate saranno invece le teste di serie, con le terze classificate dei gironi di Champions League che saranno invece le non teste di serie. Ogni squadra delle teste di serie verrà accoppiata con una delle non teste di serie, per formare i match dei palyoff. Per questo turno non sarà possibile incontrare squadre della stessa nazione, cosa invece possibile dagli ottavi di finale in poi. Ecco dunque quale sarà la composizione delle urne:

Prima fascia / Teste di serie Seconda fascia / Non teste di serie
Betis Siviglia (Spagna) Atalanta (Italia)
Rangers (Scozia) Borussia Dortmund (Germania)
Napoli (Italia) Barcellona (Spagna)
Real Sociedad (Spagna) Zenit San Pietroburgo (Russia)
Olympiacos (Grecia) Porto (Portogallo)
Lazio (Italia) Siviglia (Spagna)
Braga (Portogallo) Lipsia (Germania)
Dinamo Zagabria (Croazia) Sheriff Tiraspol (Moldavia)

Per quanto riguarda le italiane, Lazio e Napoli non potranno incontrare l'Atalanta, e viceversa. Nessuna altra limitazione invece per quanto riguarda le altre squadre, con i bergamaschi che potranno pescare ciascuna delle altre sei teste di serie, mentre Lazio e Napoli potranno pescare ciascuna delle altre sette non teste di serie.

Sorteggi playoff di Europa League: quando e dove vederli in tv

Il sorteggio dei playoff di Europa League 2021/22 si terrà in Svizzera, a Nyon. La cerimonia sarà lunedì 13 dicembre alle 13:30, subito dopo la fine di quella degli ottavi di finale di Champions League.

Sarà possibile seguire la cerimonia tramite le reti Sky. In particolare verrà trasmessa in diretta su Sky Sport Football (canale 203 del satellite, canali 474 e 484 del digitale terrestre). I clienti Sky potranno usufruire anche del servizio streaming Sky Go.

I sorteggi saranno però trasmessi anche in diretta streaming gratuita sul sito ufficiale della UEFA.

Playoff di Europa League: le date delle partite

Le partite dei playoff di Europa League andranno in scena nel 2022. Le otto gare di andata si giocheranno il 17 febbraio, mentre le otto gare di ritorno il 24 febbraio. Ancora da definire invece gli orari delle otto partite dei playoff. Le teste di serie giocheranno la gara di ritorno in casa.

Da quest'anno inoltre non esiste più la regola del gol in trasferta: se le due sfide si saranno concluse in parità e se il numero di gol segnato al termine dei 180′ minuti risulterà essere pari, si andrà ai supplementari indipendentemente dal numero di gol segnati fuori casa. Dopo i supplementari, se persiste la situazione di parità ci saranno poi i calci di rigore.

Andata: 17 febbraio (orario da definire)

Ritorno: 24 febbraio (orario da definire)

Una volta stabilite le otto squadre che passeranno il turno raggiungendo le prime classificate agli ottavi di finale di Europa League, sarà tempo di un altro sorteggio, per definire poi il quadro degli ottavi di finale. Il nuovo sorteggio è in programma per il 25 febbraio 2022.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Europa League