Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Fiorentina: ufficiale Cabral, chi è e cosa cambia al fantacalcio

Dusan Vlahovic è già un lontano ricordo, la Fiorentina ha preso Arthur Cabral dal Basilea. L’attaccante brasiliano insieme al polacco Krzysztof Piatek, cercherà di non far rimpiangere il centravanti serbo. Vediamo chi è Cabral e cosa cambia al fantacalcio. Gli acquisti e le cessioni delle 20 squadre di Serie A, restate sempre aggiornati con il nostro tabellone di calciomercato invernale.

Arthur Cabral alla Fiorentina, i dettagli dell’accordo e il comunicato ufficiale

La maglia numero 9 viola che era stata di Gabriel Omar Batistuta e di Dusan Vlahovic, ora verrà indossata da Arthur Cabral. L’attaccante carioca è stato acquistato in questa sessione di calciomercato invernale dalla Fiorentina per 14 milioni di euro più 2 milioni in bonus. il classe 98 ha firmato un contratto che lo legherà alla società viola fino al 30 giugno 2026. “ACF Fiorentina comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Arthur Mendonça Cabral dal FC Basel 1893. Cabral, nato a Campina Grande (Brasile) il 25 aprile 1998, con la maglia del Basilea ha finora collezionato 65 gol e 17 assist in 106 partite tra Campionato svizzero, Coppa di Svizzera, Europa League e Conference League, di cui è attualmente capocannoniere. Nel corso della sua carriera ha indossato, anche, le maglie dello Ceará Sporting Club e del Palmeiras. Cabral indosserà la maglia numero 9“. Questo il comunicato ufficiale della Fiorentina sul proprio sito.

Chi è Arthur Cabral

Arthur Cabral è nato a Campina Grande, la seconda cittá più grande del Paraiba in Brasile, il 25 aprile 1998. Ha iniziato a dare i primi calci ad un pallone con il Ceará nel 2015 nella seconda divisione brasiliana. L’esplosione nel 2018 quando conquista la salvezza nel Brasileirão in extremis. Con il Vozão 31 presenze – 7 gol -2 assist che gli valgono la chiamata al Palmeiras dove trova l’allenatore Luiz Felipe Scolari. “Dev'essere un po' più esplosivo, anche in allenamento. Lo stiamo sottoponendo a un lavoro specifico per migliorare la sua capacità di movimentarsi, di uscire dall'area. È un lavoro non tanto fisico, quanto tecnico“. Così l’ex ct della nazionale verdeoro aveva criticato l’attaccante classe ‘98.
Non lascia il segno con i Verdão, complici anche i guai fisici ma il Basilea crede in lui e investe 6 milioni di euro per portarlo in Europa. Cabral è Il classico centravanti boa che ama fare a sportellate con i difensori avversari, è un attaccante che, nonostante la prestanza fisica, è molto abile nel dribbling e possiede un grande fiuto del gol. Letale negli ultimi 16 metri avversari, ama agire spalle alla porta, fare da sponda e fraseggiare con i compagni di squadra. Nella sua carriera ha segnato molte reti spettacolari in rovesciata e di tacco, da ricordare quello contro il Losanna in campionato a giugno del 2020, acrobazia ripetuta contro il Futboll Klub Partizani in Conference League nel 2021. Con la squadra svizzera è migliorato molto tecnicamente diventando uno dei bomber più completi e prolifici del panorama europeo, non a caso era seguito anche da Barcellona e Newcastle. I suoi numeri sono impressionanti nella sua esperienza con il Basilea. 2019-20 39 partite giocate 18 gol-7 assist, 2020-21 36 presenze 20 gol-4 assist. Quest’anno 27 gol e 8 passaggi vincenti in 31 presenze tra Super League, competizioni europee e Coppa Svizzera. La sua vena realizzativa non è passata inosservata al Ct della Seleção, Tite che lo ha convocato per le qualificazioni ai Mondiali Qatar 2022. “Mi trovavo a casa mia e verso le 9 mi è arrivata una chiamata da un numero sconosciuto da Rio de Janeiro. Di solito non rispondo, ma questa volta l'ho fatto. Era Juninho (Paulista, l'ex Atletico Madrid e Middlesbrough, oggi coordinatore della Seleção). Quando si è presentato, sono entrato in uno stato di choc. Poi non ricordo più nulla“. Pur senza scendere in campo, la soddisfazione rimane. Arthur Cabral continua ad essere nel giro della nazionale e chissà che il suo arrivo alla Fiorentina sia il trampolino di lancio per avere anche un ruolo da protagonista con la Seleção ai prossimi mondiali.

Cabral alla Fiorentina, da prendere al Fantacalcio?

Arthur Cabral è atterrato a Firenze senza troppi clamori, ma di fatto avrà una responsabilità pesante, ovvero quella di sostituire Dusan Vlahovic. L’attaccante brasiliano in Svizzera aveva una media gol molto simile a quella del serbo, ma sappiamo tutti che la serie A è tutta un’altra faccenda. Il centravanti è un profilo intrigante, con un investimento ragionevole, i fantallenatori potrebbero ritrovarsi in rosa una vera e propria gemma per il reparto offensivo. Vedremo come Vincenzo Italiano gestirà la convivenza con l’altro nuovo acquisto:Krzysztof Piątek. Il polacco ha caratteristiche completamente diverse da Cabral e difficilmente li vedremo insieme dal primo minuto. Magari l'ex Genoa nelle prime partite partirà nell’undici titolare. In breve tempo, visto l’investimento fatto dalla società viola e le potenzialità del bomber carioca, siamo pronti a scommettere che sarà lui ad essere l’attaccante titolare. Arthur è un azzardo che và tentato al Fantacalcio, non è una garanzia ma con le sue caratteristiche tecniche e fisiche ha il potenziale di segnare e fare bene anche nel campionato italiano.

foto twitter.com/acffiorentina


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato