Calciomercato

Calciomercato Verona: Tameze on fire, le possibili destinazioni

Calciomercato Verona: Tameze on fire, le possibili destinazioni

Cristiano Giuntoli studia le strategie per il calciomercato a giugno, nel mirino del direttore sportivo del Napoli c’è Adrien Tameze dell’Hellas Verona. Vediamo dove potrebbe finire il centrocampista francese, una delle rivelazioni della squadra allenata da Igor Tudor.

Tre giocatori dell’Hellas Verona nel mirino del Napoli

L’Hellas ha giocato una grande partita all’Olimpico contro la Roma, soltanto i neo-entrati e giovanissimi giallorossi, Edoardo Bove e Cristian Volpato hanno salvato Josè Mourinho dalla sconfitta. Gli scaligeri in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Antonin Barak e Adrien Tameze si sono fatti rimontare clamorosamente nella ripresa. Tuttavia Igor Tudor può ritenersi soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi e centrare un piazzamento in europa non è un’utopia per un Hellas Verona che gioca così bene. Le eccellenti prestazioni del club scaligero non sono rimaste indifferenti, soprattutto i gioielli della squadra gialloblù sono entrati nel mirino, soprattutto del Napoli. Secondo le ultime indiscrezioni nel taccuino di Cristiano Giuntoli ci sarebbe anche il centrocampista francese dell’Udinese, Jean-Victor Makengo. Il mediano classe 98 è un titolare inamovibile ormai nello scacchiere di Gabriele Cioffi, con grandi doti in fase di recupero abbinate ad una discreta tecnica individuale. In passato il direttore sportivo era riuscito a portare il difensore centrale Amir Rrahmani al Napoli, altro giocatore che si sta mettendo in mostra ad alti livelli. Erano invece falliti i tentativi per Sofyan Amrabat andato alla Fiorentina, Mattia Zaccagni finito alla Lazio e Marash Kumbulla acquistato dalla Roma, vedremo se ci sarà almeno una nuova trattativa nella prossima finestra di mercato tra il club gialloblù e quello partenopeo.

Chi è Adrien Tameze

Adrian Tameze è un calciatore di origini camerunensi, nato in Francia a Lille il 4 febbraio 1994. Si è messo in mostra nel corso degli anni in Serie A grazie al suo dinamismo e propensione a cercare anche la via del goal. È cresciuto nel Nancy, in Ligue 1 ha giocato anche nel Valenciennes e nel Nizza prima di andare in prestito all’Atalanta. A Bergamo l’esperienza del 28enne in forza all’Hellas Verona non è stata affatto positiva. “Penso che sia la storia più dolorosa della mia carriera. L'opzione di acquisto si sarebbe attivata automaticamente se avessi giocato metà delle partite tra la fine di gennaio e la fine di maggio. Quindi dovevo arrivare a 13 partite giocate. E ne ho fatte 12… Il 13° match avrebbe potuto essere l'ultimo del campionato, che era ripreso dopo l'interruzione legata al Covid. Era in casa contro l'Inter all'inizio di agosto. Nei giorni precedenti c'erano state chiamate tra me e il Nizza e tra il Nizza e l'Atalanta. Ho sempre avuto rapporti complicati con la dirigenza e penso, non ne sono sicuro, che la chiamata non sia andata molto bene neanche con l'Atalanta. Poi arriva la partita contro l'Inter. A fine partita deve uscire un centrocampista (Papu Gomez, ndr). Ed è un giovane della Primavera che entra, Jacopo Da Riva. Ecco, ho capito. L'allenatore manda un ragazzino che non aveva mai giocato” Queste le parole di Tameze, ora il francese si sta prendendo la sua rivincita e sta dimostrando di essere uno dei centrocampisti più in forma del campionato.

I numeri di Tameze all’Hellas Verona

Con l’Hellas Verona, Adrien Tameze è diventato un titolare fisso della stagione 2020-21 collezionando 63 presenze, 5 goal e 1 assist. L’anno scorso ha giocato 2368 minuti ( 35 gare disputate e 1 rete), quest’anno sta facendo ancora meglio di quello passato aumentando il suo bottino a 4 marcature e anche 1 passaggio vincente. Il francese è anche un giocatore abbastanza disciplinato per il ruolo che ricopre, con soltanto 2 cartellini gialli rimediati in campionato. Nella sua carriera ha giocato prevalentemente come mediano ( in 37 occasioni) ma è stato impiegato anche come centrocampista centrale (13 match), trequartista (4 volte), centrocampista a destra (2 partite) e centrocampista a sinistra (1 match) dimostrando la sua duttilità in mezzo al campo.

Antonin Barak e non solo, ecco gli obiettivi di Federico Giuntoli

Federico Giuntoli sta seguendo con interesse soprattutto Antonin Barak che quest’anno è tra i migliori centrocampisti della Serie A in termini di bonus e rendimento. Il centrocampista della Repubblica Ceca quest’anno ha realizzato 10 goal e distribuito 4 assist, per questo il ds del Napoli ha individuato in lui il possibile erede in caso di partenza di Fabian Ruiz, pur avendo caratteristiche più offensive rispetto allo spagnolo. Anche Adrien Tameze è un obiettivo concreto della squadra partenopea che aveva provato a prenderlo prima di concludere l’affare Zambo Anguissa. Il centrocampista francese è un mediano con doti più difensive, anche se quest’anno ha già segnato 4 goal con la maglia dell’Hellas in 28 presenze. Barak è seguito da altre big della Serie A: Milan, Inter e Juventus su tutte, a caccia di un box to box straordinario come il centrocampista ceco.

Da Casale a Tameze, i gioielli dell’Hellas Verona

Può sorridere il presidente Maurizio Setti, anche quest’anno l’Hellas ha sfornato dei giocatori che potrebbero rivelarsi delle vantaggiose plusvalenze nella prossima sessione di calciomercato. Non solo Barak e Tameze ma anche il difensore centrale Nicolò Casale sta dimostrando di essere un giocatore affidabile. Ha giocato 2 partite con gli azzurrini di Nicolato e ben presto per lui potrebbe arrivare anche la chiamata del Commissario Tecnico della nazionale maggiore di Roberto Mancini. Tameze a Verona ha trovato la piazza giusta per esprimere il suo talento, sotto la guida di Igor Tudor è migliorato tantissimo dal punto di vista tattico e anche in fase realizzativa. Il valore del centrocampista francese su Transfermarkt è di 7 milioni di euro. Per quanto concerne Casale, il difensore di Negrar ha giocato 25 partite con 1 assist in maglia gialloblù, risultando un titolare costante nel reparto difensivo di Tudor. La valutazione di mercato del classe 98 è di 4 milioni di euro.

 

 


Gianluca Sisti

Copywriter con la passione per il calcio e la scrittura sportiva. Vivo tra Terni, Lisbona e il resto del Mondo. Sono autore per Calciodangolo e scrivo anche per altre aziende e web agency, in Italia e all’estero. ⦿ Piatto preferito: spaghetti aglio & olio ⦿ Ultima città visitata: Tbilisi ⦿ Squadra Preferita: Ternana ⦿ Fonte d’ispirazione: Corrado Guzzanti ⦿ Prossima meta: Marte

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

38 29 7 2 67 94
2 AC Milan

AC Milan

38 22 9 7 27 75
3 Juventus

Juventus

38 19 14 5 23 71
4 Atalanta

Atalanta

38 21 6 11 30 69
5 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
6 Roma

Roma

38 18 9 11 19 63
7 Lazio

Lazio

38 18 7 13 10 61
8 Fiorentina

Fiorentina

38 17 9 12 15 60
9 Torino

Torino

38 13 14 11 0 53
10 Napoli

Napoli

38 13 14 11 7 53
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

38 11 12 15 -12 45
13 Verona

Verona

38 9 11 18 -13 38
14 Lecce

Lecce

38 8 14 16 -22 38
15 Udinese

Udinese

38 6 19 13 -16 37
16 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
17 Empoli

Empoli

38 9 9 20 -25 36
18 Frosinone

Frosinone

38 8 11 19 -25 35
19 Sassuolo

Sassuolo

38 7 9 22 -32 30
20 Salernitana

Salernitana

38 2 11 25 -49 17

Rubriche

Di più in Calciomercato