Seguici su

Rubriche

Serie A, i 10 acquisti più costosi di sempre nel mercato di gennaio

Lucas-Paqueta'-Milan

I 10 acquisti più costosi di sempre fatti da squadre di Serie A nella sessione invernale di calciomercato: al comando il Milan con il brasiliano Lucas Paquetà

Nonostante sia chiamato mercato di riparazione, in quanto serve per provare ad aggiustare il tiro e sistemare la squadra dopo una prima metà di stagione non particolarmente positiva o – viceversa – per rinforzare qualche punto debole e continuare un grande percorso, talvolta nella sessione invernale di calciomercato vengono fatti anche dei grandi colpi. Un po' per via di qualche occasione, un po' per via di una prima parte di stagione orribile, le squadre di Serie A hanno messo mano in diverse occasioni al portafoglio anche a gennaio.

Il colpo più oneroso di sempre a gennaio per una squadra di Serie A lo ha messo a segno il Milan ormai tre stagioni fa, quando per 38,4 milioni acquistò dal Flamengo il trequartista brasiliano Lucas Paquetà. Ancora oggi è lui al comando della classifica, nonostante la sua storia con i rossoneri non sia andata poi così tanto bene. Scopriamo allora, insieme a Paquetà, chi sono i dieci colpi più costosi di sempre nel mercato di gennaio in Serie A.

Serie A, i dieci colpi più costosi di sempre fatti nel mercato di gennaio

Lucas Paquetà (Milan): 38,4 milioni

Dopo essersi reso protagonista in patria con la maglia del Flamengo, con la quale nell'ultima stagione vinse anche il titolo di migliore calciatore della finale di Coppa Sudamericana e fu inserito nella top 11 ideale del campionato brasiliano, Paquetà decise di seguire le orme di altri talenti brasiliani come Kakà e Pato ed accettare le avance del Milan. Nel gennaio del 2019 i rossoneri bussarono dunque alla porta dei rossoneri del Brasile e lo portarono a Milano in cambio di 38,4 milioni di euro, facendolo diventare il colpo più costoso di sempre fatto da una squadra italiana nella sessione di calciomercato di gennaio.

Krzysztof Piatek (Milan): 38 milioni

Ancora Milan al secondo posto, questa volta con un colpo abbastanza particolare. Arrivato in Italia nell'estate del 2018, Krzysztof Piatek si rese subito protagonista con la maglia del Genoa, grazie ad una prima parte di stagione fatta di 13 gol in 18 partite, con nove gol arrivati consecutivamente nelle prime sette presenze di campionato con i grifoni. A gennaio 2019, dopo appena sei mesi di Serie A, sulle sue tracce finì dunque il Milan, che per strapparlo al Genoa – che lo aveva pagato appena 4,5 milioni giusto sei mesi prima – offrì 38 milioni di euro.

Dejan Kulusevski (Juventus): 35 milioni

A chiudere il podio troviamo invece la Juventus, con uno dei colpi più recenti in ordine di tempo. Dopo una stagione da assoluto protagonista con la maglia del Parma, chiusa con la doppia cifra di gol e di assist, la Juventus si palesò sulle tracce di Dejan Kulusevski, di proprietà dell'Atalanta. Per strapparlo ai bergamaschi i bianconeri sborsarono 35 milioni.

Christian Eriksen (Inter): 27 milioni

Dopo sette ottime stagioni con il Tottenham, nel gennaio del 2020 Eriksen decise di accettare la proposta dell'Inter e provare una nuova avventura. Per lui l'Inter sborsò 27 milioni. Purtroppo la sua avventura italiana è però durata poco, appena un anno e mezzo. A causa dei problemi cardiaci scoperti la scorsa estate, il danese è stato infatti costretto a rescindere il suo contratto con i nerazzurri qualche settimana fa. Al momento è svincolato ma potrebbe firmare con qualsiasi squadra da qua all'estate per iniziare di nuovo dalla prossima stagione.

Clarence Seedorf (Inter): 24 milioni

Scendendo con la classifica torniamo anche indietro nel tempo, ad uno dei più grandi rimpianti nella storia dell'Inter. Acquistato per 24 milioni dal Real Madrid, l'olandese non riuscì ad imporsi nel centrocampo dei meneghini, che lo cedettero ai cugini del Milan due anni e mezzo dopo per 22,5 milioni. Il resto è storia, con l'olandese che diventò uno dei pilastri del centrocampo rossonero, vincendo anche diversi titoli, sia in Italia che in Europa.

Nicolò Rovella (Juventus): 23,3 milioni

Il più recente di tutti è, ancora una volta, targato Juventus. I bianconeri, nella sessione invernale di calciomercato dello scorso anno si sono assicurati infatti le prestazioni sportive del centrocampista del Genoa Nicolò Rovella, poi ceduto in prestito per un anno e mezzo proprio ai grifoni. Il giovane centrocampista dell'Under 21 azzurra farà il suo approdo a Torino il prossimo luglio.

Adriano (Inter): 23 milioni

Se con Seedorf non ebbero tanta fortuna, con il colpo Adriano all'Inter andò un po' meglio. Riacquistato dal Parma, dopo che era stato ceduto proprio ai ducali qualche stagione prima, il brasiliano disputò degli ottimi campionati in nerazzurro, dimostrando di valere i 23 milioni sborsati per lui. In nerazzurro rimase per quattro stagioni intere, prima di fare ritorno in patria al San Paolo in prestito.

Hidetoshi Nakata (Roma): 21,69 milioni

Molti dei flop del calciomercato della Roma sono arrivati nella Capitale proprio durante il mercato di riparazione di gennaio. Tra questi ricordiamo anche il giapponese Nakata, prelevato dal Perugia per poco meno di 22 milioni di euro. Con lui i giallorossi riuscirono però a fare una bella plusvalenza vendendolo, un anno e mezzo più tardi, al Parma per quasi 29 milioni di euro.

Stanislav Lobotka (Napoli): 20,90 milioni

Anche il Napoli di De Laurentiis, che di solito i grandi acquisti li fa solamente d'estate, è presente nella classifica dei colpi più onerosi di sempre a gennaio. Due anni fa gli azzurri prelevarono infatti Lobotka dal Celta Vigo per 20,90 milioni di euro. Lo slovacco non è però mai riuscito a ritagliarsi un ruolo importante o a conquistare una maglia da titolare.

Mario Balotelli (Milan): 20 milioni

Chiudiamo questa top ten con uno dei calciatori più discussi del nuovo millennio, che di trasferimenti ne ha fatti anche abbastanza, Mario Balotelli. Dopo la deludente avventura inglese con il Manchester City, super Mario decise infatti di fare ritorno nel massimo campionato italiano, dove ad attenderlo c'era la sua squadra del cuore: il Milan. I rossoneri decisero di dare fiducia all'attaccante ex Inter e per strapparlo al Manchester City sborsarono 20 milioni.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Rubriche