Seguici su

Serie A

Serie A, dal Sassuolo all’Udinese: il campionato delle squadre senza obiettivi

Domenico Berardi Sassuolo

La Serie A si appresta a vivere l'ultimo tragitto della stagione 2021-2022. Sia ai vertici che nei bassifondi della classifica, sono diverse le squadre ancora in lotta per la conquista dello Scudetto, di un posto in Europa o per non retrocedere. Allo stesso tempo, tuttavia, ci sono anche quelle compagini che non hanno più nulla da chiedere al campionato, ma che potrebbero giocare un ruolo chiave nel raggiungimento degli obiettivi altrui.

Il campionato delle squadre senza obiettivi: l'incostanza di Sassuolo ed Hellas Verona

Nella succitata categoria di compagini “mine vaganti”, spiccano senza dubbio il Sassuolo e l'Hellas Verona. Neroverdi e gialloblù, infatti, in più di una circostanza, hanno dimostrato di poter dare filo da torcere a qualunque avversaria, dalle più blasonate a quelle messe peggio in graduatoria. Gli uomini di Alessio Dionisi, in particolare, hanno mietuto vittime eccellenti come Inter, Juventus, Lazio e Milan, e nell'ultimo periodo hanno trovato la giusta continuità di risultati, che se fosse stata raggiunta prima avrebbe potuto far sognare ben altri traguardi. Ad ogni modo, da qui a fine stagione, gli emiliani avranno voce in capitolo nei cammini dei succitati biancocelesti, allo stadio Olimpico, e bianconeri e rossoneri al Mapei Stadium. A queste si aggiungono, sempre in casa, l'Atalanta e l'Udinese, mentre in trasferta faranno visita a Cagliari, Napoli e Bologna.

Discorso simile anche per la rosa di Igor Tudor, che a differenza del Sassuolo, tuttavia, nelle ultime cinque partite ha vinto solo contro l'Udinese. Un rendimento che certifica il cammino altalenante degli scaligeri in campionato, i quali tuttavia, anche in questo caso, faranno da ago della bilancia nella lotta salvezza, incontrando il Genoa in casa nel prossimo turno e il Cagliari in trasferta alla quartultima, e anche nella lotta scudetto, facendo visita all'Inter e ospitando il Milan. Un ruolo importante sarà giocato anche nella volata per un posto in Europa, con le trasferte sui campi di Atalanta e Lazio. A queste si aggiungono, in conclusione, i match casalinghi contro Sampdoria e Torino. Ecco, nel dettaglio, il cammino da qui a fine stagione di Sassuolo ed Hellas Verona.

Il calendario di Sassuolo e Hellas Verona nelle ultime otto giornate

  • SASSUOLO (43 punti): LAZIO, Atalanta, CAGLIARI, Juventus, NAPOLI, Udinese, BOLOGNA, Milan;
  • HELLAS VERONA (42 punti): Genoa, INTER, ATALANTA, Sampdoria, CAGLIARI, Milan, Torino, LAZIO;

Il campionato delle squadre senza obiettivi: le quattro incompiute

Per Hellas Verona e Sassuolo è stata sottolineata l'incostanza dei risultati che non ha permesso di spiccare il volo in classifica. Lo stesso discorso vale anche per Torino, Bologna, Empoli e Udinese. Queste quattro squadre, infatti, hanno dimostrato, in momenti diversi della stagione, di poter rappresentare l'outsider della graduatoria, per poi arenarsi in un rendimento mai totalmente convincente. Il Torino di Ivan Juric, in particolare, dopo un avvio di stagione complicato, ha dimostrato di poter ambire anche a un posto in Europa, prima di gettare definitivamente la spugna. Da qui a fine stagione, i granata avranno voce in capitolo nella volata salvezza, incontrando la Salernitana, in quella per lo Scudetto, contro Milan e Napoli, e nella lotta per l'Europa League, contro le due romane e l'Atalanta nel recupero.

Appaiate a 33 punti ci sono Bologna ed Empoli, che hanno vissuto brevi momenti di risultati utili consecutivi prima di stazionare a metà classifica. I rossoblù e gli azzurri faranno da arbitri della lotta per il titolo, incontrando le prime quattro della graduatoria, e in quelle per l'Europa League, nei match contro Roma e Atalanta. Altrettanto cruciale il ruolo dell'Udinese, soprattutto per quanto riguarda la volata salvezza. I bianconeri, infatti, dovranno vedersela per due volte, compreso il recupero, contro la Salernitana, oltreché con il Cagliari e lo Spezia in casa e con il Venezia in trasferta. Ecco, nel dettaglio, il cammino da qui a fine stagione di Torino, Bologna, Empoli e Udinese.

Il calendario di Torino, Bologna, Empoli e Udinese nelle ultime otto giornate

  • TORINO (35 punti): SALERNITANA, Milan, LAZIO, Spezia, EMPOLI, Napoli, HELLAS VERONA, Roma. ATALANTA*;
  • BOLOGNA (33 punti): MILAN, Sampdoria, JUVENTUS, Udinese, ROMA, VENEZIA, Sassuolo, GENOA, Inter*;
  • EMPOLI (33 punti): FIORENTINA, Spezia, UDINESE, Napoli, Torino, INTER, Salernitana, ATALANTA;
  • UDINESE (30 punti): Cagliari, VENEZIA, Empoli, BOLOGNA, Inter, SASSUOLO, Spezia, SALERNITANA, Salernitana* Fiorentina*.

 

Legenda:

* = partita da recuperare;

MAIUSCOLO = partita da disputare in trasferta;

Minuscolo= partita da disputare in casa.

 

CONSULTA ANCHE:


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A