Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Genoa, primi acquisti e obiettivi per Alexander Blessin

Esultanza gol giocatori Genoa

Grande rivoluzione in casa Genoa, gli ultimi giorni di mercato sono stati intensi, dall'esonero di Sheva, alla rinuncia dell'ultima ora di Labbadia, alla fine alla guida del Grifone ci sarà Alexander Blessin della stessa corrente di pensiero di Ralf Rangnick del Manchester Utd. Sono arrivati anche i primi rinforzi per il nuovo allenatore, scopriamo quali sono i primi acquisti e gli obiettivi per il tecnico tedesco. Segui tutte le trattative delle 20 squadre di Serie A con il tabellone di Calciodangolo sempre aggiornato con gli ultimi movimenti di calciomercato.

Chi è Alexander Blessin

Alexander Blessin è nato a Stoccarda è stato preso dal KV Oostende, squadra che milita nella Jupiler Pro League Belga. Il Genoa ha pagato la clausola rescissoria di un milione e mezzo di euro per svincolarlo dal vecchio contratto. Definito da molti addetti ai lavori “il piccolo Klopp”, è un fautore della tattica Gegenpressing, ovvero il pressing immediato ogni volta che la squadra perde palla. Ha allenato anche le giovanili del Lipsia e gioca con il modulo 5-3-2. Questo il comunicato ufficiale del Genoa per presentare il suo nuovo condottiero: “Benvenuto mister Blessin! Alexander Blessin è il nuovo allenatore del Genoa e ha firmato un contratto fino a giugno 2024. Blessin ha allenato nel Red Bull Leipzig e il KV Oostende, club della massima serie belga. Il Genoa Cfc e 777 Partners augurano buon lavoro a mister Blessin“.

I primi acquisti e gli obiettivi del Genoa

Grifone scatenato in questa sessione di calciomercato invernale, fino ad ora è sicuramente la squadra più attiva e che ha cambiato di più nel proprio organico. Come testimoniano gli acquisti ufficiali di Silvan Hefti, terzino destro dallo Young Boys, Leo Skiri Østigård difensore centrale dal Brighton, Kelvin Yeboah giovane attaccante dallo Sturm Graz e Riccardo Calafiori per la corsia di sinistra dalla Roma. Ci sono dei nuovi obiettivi a bollire in pentola che stanno per essere ufficializzati, vediamo chi sono i due nuovi arrivi per il Grifone.

Nuovo rinforzo per il reparto offensivo dell’Atalanta

In dirittura d’arrivo, manca solo l’ufficialità del passaggio in sponda rossoblù dell’attaccante dell’Atalanta, Roberto Piccoli. Per tentare un cambio di rotta e centrare almeno la salvezza arriva questo nuovo rinforzo per il reparto offensivo, la formula è quella del prestito secco e a fine stagione tornerá a Bergamo. Chiaramente la Dea l’ha mandato al Genoa per giocare con più continuità e potenzialmente per essere il titolare. Così sarà e giocherà in tandem probabilmente con Mattia Destro. Attenzione comunque a Yeboah, ancora giovane ma potrebbe anche lui essere una delle rivelazioni di questo girone di ritorno. Da vedere anche chi sarà ceduto tra Caicedo, Ekuban e Kallon, con Pandev a fungere più da mentore per motivare il gruppo con la sua esperienza. Roberto Piccoli quest’anno ha giocato soltanto 100 minuti con la maglia dell’Atalanta, in 11 partite ha segnato un gol, a 20 anni per lui è la prima vera occasione in carriera per avere un ruolo da protagonista. Anche se già l’anno scorso nella massima serie con La Spezia aveva giocato una discreta stagione con 23 presenze, 6 gol e 2 assist tra Campionato e Coppa Italia.

Genoa, ecco il nuovo trequartista alla corte del Blessin

Nella serata di ieri è arrivato l’accordo anche per il nuovo trequartista che arriva alla corte di Blessin. Si tratta di Nadiem Amiri, classe 96 proveniente dal Bayer Leverkusen. Tedesco di origini afgane, dovrebbe arrivare con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto, probabilmente soltanto nell’eventualitá che il Genoa resti in Serie A anche il prossimo anno. Anche lui, come Piccoli, si candida per un ruolo da titolare nello scacchiere del nuovo allenatore tedesco. Predilige giocare dietro le punte ma sa adattarsi anche come centrocampista centrale o ala sinistra. Quest’anno in Bundesliga ha totalizzato 20 presenze con 2 reti e 2 passaggi vincenti tra campionato, Europa League e Coppa di Germania. Un giocatore con un curriculum di tutto rispetto, ancora giovane (25 anni), che vanta anche 5 presenze con la nazionale tedesca. Dal 2012-13, Amiri ha disputato ben 287 partite in Bundesliga mettendo a segno 32 gol e distribuendo 36 assist. In un ipotetico 5-3-2 giocherà nel terzetto di centrocampo in posizione leggermente più avanzata rispetto ai due mediani che saranno Rovella e uno tra Badelj e Sturaro, se non ci saranno altri acquisti prima del 31 Gennaio. Amiri è un calciatore poliedrico, dotato di eccellente tecnica individuale e bravo ad inserirsi negli spazi durante la manovra offensiva. Fungendo alle spalle di Destro e Piccoli (o Yeboah) si spera che la vena offensiva del Genoa migliori notevolmente.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato