Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Lazio, Luiz Felipe non rinnova: da Casale a Romagnoli, la lista di Sarri

Luiz Felipe Lazio

Luiz Felipe ha deciso di non prolungare il suo contratto con la Lazio e se ne andrà a parametro zero. Il difensore brasiliano – naturalizzato italiano – si è accordato con il Betis per la prossima stagione. Vediamo i dettagli di questa trattativa e i possibili sostituti per il club biancoceleste.

Luiz Felipe via a zero: i dettagli della trattativa con il Betis

Luiz Felipe ha già preso la sua decisione, non rinnoverà con la Lazio e lascerà il club capitolino a fine stagione. Il difensore italiano-brasiliano ha già trovato un accordo con il Betis. Mancano soltanto alcuni dettagli e il difensore classe 1997 firmerà il suo nuovo contratto con il club spagnolo. L’ex difensore della Salernitana è stato convocato dal Commissario Tecnico Roberto Mancini in vista degli impegni per i playoff Mondiali Qatar 2022 e giocherà con la maglia biancoceleste fino al termine del campionato.

Quanto guadagnerà e il contratto di Luiz Felipe al Betis 

Il calciomercato dei parametri zero è incandescente in questa fase della stagione, dopo il mancato rinnovo di Franck Kessié con il Milan e quello di Paulo Dybala con la Juventus, anche Luiz Felipe ha deciso di non continuare la sua esperienza con la Lazio. Il difensore brasiliano, naturalizzato italiano ha raggiunto un accordo con il Betis dove avrà un ruolo centrale nel progetto del club e guadagnerà 3 milioni di euro più i bonus. Il contratto con la compagine spagnola sarà di 5 anni, fino al 30 giugno 2027.

Potrebbero interessarti anche: 

Quattro anni di Lazio, i numeri di Luiz Felipe in maglia biancoceleste

Luiz Felipe è stato acquistato dalla Lazio nella sessione di calciomercato invernale del 2016 dal Ituano Futebol Clube, dal campionato brasiliano. Claudio Lotito lo prelevò per 750 milioni di euro, girandolo in prestito nella stagione 2016-17 alla Salernitana dove segnò un gol in 7 presenze di Serie B. Il ritorno alla Lazio nel 2017-18 dove in quattro anni ha messo a segno 2 reti e 5 assist in 140 presenze. Il 25enne di Colina con la squadra romana ha vinto una Coppa Italia (2018-19) e due Supercoppa Italiana (2017 e 2019).

Difesa Lazio: le strategie di Igli Tare e Maurizio Sarri

Il rapporto tra Igli Tare e Maurizio Sarri non sono mai stati rosa&fiori dopo la scarna campagna acquisti invernale. Tuttavia per il futuro della Lazio e per pianificare i possibili acquisti i due si sono riuniti al tavolo per discutere quali saranno gli obiettivi di mercato. L’incontro a Formello ha messo in evidenza quali sono le priorità del club biancoceleste, vediamo dunque qual è la lista preferiti del Comandante.

La difesa biancoceleste riparte da Romagnoli, l’intesa con Sarri

Il primo nome sulla lista di Maurizio Sarri è quello di Alessio Romagnoli. Il difensore rossonero ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2022 e probabilmente lascerà il Milan a fine stagione per decidere la sua prossima destinazione a parametro zero. Ormai chiuso dalla coppia Kalulu – Tomori, vuole cambiare aria, nonostante il buon feeling con il Diavolo, preferisce andare in una squadra che gli possa garantire la titolaritá. Il centrale ex giallorosso si è sempre trovato bene a Milanello ma ora sarebbe felice di approdare alla Lazio, squadra per cui tifa sin da bambino. L’operazione potrebbe concretizzarsi nelle prossime settimane, dopo un primo incontro tra Tare e il procuratore del giocatore – Mino Raiola, non sembrano esserci ostacoli per questo colpo a parametro zero del club capitolino. La società biancoceleste è pronta ad offrire un ingaggio di 3,2 milioni di euro più i bonus e un contratto quinquennale per il difensore di Anzio. L’unico intoppo potrebbe essere riguardo le commissioni che la Lazio dovrà pagare a Raiola. L’ultima offerta del Milan per prolungare il contratto di Romagnoli era di 2,8 milioni di euro a stagione ma la dirigenza rossonera non sembra intenzionata a fare particolari sforzi per trattenere il centrale classe 1995.

Casale del Verona, i piani di Tare per portarlo alla Lazio

Più complicata invece sembra la pista che porta a Nicoló Casale dell'Hellas Verona, una delle rivelazioni di questo campionato. Il difensore scaligero è inseguito anche dal Napoli, la società veneta sparerà alto per lasciarlo partire nella prossima sessione di calciomercato estiva. Il 24enne è un pallino di Sarri che lo voleva nella finestra di calciomercato a gennaio, il comandante lo considera infatti utile sia come difensore centrale che come terzino sinistro. Le opzioni per arrivare al classe 1998 di Negrar sono duePrestito con diritto di riscatto o presentare un’offerta intorno ai 10-15 milioni di euro per convincere la dirigenza scaligera a vendere il suo gioiello.

Gli altri obiettivi della Lazio per la prossima finestra di mercato 

Sulla fascia sinistra il tecnico Maurizio Sarri ha indicato Emerson Palmieri come prima scelta per rinforzare la difesa. Il ds Igli Tare è pronto ad esaudire la richiesta del comandante.  A centrocampo, nel caso di una clamorosa partenza di Sergej Milinkovic-Savic, i bersagli della dirigenza biancoceleste sono tre: Allan, ex Napoli che ora gioca nel Everton, Vitinha del Porto e Maxime Lopez del Sassuolo. Da considerare che l’acquisto di uno dei tre giocatori menzionati sarà fattibile soltanto se entrerà liquidità per la cessione del centrocampista serbo. Restano vive anche le opzioni disponibili a parametro zero, i giocatori monitorati dal club capitolino anche in questo caso sono tre: Federico Bernardeschi che non intende rinnovare con la Juventus, Dries Mertens del Napoli e Matías Vecino dell’Inter, anche loro in scadenza con le rispettive squadre a giugno. Per quanto riguarda il mercato in uscita, sembra che nella prossima finestra di calciomercato Francesco Acerbi lascerà la Lazio, l’Inter alle porte per accaparrarsi il centrale biancoceleste.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato