Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Juventus: da Rovella a Fagioli, il futuro dei giocatori bianconeri in prestito

Nicolò Rovella Genoa

Due giovani in prestito per l’Italia che possono essere determinanti per la Juventus il prossimo anno. Vediamo quale sarà il futuro di Nicolò Rovella in prestito al Genoa e Nicolò Fagioli alla Cremonese.

Nicolò Rovella, da titolare con Shevchenko a riserva con Blessin

Con Sheva e gli altri allenatori che lo hanno preceduto, Nicolò Rovella era il fulcro del centrocampo del Genoa. Dall’arrivo di Alexander Blessin sulla panchina rossoblù, il centrocampista della nazionale U21 è diventato riserva. Il 20enne di Segrate non parte titolare dal 1 dicembre 2021 nel match contro il Milan perso 0-3. In totale quest’anno ha giocato 20 partite in serie A e 1 in Coppa Italia, con un 1 assist per competizione. Con gli azzurrini ha segnato un gol nell’ultima partita giocata contro la Bosnia il 29 marzo, giocando 89’ minuti. Dopo questa partita, Rovella con il grifone è stato out dai campi di gioco nelle ultime quattro gare per un infortunio muscolare. Quest’anno è già la terza volta che il mediano di proprietà della Juventus è fermo ai box. Il primo stop di 39 giorni – dal 1 dicembre 2021 al 9 gennaio per una lesione distrattiva del retto femorale destro. Soltanto una settimana in campo è il classe 2001 si è fermato di nuovo per un problema alla coscia, altri 30 giorni senza giocare dal 16 gennaio al 10 febbraio. In totale, a causa dei numerosi infortuni, ha saltato 20 partite. Nonostante sia retrocesso nelle gerarchie di Blessin, Rovella sembra pronto a fare il grande salto e a giocare alla corte di Massimiliano Allegri nella prossima stagione.

Nicolò Fagioli protagonista in serie B, i numeri in questa stagione

Nicolò Fagioli, a differenza di Rovella, non ha saltato neanche una partita in serie B. Con la maglia della Cremonese ha giocato 32 partite con 3 gol e 7 assist. Il centrocampista piacentino ha contribuito all’eccellente stagione dei grigiorossi, a prescindere se riusciranno ad approdare in serie A, probabilmente dovranno giocarsela ai playoff. Nella penultima giornata, con la vittoria del Monza per 3-0 sul Benevento e la sconfitta della Cremonese in casa per 1-0 con l’Ascoli si sono affievolite le speranze di promozione diretta per gli uomini di Fabio Pecchia. Anche Fagioli è uno dei gioiellini dell’U21, dopo aver fatto la trafila nelle altre rose giovanili dell’Italia (U15, U17, U19) dove ha collezionato 36 partite con 5 gol. Con gli azzurrini di Nicolato invece ha disputato 4 partite, 2 di queste da titolare (Bosnia e Romania) dimostrando grande personalità e giostrando al fianco del collega Rovella, gli altri 2 match ha giocato 15’ contro il Lussemburgo e 28’ contro il Montenegro.

Rovella e Fagioli, quale dei due Nicolò resterà alla Juventus

Guardando i numeri di quest’anno, si potrebbe pensare che Fagioli sarà il giocatore designato a tornare nella rosa bianconera per la prossima stagione. In realtà, dalle ultime notizie, sembra che sarà Rovella a far ritorno a Torino, Nicolò Fagioli potrebbe restare un altro anno in prestito alla Cremonese, soprattutto in caso di promozione dei grigiorossi nella massima serie. Il centrocampista del Genoa ha maturato più esperienza rispetto a Fagioli, basti pensare che negli ultimi tre anni ha già giocato 45 partite in serie A con 6 assist. Il centrocampista della Cremonese è alla sua prima stagione in serie B, prima ha giocato tra U19 e U23 della Juventus nel campionato primavera e in Lega Pro. L’anno scorso ha esordito in serie A con la Juve lanciato per 13’ in campo da Massimiliano Allegri nella partita contro l’Atalanta il 14 agosto 2021. 

Rovella o Fagioli alla Lazio, la chiave è Milinković-Savić

Il valore di Rovella è di 10 milioni di euro, quello di Fagioli è di 4 milioni di euro, secondo i dati riportati da Transfermarkt. A livello di rumors di calciomercato, pensiamo che difficilmente la Juventus cederà i suoi gioiellini del centrocampo. Anche se la Lazio ha mostrato interesse per entrambi, da gennaio Igli Tare ronza intorno al centrocampista della Cremonese e nelle ultime settimane anche il mediano del Genoa è stato accostato al club biancoceleste. A quanto pare Nicolò Rovella ha in Maurizio Sarri un suo grande estimatore e per questo la società capitolina sta seguendo da tempo il giocatore. Il Comandante vede nel classe 2001 l’erede di Lucas Leiva nel suo 4-3-3, a dirigere l’orchestra del centrocampo biancoceleste. La chiave che potrebbe portare Rovella o Fagioli alla Lazio potrebbe essere Sergej Milinković-Savić. Il centrocampista serbo, stella dei biancocelesti, è un obiettivo della Juventus e inserendo come contropartita uno dei due talenti, la Vecchia Signora potrebbe aumentare le sue chance di arrivare al Generale. Per ora è soltanto una suggestione, ma pensandoci bene è un'affare che potrebbe accontentare entrambe le parti. La Juventus avrebbe un leader a centrocampo per competere con le big in Champions League. Inoltre inserendo uno dei due giovani nella trattativa risparmierebbe un po’ di cash. La Lazio riceverebbe comunque una bella cifra per Milinković-Savić e aggiungerebbe un enfant prodige a centrocampo per avviare il processo di restyling.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato