Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Sassuolo, Traorè a peso d’oro: le big sul gioiellino, ma il cartellino lievita

Hamed Traore Sassuolo

Hamed Junior Traorè non si ferma e il Sassuolo lo valuta a peso d’oro, vediamo quali sono le big pronte a farsi avanti per il gioiellino ivoriano classe 2000.

Continua a stupire Traorè, un gol per tempo oggi nella partita di campionato contro l’Atalanta, che ha regalato la vittoria per 2-1 al Sassuolo in casa. Il primo gol al 24’, il centrocampista ivoriano stoppa la palla di petto e con un gran destro in corsa la infila sotto la traversa. Il raddoppio al 61’ con una stoccata dal limite dell’area con la palla che finisce alle spalle di Sportiello. Con la sua doppietta la Dea dice addio ai sogni di Champions League, e il prezzo del cartellino del man of the match neroverde lievita.

Dopo Kvaratskhelia il Napoli vuole anche Traorè, il piano di Giuntoli

Stop inatteso per il Napoli e i suoi tifosi che vedono la loro squadra perdere in casa contro la Fiorentina per 3-2. Ora il Milan se vince andrà a +4 e l’Inter con una partita in meno sarebbe a +3 dagli uomini di Spalletti. Il club partenopeo si può in parte consolare con il calciomercato in entrata, è stato bloccato Khvicha Kvaratskhelia. Trequartista georgiano, 21enne in passato era stato anche accostato al Milan. Se l’operazione verrà ufficializzata, firmerà un contratto con il Napoli fino al 30 giugno 2027. Kvaratskhelia è un fantasista molto veloce e dotato tecnicamente che dopo il conflitto Russia – Ucraina ha lasciato il Rubin Kazan per tornare a giocare in patria, alla Dinamo Batumi. La società campana però non si vuole fermare, per sostituire Insigne che si è svincolato a parametro zero per volare a Toronto in MLS, vuole un altro rinforzo che già ha calcato i campi di Serie A. Il profilo ideale individuato da Federico Giuntoli è proprio quello di Hamed Junior Traorè. Un piano mirato a seguire una linea verde e per regalare alternative al reparto offensivo guidato da Luciano Spalletti. Il centrocampista ivoriano conosce bene il campionato italiano, due stagioni con l’Empoli e tre con il Sassuolo. L’esplosione dopo la sosta invernale, con Jeremie Boga passato all’Atalanta, il classe 2000 ha trovato sempre più convinzione nei suoi mezzi, risultando decisivo per il club neroverde. Secondo le ultime indiscrezioni ci sono stati i primi contatti tra gli emissari del Napoli e il direttore sportivo della squadra emiliana, Andrea Carnevali. Su Traorè anche altre big in Italia e dalla Premier League stanno monitorando la situazione, si prevede un’asta in estate per accaparrarsi uno dei giocatori più in forma del campionato. L'identikit del giocatore ideale per scaldare i cuori della tifoseria azzurra, abile a fare entrambe le fasi di gioco, estro a profusione e vizietto del gol – tutti ingredienti che servono come il pane alla trequarti del Napoli.

Quanto costa Traorè?

Il progetto del Sassuolo è sempre più interessante, ha operato alla grande nel recente passato e continua a sfornare talenti ogni anno. Basti pensare che gente come Acerbi, Locatelli, Politano, Boga, Sensi, Demiral hanno vestito tutti la maglia neroverde e sono stati delle ricche plusvalenze per il club emiliano. Per questo motivo chi pensa che la stessa cosa succederà facilmente con i vari Berardi, Scamacca, Raspadori, Frattesi e Traorè si sbaglia. Chi vorrà farsi avanti dovrà pagare a peso d’oro i gioielli del Sassuolo. La valutazione di Traorè è lievitata a 22 milioni di euro secondo Transfermarkt, il prezzo del cartellino si aggira intorno ai 30-35 milioni di euro. Cifre che faranno storcere un po’ il naso al patron De Laurentiis ma di sicuro il Sassuolo non sarà disposto a fare sconti. Il valore del classe 2000 è raddoppiato da quando era stato acquistato per 16 milioni di euro dall’Empoli nel 2021. Vedremo nelle prossime settimane quale sarà l’offensiva del Napoli, magari con le entrate per la Champions League ormai quasi garantite, uno sforzo per restare competitivi anche in campionato potrebbe anche avvenire.

La Juventus resta vigile per Traorè

Non c’è soltanto il Napoli che sta monitorando Traorè, oltre alle big della Premier League, anche la Juventus è pronta a ‘riprendersi’ il centrocampista ivoriano che era di proprietà bianconera. L’ha ribadito qualche settimana fa, Andrea Carnevali, il diritto di prelazione delle zebre su Traorè è scaduto, il centrocampista è al 100% del Sassuolo. La Juventus segue anche con interesse Giacomo Raspadori per il dopo-Dybala, la joya infatti se ne andrà a zero in estate. Vedremo chi la spunterà in questo testa a testa di calciomercato per Traorè, ma occhio alle squadre del campionato inglese pronte ad investire a peso d’oro per il gioiello di Abidjan. Un punto a favore per la Vecchia Signora è l’ottimo rapporto con la società neroverde, come dimostra il passaggio di Manuel Locatelli in bianconero nella passata stagione. Anche se le priorità di Federico Cherubini al momento sono altri due giocatori: Sergej Milinkovic Savic della Lazio e Jorginho Frello del Chelsea. Due giocatori con maggiore esperienza rispetto al 22enne del Sassuolo che comunque ha ancora ampi margini di crescita.

Calciomercato, saudade Jorginho: la Juventus si lancia sul regista azzurro

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato