Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Lazio: da Bajrami a Reinildo, le strategie in entrata e in uscita

Milinkovic Savic Lazio

La Lazio cercherà di vendere i giocatori in esubero nella rosa allenata da Maurizio Sarri per poter concretizzare anche qualche colpo in entrata. Fino ad ora sono stati ceduti in prestito: Gonzalo Escalante all’Alaves, Jordan Lukaku al Vicenza e Bobby Adekanye è vicino al Crotone. Nessuna trattativa importante da segnalare ad oggi, né in entrata né in uscita. Questo é dovuto all’indicatore di liquiditá negativo, la societá biancoceleste deve prima fare cassa per poter fare acquisti. Segui tutte le trattative delle 20 squadre di Serie A con il tabellone di calciodangolo sempre aggiornato fino al 31 gennaio 2022.

Gli obiettivi in attacco della Lazio in entrata e le strategie in uscita

Vedat Muriqi non è riuscito a lasciare il segno alla Lazio e la dirigenza biancoceleste sta cercando da tempo di piazzarlo altrove. Non era costato neanche poco l’attaccante kosovaro, 194 cm di statura, era stato prelevato dal Fenerbahce per 19 milioni di euro ma l’esperimento di utilizzarlo come vice Immobile è fallito. Il giocatore classe 94 ha disputato 13 presenze in campionato e un’apparizione in Europa League, nessun gol fatto. “Muriqi? Abbiamo ricevuto un'offerta dalla Russia, non posso dire altro“. Queste le parole del direttore sportivo della Lazio, Igli Tare. L’offerta sembra provenire dal Cska Mosca. Il centravanti ex Caykur Rizespor non sembra voler accettare di buon grado questa possibile destinazione. Le due parti invece avrebbero giá trovato un accordo per un prestito secco da 2,5 milioni con diritto di riscatto fissato a 8 milioni di euro. Circolano indiscrezioni anche riguardo all’interesse del West Bromwich che milita in Championship e sarebbe disposta a sborsare 10 milioni di euro per Muriqi. L’entourage della squadra inglese secondo alcune fonti era già a Roma in questi giorni per intavolare una trattativa. Vedremo cosa accadrá e come evolverá questa trattativa in questa sessione di calciomercato invernale. Ci sono anche dei nomi nel taccuino di Igli Tare che ha in mente una strategia per rinforzare il reparto offensivo biancoceleste con dei possibili arrivi. Per gennaio vorrebbe cercare qualche occasione in prestito fino alla fine del campionato, per poi tentare l’affondo decisivo in estate a Jonathan Burkardt, 21enne del Mainz che è l’obiettivo principale anche in ottica futura. Quest’anno l’attaccante di Darmstadt ha segnato 10 gol in 21 presenze. L’altro giocatore che piace a Tare è Benjamin Sesko centravanti del Salisburgo, secondo alcuni addetti ai lavori somiglia ad Haaland per caratteristiche fisiche e tecniche. Classe 2003, è valutato 8 milioni di euro su Transfermarkt, per lui quest’anno 7 reti e 6 assist in 24 partite tra Bundesliga Austriaca, ÖFB-Cup e Champions League. I nomi che circolano invece come alternative piú immediate sono quelli di Gianluca Lapadula, attaccante del Benevento, Simone Zaza del Torino e Kevin Lasagna del Verona. Sempre dalla societá scaligera piace l’attaccante croato Nikola Kalinic.

Gli obiettivi in difesa della Lazio in entrata e le strategie in uscita

Anche in difesa, prima di procedere con gli acquisti, la Lazio dovrà valutare prima quali saranno i giocatori in esubero che dovranno essere ceduti. L’impressione è che nessuno in rosa abbia la certezza assoluta di non essere venduto. A gennaio comunque non ci dovrebbero essere stravolgimenti e casomai la ‘rivoluzione sarriana’ potrebbe iniziare in estate. Manuel Lazzari, fino ad ora utilizzato con il contagocce, è entrato al 59’ contro la Salernitana realizzando anche un gol. L’esultanza è uno sfogo del giocatore che si è tolto la maglia gettandola in aria di fronte al suo allenatore Maurizio Sarri. Il tecnico campano lo ritiene un giocatore con caratteristiche troppo offensive per il suo modulo e per questo gli preferisce Marusic. Lazzari vuole giocare e provare anche a rientrare nel giro della nazionale di Roberto Mancini, le offerte sono arrivate fino ad ora da Bologna e Torino ma il classe 93 non sembra troppo convinto. C’era stato un interesse da parte dell’Atalanta, destinazione gradita dal giocatore di Valdagno, ma per ora non sembra esserci niente di ufficiale e avviato. In attesa che si concretizzi qualche colpo in uscita, l’obiettivo numero 1 della Lazio è il difensore centrale dell’Hellas Verona, Nicolò Casale, profilo gradito anche da Mister Sarri. La societá scaligera chiede circa 10 milioni di euro per lasciar partire il 23enne, Tare vorrebbe inserire qualche contropartita come ad esempio lo slovacco Denis Vavro che potrebbe far comodo all’allenatore dei veneti, Igor Tudor. Per il ruolo di terzino sinistro, che sia a gennaio o in estate, ci sono diversi nomi che interessano alla società capitolina. Il primo nome che piace anche al ‘Comandante’ è quello di Reinildo Mandava. Classe 94 del Lille, il difensore mozambicano andrà in scadenza di contratto il 30 giugno 2022. La Lazio dovrà attuare un piano ben congeniato, decidere se anticipare le dirette concorrenti (tra cui il Napoli) e tentare l’affondo in questa finestra di mercato. Il secondo nome sulla lista dei desideri è quello di Fabiano Parisi dell’Empoli. Anche in questa trattativa c’è l’interesse della società partenopea che perderá Ghoulam a parametro zero a fine stagione. Il cartellino del giovane e promettente esterno della squadra toscana è di circa 10 milioni di euro e rappresenta un ottimo investimento per il futuro. Capitolo Acerbi, dopo la rottura con la tifoseria, lo strappo sembra difficile da ricucire. Tuttavia il capitano della Lazio resterà fino alla fine della stagione, attualmente è infortunato e per almeno un mese sará fuori ai box. Quindi si vedrà a fine campionato dove potrebbe finire, le pretendenti non mancheranno di sicuro, nonostante l'età è pur sempre uno dei difensori più forti e affidabili della Serie A.

Gli obiettivi a centrocampo della Lazio in entrata e le strategie in uscita

Tra le sorprese in questo campionato c’è il centrocampista dell’Empoli Nedim Bajrami, dopo un inizio con il freno a mano tirato, il trequartista albanese ha fornito delle ottime prestazioni a suon di gol e assist. Nel mirino della Lazio in caso di partenza di Luis Alberto. Il calciatore classe 99 è un profilo gradito da Sarri piú adatto al suo modulo rispetto al fantasista spagnolo che più volte non è stato in sintonia con ‘il Comandante’. Attendere l’estate per Bajrami potrebbe essere troppo tardi, infatti sembra che il Sassuolo voglia concludere la trattativa con l’Empoli in questi giorni. Riguardo a Luis Alberto, il giocatore interessa all’Inter, sembra che Marotta stia preparando una maxi offerta per portare il calciatore ex Liverpool alla corte di Simone Inzaghi che sarebbe felicissimo di riabbracciarlo avendolo allenato nella sua esperienza alla guida della Lazio. Milinkovic-Savic è il giocatore chiave nello scacchiere di Maurizio Sarri. Anche quest’anno si sta imponendo come uno dei top player del panorama internazionale, 21 presenze con 7 gol e 8 assist in campionato. Il generale sta bene alla Lazio ma sarà difficile trattenerlo se dovesse arrivare un’offerta monstre dai grandi Club europei. La Juventus, il Manchester Utd e il Paris Saint-Germain sono pronte a darsi battaglia per accaparrarsi il forte centrocampista serbo.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato