Seguici su

Calciomercato

Calciomercato, fuga da Russia e Ucraina: da Neres a Promes, gli obiettivi dei club di Serie A

quincy promes_spartak mosca

Tutti i giocatori e allenatori che militano in Russia e Ucraina, paesi coinvolti nella guerra, potranno accasarsi in un’altra squadra da adesso fino alla fine della stagione. Questa la decisione della Fifa per venire incontro ai giocatori presenti nella Russian Premier League e nella Ukrainian Premier League. Vediamo quali sono i calciatori più interessanti che potranno cambiare club e approdare in Serie A.

La decisione della Fifa sui calciatori in Russia e Ucraina

I calciatori (e gli allenatori) che militano nel campionato ucraino, salvo accordi differenti tra le due parti, avranno i contratti sospesi fino termine della stagione, ovvero fino al 30 giugno 2022. Per quanto concerne i giocatori che giocano nel campionato russo la situazione è piuttosto simile. Nel caso i club e gli atleti (calciatori e allenatori) non abbiano trovato un accordo fino al 10 marzo 2022, questi potranno sospendere il loro contratto fino al 30 giugno 2022. Nell’eventualità che il contratto venga sospeso, giocatori e allenatori rientreranno nella categoria “fuori contratto” e avranno la possibilità di firmare un nuovo accordo con un'altra squadra. Discorso a parte per i giocatori che hanno meno di 18 anni, questi verranno considerati dalla Fifa come minori rifugiati e avranno anche loro la chance di trovare un nuovo club nel mercato, attualmente chiuso per tutti gli altri calciatori. Per venire incontro anche ai giocatori stranieri dei due campionati coinvolti nella guerra, questi avranno la possibilità di giocare altrove e potranno essere ingaggiati anche se la sessione di calciomercato è chiusa. I trasferimenti dovranno avvenire entro il 7 aprile 2022. Il numero massimo per ogni club è di due calciatori tesserabili.

I migliori calciatori svincolati del Campionato Russo

La Fifa permetterà ai calciatori stranieri di firmare per altre squadre ma ci sono ancora dei punti poco chiari. L’obiettivo è di permettere ai giocatori di fuggire dalla guerra e continuare a giocare a calcio ma non sappiamo quanti di loro finiranno in Premier League, Serie A, Bundesliga, Ligue 1 e Liga spagnola, ovvero i principali campionati  europei. Inoltre non è stato specificato cosa accadrà per le competizioni UEFA e se ci saranno eccezioni anche in questo caso. Visto che le liste sono chiuse e le squadre hanno già comunicato i 25 giocatori da inserire. Vediamo quali sono i giocatori che militano nella Russian Premier League più interessanti, che potrebbero approdare in Serie A e in altri campionati.

Quincy Promes

Forse uno dei nomi più altisonanti quello di Quincy Promes, calciatore olandese ex-Ajax. Fino a qualche anno poteva diventare uno dei top nel suo ruolo. Ora il suo valore di mercato su Transfermarkt è di 12 milioni di euro e gioca nello Spartak Mosca. Con il club di Amsterdam ha collezionato in due stagioni 53 presenze con 22 goal e 6 assist. Vista la pessima esperienza con Mohamed Ihattaren per la Sampdoria, il club ligure potrebbe farci un pensierino per rinforzare il reparto offensivo.

Malcom Filipe Silva de Oliveira

Noto come Malcom, è un attaccante esterno brasiliano dello Zenit San Pietroburgo. Dopo aver impressionato con il Bordeaux in Ligue 1 nel 2018, il 25enne di San Paolo era stato acquistato dal Barcellona per 40 milioni di euro. La sua esperienza al Camp Nou è stata un flop e si è trasferito in Russia l’anno seguente. Il suo valore è di 22 milioni di euro e quest’anno ha giocato 25 partite con 5 goal e 7 assist. Il talento non manca e sicuramente potrebbe riaccendersi, con la sua velocità e giocando dietro all’unica punta potrebbe far comodo alla Juventus di Massimiliano Allegri.

Wilmar Barrios

Wilmar Barrios è un centrocampista colombiano di 28 anni che gioca nello Zenit San Pietroburgo. Un mediano molto solido che conta 51 presenze con la nazionale colombiana. L’ex Boca Junior è un giocatore duttile che può essere impiegato anche come difensore centrale. Il valore di mercato di Barrios è di 20 milioni di euro su Transfermarkt, sarebbe una buona aggiunta per il Milan visti i numerosi infortuni dei suoi difensori centrali e per offrire maggiori soluzioni a centrocampo.

Douglas Santos

Douglas Santos è un terzino sinistro brasiliano di 27 anni, anche lui nelle file dello Zenit San Pietroburgo. Un passato anche nell’Udinese dove però non aveva lasciato il segno. Douglas Santos conta una presenza nella nazionale carioca, abile sia nella fase difensiva che in quella di spinta per andare fino in fondo e crossare. Il suo valore di mercato su Transfermarkt è di 16 milioni di euro. Ben 4 assist quest’anno nella Premier League Ucraina, sarebbe il profilo ideale per il dopo Alex Sandro alla Juventus.

Khvicha Kvaratskhelia

Kvaratskhelia è un ala sinistra di 21 anni, denominato anche come il Messi georgiano, gioca nel Rubin Kazan. Abile nel calciare con entrambi i piedi e dotato di una classe cristallina, quest’anno in 20 presenze ha segnato un goal e un assist nella Premier League Russa. Il suo valore di mercato è di 16 milioni di euro e con la nazionale maggiore della Georgia ha già segnato 5 reti in 12 apparizioni. Lo vedremo bene al Torino, sotto la guida di Ivan Juric, potrebbe esprimere al meglio il suo talento.

I migliori calciatori svincolati del Campionato Ucraino

Sicuramente la decisione della Fifa favorirà i tanti atleti brasiliani che militano anche nel Campionato Ucraino di tornare in patria e continuare a coltivare la loro passione di giocare a calcio. Infatti come nel caso del campionato italiano c’è un limite al numero di extracomunitari che si possono tesserare e non è stato ancora comunicato se verrà aumentato o temporaneamente abolito fino al 30 giugno 2022. Ecco una lista dei calciatori più interessanti che giocano nella Premier League ucraina, tra questi sicuramente qualcuno potrebbe far comodo alle squadre di Serie A e ad altri club.

David Neres

Un velocista e anche gioiello di Fifa Ultimate Team, con sei stagioni all’Ajax prima di passare allo Shakhtar Donetsk nella Ukrainian Premier League. Noto per i suoi scatti brucianti e per il talento in attacco, David Neres ha deluso le attese nell’ultima stagione con i lancieri, segnando soltanto tre goal. Tuttavia il suo curriculum è di tutto rispetto, 180 presenze in Eredivisie con 47 goal e 40 assist. Neres vanta anche 7 presenze con 1 rete nella Seleção verde-oro. L’ala brasiliana ha un valore di 20 milioni di euro secondo transfermarkt. Per il Milan di Stefano Pioli sarebbe un ottimo innesto, nel terzetto dei trequartisti che agiscono dietro all’unica punta.

Tete

Tra i prospetti più interessanti del Campionato Ucraino c’è il brasiliano Tete, ala velocissima di 22 anni che gioca nello Shakhtar Donetsk. Acquistato dalla compagine ucraina nel 2019 dal Gremio per 15 milioni di euro, ora ne vale 20. Il classe 2000 quest’anno ha disputato 28 partite segnando 10 goal e distribuendo 2 assist. Mancino naturale e velocità da vendere, un giocatore che si adatterebbe molto bene nel modulo di Luciano Spalletti al Napoli.

Dodô

Dodô è un terzino destro brasiliano di 23 anni, anche lui giocatore dello Shakhtar Donetsk. Valutato su Transfermarkt ben 20 milioni di euro, quest’anno nel campionato ucraino ha giocato 26 partite con 4 assist. Un esterno velocissimo più bravo in fase offensiva ma che se la cava egregiamente anche in copertura. Walter Sabatini potrebbe pensare ad un ulteriore rinforzo made in Brazil, dopo la rivoluzione nella finestra di calciomercato invernale per la sua Salernitana.

Marlon

Altro brasiliano, stavolta difensore centrale di 26 anni dello Shakhtar Donetsk. Marlon ha giocato nel Sassuolo, con un passato nelle giovanili del Barcellona. Il club neroverde lo aveva venduto a 12 milioni di euro e il difensore classe di Duque de Caxias non si è svalutato, infatti ora vale 10 milioni di euro. Potrebbe rientrare alla corte di Alessio Dionisi che avrebbe maggiori soluzioni per il reparto difensivo.

Lassina Traoré

Lassina Traoré è un attaccante centrale del Burkina Faso che gioca nello Shakhtar Donetsk. Il suo valore di mercato è di 9 milioni di euro, è un bomber grande & grosso ma anche dotato di una discreta tecnica. Quest’anno ha segnato 9 goal in 14 partite nella Premier League Ucraina, lo Shakhtar lo aveva acquistato dall’Ajax per 10 milioni di euro. Il Genoa non segna più, potrebbe far comodo ad Alexander Blessin per interrompere la striscia di pareggi e migliorare la vena realizzativa del reparto offensivo.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato