Seguici su

Champions League

Champions League, la Russia attacca l’Ucraina: cosa succede alla finale di San Pietroburgo

Uefa Champions League

Dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia avvenuta nella notte, la UEFA potrebbe cambiare il luogo della prossima finale di Champions League: ecco cosa potrebbe succedere alla finale di San Pietroburgo, domani la riunione

La crisi tra Russia ed Ucraina, purtroppo, nella notte si è aggravata ulteriormente, con l'invasione da parte delle truppe russe del territorio ucraino. Ma, oltre che a livello umanitario, tale crisi potrebbe influire anche sul calcio. Per la prossima finale di Champions League, in programma per il 28 maggio, era infatti stata scelta proprio la Russia come nazione ospitante. Ed in particolare la finale era in programma a San Pietroburgo, alla Gazprom Arena.

Già nei giorni scorsi, antecedenti all'invasione militare, con l'aggravarsi della crisi la UEFA stava cercando una soluzione alternativa per spostare la sede della finale. Come riportato da Sky Sports inglese, il premier inglese Boris Johnson aveva dichiarato che in seguito alla decisione russa di invadere l'Ucraina, la Russia non aveva nessuna chance di ospitare la finale della maggiore competizione calcistica europea.

Anche se ufficialmente la posizione della UEFA, prima dell'invasione avvenuta nella notte, era la seguente: “Monitoriamo attentamente la situazione ma al momento non ci sono piani per cambiare la sede della finale“; adesso un cambio di sede sembra essere sempre più probabile. Già nelle scorse stagioni si era infatti assistito ad un cambio di location, anche se per ragioni ben diverse. Cambio che non sarebbe dunque una novità in casa UEFA. Si saprà di più nel corso delle prossime ore o dei prossimi giorni, con la competizione che già sta per approdare alla fase dei quarti di finale, con la finale che dista appena tre mesi. Al momento non ci sono stadi o nazioni più papabili di altri. Dato che la data rimarrà il 28 maggio una delle prime ipotesi, Wembley, è sicuramente scartata, in quanto in quei giorni sono già previste diverse partite nello stadio londinese.

È stata convocata per le 10 di domani mattina la riunione del comitato esecutivo della UEFA, l'oggetto delle discussioni sarà proprio l'eventuale spostamento della sede della finale della prossima Champions League. Domani mattina si saprà dunque se verrà ufficialmente cambiato lo stadio o meno. In caso di risposta affermativa, inizieranno a circolare i primi nomi di stadi nei quali la finale potrebbe essere spostata, o potrebbe addirittura venire fornito direttamente il nome del nuovo stadio.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League