Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Napoli, Osimhen non è più incedibile: dal Milan al Manchester United, le squadre sull’attaccante nigeriano

Victor Osimhen Napoli

Il rush del Napoli per la corsa scudetto non è stato con il lieto fine desiderato da ADL. La società partenopea ha cambiato i programmi per la prossima finestra di calciomercato, nessuno è incedibile, anche Osimhen potrebbe partire per la giusta offerta. Vediamo le squadre sulle tracce dell’attaccante nigeriano e i possibili sostituti per il reparto offensivo di Luciano Spalletti.

ADL fissa il prezzo di Victor Osimhen, tutti i dettagli

Dopo aver reso noto il primo colpo di calciomercato Kvaratskhelia, Il patron De Laurentiis vuole vendere uno dei suoi pezzi pregiati per rinforzare la rosa in ogni reparto del campo. Il Napoli era in lotta per la conquista del titolo in Serie A, nelle ultime tre giornate ha perso clamorosamente tutte le possibilità di vincere lo scudetto. Due sconfitte per 3-2, in casa contro la Fiorentina di Vincenzo Italiano e nell’ultima contro l’Empoli quando era in vantaggio per 2-0 contro gli uomini di Aurelio Andreazzoli che non avevano più niente da chiedere a questo campionato. Nel mezzo il pareggio per 1-1 al Diego Armando Maradona contro la Roma di Mourinho. I giallorossi hanno acciuffato il pareggio al 91’ con il gol del redivivo faraone El Shaarawy.

Quanto chiede il Napoli per Osimhen

I piani di Aurelio De Laurentiis sono repentinamente cambiati, ora nessuno ha il posto assicurato. Per il reparto offensivo si pensava di costruire la squadra intorno a Victor Osimhen, adesso la situazione è cambiata e anche lui può partire. ADL ha fissato il prezzo del centravanti ex Lille – 110 milioni di euro per chi vuole farsi avanti. Cifra notevole ma in calo rispetto alla sessione di mercato invernale quando l’eclettico presidente del Napoli rifiutò 100 milioni di euro dal Newcastle. Secondo le notizie trapelate, ADL si è riunito a Castel Volturno la scorsa settimana con Federico Giuntoli e l’entourage di Osimhen. il manager del classe 1998, Roberto Calenda è in contatto con diversi club, soprattutto in Inghilterra. A questo punto pensiamo che se dovesse arrivare una nuova offerta da 100k difficilmente la società partenopea rifiuterà come accaduto a gennaio con i Magpies.

Osimhen può partire, tutte le squadre interessate

Secondo i rumors delle ultime ore, ADL sta pensando di sfruttare la cessione dell’attaccante nigeriano per fare cassa e puntellare la rosa a disposizione di Luciano Spalletti in tutte le zone del campo. L’attaccante di Lagos ha estimatori in Italia e all’Estero. Il Milan con l’arrivo di Investcorp avrebbe messo nel mirino Osimhen, in Premier League la fila delle pretendenti è lunghissima. Manchester United, Arsenal e Newcastle su tutte. I Red Devils sembrano la squadra ‘in vantaggio‘ per accogliere Osimhen all’Old Trafford. Il club inglese è alla ricerca di un centravanti e il classe 1998 soddisfa tutte le caratteristiche richieste dal nuovo tecnico Ten Hag. Il nigeriano potrebbe avere un impatto devastante in Premier League con le sue abilità fisiche e tecniche. Secondo le ultime indiscrezioni i Red Devils sono piombati su l'attaccante nigeriano e stanno sondando il terreno per raccogliere informazioni. Lo United viene da una stagione deludente e il prossimo anno cambierà molto a livello di organico per allestire una rosa in linea con le richieste del nuovo allenatore olandese. 

I possibili sostituti di Osimhen al Napoli

Nel frattempo Federico Giuntoli guarda ai prospetti in attacco in caso di partenza di Victor Osimhen a fine stagione. Gianluca Scamacca e Sébastien Haller sono le prime due piste calde al momento. Il bomber del Sassuolo ha caratteristiche completamente diverse da Osimhen, in termini numerici ha segnato 13 gol quest’anno in serie A. Per Scamacca ci vorranno almeno 40 milioni di euro e far fronte con le concorrenti in Italia, Milan e Inter su tutte. Haller è stato un bomber implacabile quest’anno in Champions League con 11 reti realizzate sommate alle 20 segnate in Eredivisie con l’Ajax. Il club olandese chiederà almeno 35-40 milioni di euro per lasciar partire l’attaccante francese. Il terzo nome in voga è quello di Martin Terrier, 21 gol quest’anno con il Rennes in Ligue 1 – più un attaccante esterno che un bomber d’area – è valutato 16 milioni di euro su Transfermarkt. Giuntoli ha anche un’altra idea low-cost, Giovanni Simeone dell’Hellas Verona. La società scaligera può lasciarlo andare per 20-25 milioni di euro. Il figlio del Cholo quest’anno ha segnato 16 gol in 32 partite, anche se troppo spesso la sua vena realizzativa non è stata costante. Il direttore sportivo del Napoli non perde di vista anche Andrea Belotti, il Gallo a parametro zero potrebbe essere risultare un ottimo affare.

Il punto sulla possibile partenza di Osimhen

Osimhen è felice a Napoli e vuole rimanere al Napoli, il suo contratto è fino al 30 giugno 2025. I tifosi e anche Luciano Spalletti non sarebbero felici di una sua eventuale partenza. Da Scamacca a Simeone, fino a Belotti – stiamo parlando di buoni attaccanti, ma nessuno di loro ha il potenziale di Victor Osimhen, almeno ad oggi è così. La volontà di fare cassa da parte di Aurelio De Laurentiis è plausibile per rinforzare gli altri reparti ma sostituire il centravanti nigeriano non è così semplice. ADL ha già rifiutato 100 milioni di euro a gennaio, ora sembra pronto ad accettare questa cifra. Le Big della PL sono ancora disposte a spendere così tanto? Nelle prossime settimane scopriremo chi fa veramente sul serio per acquistare Osimhen.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato