Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Milan, attaccante cercasi: Origi e gli altri obiettivi di Maldini

origi-liverpool-barcellona-7-maggio-2019

Il Milan ha avanzato i colloqui per fare una proposta a Divock Origi del Liverpool, l’attaccante belga sarà free agent a giugno. Vediamo i dettagli della trattativa e quali sono i piani di Paolo Maldini per il reparto offensivo rossonero.

Chi è Divock Origi, il “dodicesimo uomo”

Divock Origi è nato ad Oostende in Belgio il 18 aprile 1995. Uno dei più forti nel panorama internazionale, come “dodicesimo uomo” si è spesso distinto nel segnare gol decisivi con la casacca del Liverpool. Anche se negli ultimi anni ha giocato pochissimo, è stato fondamentale per Jurgen Klopp partendo dalla panchina. C’è da dire che il reparto offensivo del Liverpool annovera tra le sue file in attacco gente del calibro di Mohamed Salah, Sadio Mané, Diogo Jota e recentemente anche il colombiano Luis Diaz arrivato nella finestra di calciomercato invernale dal Porto. Anche per l’abbondanza di fenomeni in attacco, Origi ha trovato sempre meno spazio. Il classe 1995 è andato in doppia cifra soltanto in due occasioni, segnando 10 gol nella stagione 2015-16 e 11 gol nel 2016-17. Nella sua carriera ha giocato anche con il Lille dal 2012 al 2015 (16 reti in 89 presenze) e con il Wolfsburg nel 2017-18 realizzando 7 reti in 36 presenze.

Alti e Bassi per Divock Origi al Liverpool, le parole di Klopp

Divock Origi ha avuto alti notevoli – ma anche bassi – durante la sua esperienza ad Anfield. Nel complesso, però, non è mai riuscito ad imprimere il suo marchio alla sua squadra. Il classe 1995 è stato decisivo per la conquista della Champions League nel 2018-19 e della PL nel 2019-20 grazie ad alcuni gol pesanti, entrando dalla panchina. Da ricordare i due gol rifilati al Barcellona in semifinale di UCL che hanno regalato la finale ai Reds. Negli ultimi anni è stato impiegato con scarsa continuità, complici anche alcuni infortuni. Di conseguenza, Jurgen Klopp a dicembre, per la seconda volta in questa stagione, ha dichiarato che si aspetta un maggiore apporto dell'attaccante belga. Si avvicina la data di scadenza del suo contratto e probabilmente lo vedremo in Free Agency quest’estate.

Il Contratto di Origi con il Liverpool

Nonostante le voci insistenti sulla sua partenza nella sessione di calciomercato invernale a gennaio, Origi è rimasto al Liverpool. Tra le clausole del suo contratto c’è un parametro sul rendimento, basato su quante volte partirà titolare in questa stagione scatterà un’estensione di un anno. Tuttavia il calciatore belga non è mai partito nell’undici titolare quest’anno, subentrando dalla panchina soltanto 5 volte. In totale ha giocato 14 partite con 5 gol e 3 assist tra Premier League, FA Cup, EFL Cup e Champions League.

Il Milan alla ricerca di un attaccante, obiettivo Origi

Paolo Maldini è un grande ammiratore di Divock Origi e ha tenuto dei colloqui con il procuratore del 26enne di Oostende per capire se ci sono i margini per iniziare una trattativa.

Non solo Milan, le altre squadre sulle tracce di Origi

Divock Origi a parametro zero è un’occasione per il Milan ma non solo. Anche Napoli, Fiorentina e Inter hanno mostrato interesse per l’attaccante belga. Secondo gli ultimi rumors Origi ha espresso il suo gradimento per il Diavolo. Se i termini saranno concordati il classe 1995 è affascinato dalla possibilità di vestire la casacca del Milan. Non mancano le offerte dalla Premier League, infatti anche Newcastle e West Ham stanno monitorando il giocatore. L’anno scorso a novembre i Magpies volevano prendere in prestito Origi, poi la trattativa sfumò. Ora il club bianconero sembra di nuovo tornato alla carica per trattare il trasferimento del centravanti belga. Il Newcastle segue anche Rafael Leao per la prossima sessione di calciomercato, il portoghese è ambito anche dal Paris Saint-Germain.

Calciomercato Milan, tutta Europa vuole Leao: il punto sul rinnovo e la lista delle pretendenti

Origi orientato verso il Milan, la situazione in attacco dei rossoneri

Paolo Maldini sta studiando i possibili rinforzi per la prossima stagione, soprattutto in attacco sta cercando il profilo giusto per dare maggiori alternative a Stefano Pioli. Nonostante le numerose pretendenti, secondo le ultime indiscrezioni Origi sembra voler sposare il progetto Milan. la dirigenza rossonera dovrà fare qualche riflessione in termini di finanze, per capire quale ingaggio potrà offrire al classe 1995. Origi guadagna 3,5 milioni di euro attualmente con il Liverpool, un prezzo che le casse del club rossonero possono permettersi. Il Diavolo è concentrato sulla corsa scudetto – ma non smette di lavorare per il futuro e per rinforzare l'organico a disposizione di Mister Pioli. La rosa a disposizione del tecnico di Parma avrà bisogno di essere potenziata in tutti i reparti. A centrocampo sembra ormai sicura la partenza di Franck Kessie a parametro zero nella prossima sessione di calciomercato, destinazione Barcellona. In attacco Zlatan Ibrahimovic andrà in scadenza di contratto in estate, gli acciacchi e l’etá (41 anni il prossimo ottobre) potrebbero far riflettere il campione svedese a voler chiudere la sua gloriosa carriera. Anche Olivier Giroud non è più un “ragazzino” con i suoi 36 anni – il giovane Marko Lazetic, arrivato dallo Stella Rossa, è ancora giovane. Il prossim’anno i rossoneri giocheranno anche in Champions League e avranno bisogno di un attaccante con esperienza internazionale e integro fisicamente.

Divock Origi a parametro zero, cosa può dare l’attaccante belga al Milan

L’anno scorso i rossoneri hanno investito dal mercato ‘svincolati’ pescando Olivier Giroud, il centravanti francese ha dato un ottimo contributo con gol pesanti in questa stagione. Il profilo di Divock Origi in scadenza di contratto il 30 giugno, con scarse probabilità di rinnovare con i Reds, sembra il profilo giusto per il Milan. Origi nel Milan, potrebbe essere, come lo è stato nel Liverpool la riserva di lusso – con l’auspicio di collezionare più presenze di quelle che il centravanti belga ha totalizzato negli ultimi due anni ad Anfield. Con Rafael Leao, il completo recupero di Ante Rebic, Origi sarebbe sicuramente un innesto interessante per il reparto offensivo a disposizione di Stefano Pioli.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato