Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio: chi schierare e chi evitare per la 28^ giornata

Roberto Pereyra Udinese

La Serie A e il fantacalcio tornano in campo nel weekend, per il nono turno del girone di ritorno. Nel seguente articolo analizzeremo la 28^ giornata di Serie A, per capire chi schierare al fantacalcio, chi evitare e le possibili sorprese.

Consigli fantacalcio partita per partita

Inter-Salernitana (venerdì 4 marzo ore 20:45)

I nerazzurri di Inzaghi cercano disperatamente un gol che manca da 223 minuti in Serie A: dentro sia Lautaro che Dzeko e Sanchez, a prescindere dal loro minutaggio; non dubitate di Calhanoglu e Barella, due dei migliori assist-man di questo campionato, così come di Perisic (attenzione al ballottaggio con Darmian) e Dumfries che sono sempre gli ultimi a mollare. Da buon voto Brozovic in mediana e Skriniar e Bastoni in difesa, mentre Ranocchia non è una priorità (ma rimane schierabile).

Pochissime scelte al fantacalcio per i granata, impegnati nella difficilissima trasferta di San Siro: Djuric può mettere in difficoltà De Vrij ma non è di certo una prima scelta di giornata, Verdi con i piazzati può creare pericoli e può essere un'idea in caso di emergenza a centrocampo. No categorico ai giocatori di stampo difensivo, tutti a rischio insufficienza grave.

  • Consigliati: Dzeko, Barella, Skriniar
  • Sconsigliati: Perotti, Mazzocchi, Fazio
  • Possibile sorpresa: Vidal

Udinese-Sampdoria (sabato 5 marzo ore 15:00)

La coppia Beto-Deulofeu (15 gol in due) è confermata anche in questa giornata, ok anche il solito Molina sulla destra mentre Udogie può soffrire Candreva; si può finalmente tornare a schierare Pereyra dopo più di due mesi, unico promosso nella mediana poco fantacalcistica dei friuliani. Sì a Becao e Marì, meglio di Perez tra i centrali.

Fiducia a Ciccio Caputo, ok anche Quagliarella al suo fianco così come Sensi, promosso a centrocampo insieme al solito Candreva. Rincon ed Ekdal da evitare in mediana, ci piace molto Conti (rinvigorito con il nuovo allenatore) mentre in difesa Yoshida e Murru offrono migliori garanzie di Bereszynski e Ferrari.

  • Consigliati: Deulofeu, Pereyra, Caputo
  • Sconsigliati: Udogie, Walace, Rincon
  • Possibile sorpresa: Conti

Roma-Atalanta (sabato 5 marzo ore 18:00)

Abraham da schierare ad occhi chiusi, con i rigori è sempre più un top di reparto; difficile lasciare fuori Zaniolo (in gol all'andata) e Mkhitaryan a prescindere dal minutaggio, Pellegrini non si discute. Meglio Cristante, da sufficienza, di un appannato Veretout a centrocampo, mentre in difesa Karsdorp è l'unico nome che ci sentiamo di fare.

Pasalic non si lascia mai fuori, ok anche Boga mentre Muriel è schierabile ma non prioritario. Ci piace tanto Pessina a centrocampo insieme a Koopmeiners, reduce da una doppietta, da buon voto invece Freuler; Zappacosta meglio di Hateboer sulle corsie, in difesa il miglior nome è Demiral.

  • Consigliati: Abraham, Pellegrini, Pasalic
  • Sconsigliati: Veretout, Vina, Djimsiti
  • Possibile sorpresa: Pessina

Cagliari-Lazio (sabato 5 marzo ore 20:45)

Joao Pedro non è mai una cattiva idea anche contro la Lazio, Pereiro in questo momento di forma va premiato; no secco ai tre centrocampisti sardi contro la mediana super della Lazio, da evitare anche Dalbert sulla sinistra mentre Bellanova può strappare una sufficienza. Contro il secondo miglior attacco del campionato sono da evitare a priori anche i tre centrali, nonostante un febbraio di ottimo livello.

Immobile + altri 10 come sempre al fanta, da schierare senza indugi anche Zaccagni e il solito Pedro. Milinkovic e Luis Alberto sempre una prima scelta a centrocampo, Lucas Leiva, invece, è poco più di un rincalzo; in difesa, meglio i due centrali Acerbi e Luiz Felipe dei terzini.

  • Consigliati: Pereiro, Immobile, Zaccagni
  • Sconsigliati: Marin, Dalbert, Hysaj
  • Possibile sorpresa: Bellanova

Genoa-Empoli (domenica 6 marzo ore 12:30)

Destro è un ottimo nome se cercate un terzo slot in attacco per questa giornata, meglio di Yeboah che fatica ancora a incidere in zona bonus. Ok sia Portanova che Gudmunsson a centrocampo, da evitare invece Badelj e Sturaro mentre Amiri ha bisogno di tempo; da confermare Ostigard in difesa dopo la mostruosa prova contro l'Inter, tra i due terzini invece preferiamo Hefti.

Sì ad Andrea Pinamonti che cerca la doppia cifra in campionato, da schierare anche Bajrami e Di Francesco alle sue spalle; Zurkowski non si lascia fuori in queste partite, da mettere anche stavolta mentre Bandinelli e Asslani offrono poco al fantacalcio. In difesa la formula si ripete anche stavolta: si ai terzini, no ai due centrali.

  • Consigliati: Destro, Pinamonti, Bajrami
  • Sconsigliati: Yeboah, Sturaro, Asslani
  • Possibile sorpresa: Gudmunsson

Fiorentina-Verona (domenica 6 marzo ore 15:00)

Piatek da confermare, è favorito anche stavolta su Cabral per un posto da titolare; ai suoi lati Nico Gonzalez e Sottil meglio di Ikonè e Saponara, mentre a centrocampo Maleh e Castrovilli possono diventare un fattore. Da sufficienza Torreira, in difesa invece salviamo il solo Biraghi.

Il Cholito Simeone merita un posto nel vostro attacco dopo la tripletta contro il Venezia, insieme a lui ok il solito Caprari mentre Lasagna non è Barak. Lazovic e Faraoni da buon voto e possibile bonus, meglio Tameze di Ilic a centrocampo; i tre centrali, invece, sono da evitare.

  • Consigliati: Piatek, Simeone, Caprari
  • Sconsigliati: Ikonè, Milenkovic, Lasagna
  • Possibile sorpresa: Castrovilli

Bologna-Torino (domenica 6 marzo ore 15:00)

Ci piace molto Orsolini per questo turno, no a Sansone mentre Barrow può meritare una chance da prima punta. De Silvestri e Hickey possono soffrire i due esterni granata, da evitare anche Schouten e Soriano in mediana mentre Svanberg può essere un buon nome a centrocampo; tra i centrali fiducia a Theate, no a Soumaoro e Medel.

Il Gallo Belotti è tornato e non vuole fermarsi, chi ha creduto in lui nonostante l'incubo della prima parte di stagione ora gode; ok anche Brekalo e Pjaca sulla trequarti così come Lukic e Mandragora a centrocampo, entrambi ok se cercate una sufficienza tranquilla. Singo e Vojvoda sempre in campo, lo stesso vale per Bremer mentre Djidji e Rodriguez non ispirano.

  • Consigliati: Arnautovic, Belotti, Bremer
  • Sconsigliati: Barrow, Soriano, Djidji
  • Possibile sorpresa: Pjaca

Venezia-Sassuolo (domenica 6 marzo ore 15:00)

Henry ed Okereke ok in attacco ma non delle prime scelte, completa il tridente Aramu che da centrocampista è sempre una buona idea. Meglio Busio di Cuisance e Crnigoj in mediana, bocciata in blocco invece l'intera linea difensiva dei veneti.

Il trio azzurro Scamacca-Raspadori-Berardi non si discute, da schierare a priori anche Traorè che vive un magic moment; Frattesi non tradisce tra voti e possibili bonus, Matheus Henrique invece non è da fantacalcio. Da evitare Muldur in difesa, il turco può soffrire la velocità di Okereke.

  • Consigliati: Okereke, Berardi, Traorè
  • Sconsigliati: Crnigoj, Haps, Muldur
  • Possibile sorpresa: Ferrari

Juventus-Spezia (domenica 6 marzo ore 18:00)

Vlahovic sempre in campo, piace molto anche Morata che sembra rinato dall'arrivo del serbo in bianconero; Cuadrado da esterno alto non si lascia fuori, a centrocampo l'unico nome da schierare è Locatelli. Promossa a pieni voti la difesa bianconera, anche per chi usa il modificatore. Dybala? Da schierare, ma coprendosi con una riserva sicura.

Da evitare gli attaccanti spezzini contro una difesa da appena 2 gol subiti nelle ultime 6 in casa, a centrocampo invece Bastoni può uscirne con una sufficienza mentre non ispirano Kovalenko e Maggiore; tutti i difensori, ovviamente, sono da evitare a priori.

  • Consigliati: Vlahovic, Locatelli, Cuadrado
  • Sconsigliati: Verde, Manaj, Maggiore
  • Possibile sorpresa: Pellegrini

Napoli-Milan (domenica 6 marzo ore 20:45)

Osimhen merita la vostra fiducia, da schierare a priori così come Insigne che ha finalmente ritrovato il gol su azione contro la Lazio. Zielinski (il Milan è la sua vittima preferita) e Fabian pericolosi anche e soprattutto da lontano, il loro piede può essere un'arma per gli azzurri; Politano ok se non avete grandi firme da lasciare fuori, no a Demme. Koulibaly in questi match si esalta, ok anche Rrahmani mentre insieme a Mario Rui stavolta sconsigliamo anche Di Lorenzo.

Giroud (mai a segno in trasferta) si può lasciare fuori in questa giornata, ma schierarlo non è un errore. Brahim sembra essersi perso, Saelemaekers da sufficienza; dubitare di Leao è reato, non lasciate fuori Kessiè mentre Tonali è una macchina da 6.5. Tomori e Theo promossi anche contro il Napoli, ok Calabria mentre Romagnoli può andare in confusione contro Osimhen.

  • Consigliati: Osimhen, Zielinski, Leao
  • Sconsigliati: Di Lorenzo, Brahim Diaz, Romagnoli
  • Possibile sorpresa: Saelemaekers

Consigli fantacalcio: i 5 migliori giocatori da schierare nella 28^ giornata

Samir Handanovic: quella del portiere sloveno è la più classica delle scelte al fantacalcio, con la seconda miglior difesa, rappresentata dal capitano dei nerazzurri, che sfiderà venerdì sera a San Siro il peggior attacco del nostro campionato, ovvero la Salernitana allenata da Davide Nicola.

Milan Skriniar: peschiamo ancora dai nerazzurri anche per quanto riguarda la difesa, puntando sul centrale slovacco della squadra di Inzaghi. Oltre a comandare la difesa, il numero 37 è abilissimo nel gioco aereo, e in questo campionato ha già messo a segno 3 reti; venerdì, in una partita dove ci aspettiamo parecchi calci d'angolo per i nerazzurri, l'Inter si troverà davanti la seconda peggior squadra per gol subiti da corner (7, uno in meno del Cagliari).

Mattia Zaccagni: momento di forma formidabile per l'ex trequartista del Verona, ormai titolare inamovibile della formazione biancoceleste; dalla 16a giornata Zaccagni ha messo a referto 4 gol e 6 assist, di cui la metà (2 gol e 3 assist) soltanto nelle ultime quattro uscite; sabato sera la squadra di Sarri sarà impegnata in trasferta contro il Cagliari, quarta peggior difesa del nostro campionato.

Domenico Berardi: il magic moment di Domenico Berardi, al contrario, continua da inizio stagione: il numero 25 biancoverde ha infatti raggiunto in sole 24 giornate la “doppia doppia” stagionale da 10 gol e 10 assist, trascinando il suo Sassuolo alla vittoria all'ultimo secondo contro la Fiorentina. Nonostante le prestazioni di altissimo livello, il gol manca da quasi due mesi (ultima rete il 9 gennaio): l'occasione giusta per sbloccarsi arriva già domenica, quando il Sassuolo sarà impegnato al Penzo contro il Venezia, reduce da 5 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime otto gare.

Dusan Vlahovic: il serbo, capocannoniere del campionato, affronta in casa la terza peggior difesa in Serie A; come se non bastasse, Dybala dovrebbe partire ancora dalla panchina, lasciando quindi ancora più compiti e responsabilità offensive a Vlahovic, oltre che i calci di rigore.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Chi schierare