Seguici su

Mondiali Qatar 2022

Qatar 2022, da Donnarumma a Salah: la Top 11 degli esclusi dai Mondiali

Qatar 2022: la Top 11 degli esclusi dai Mondiali

Con le partite di qualificazione per i Mondiali in Qatar giunte ormai quasi al termine (ancora 5 i match che dovranno disputarsi a Giugno), siamo già in grado di poter elencare quali saranno i migliori giocatori che non faranno parte della più grande competizione fra Nazionali che il calcio possa offrire, che avrà inizio ufficialmente il 21 Novembre 2022, alle 11:00, con il match inaugurale fra Senegal ed Olanda. Fra gli esclusi, tanti sono i giocatori Azzurri, con l’Italia che è senza alcun dubbio la grande assente della competizione insieme ad altri grandi giocatori che la partecipazione ai Mondiali in Qatar l’hanno davvero sfiorata. Non è stato facile selezionarne 11, di conseguenza ecco alcuni nomi che non saranno presenti nella formazione dei migliori giocatori: Oblak, Bastoni, Tonali, Pellegrini, Mahrez, Chiesa e tanti altri.

La Top 11 degli esclusi dai Mondiali in Qatar

Gianluigi Donnarumma – Italia

La nostra Top 11 incomincia chiaramente dal portiere, dal nostro portiere, Gianluigi Donnarrumma. Insieme ad Oblak della Slovenia, é sicuramente l'estremo difensore piú forte ed importante che non sará presente ai Mondiali a causa dell'eliminazione degli Azzurri contro la Macedonia del Nord, nel match valido per i Playoff ai Mondiali in Qatar, perso per 0-1 allo stadio Renzo Barbera. Per Donnarruma, come per tanti altri Azzurri che avrebbero potuto prendere parte di questa spedizione, si sarebbe trattato del primo Mondiale, appuntamento che dovrá rinviare per il 2026, quando avrà esattamente 27 anni.

Milan Skriniar – Slovacchia

Altro grande escluso di questa competizione é Milan Skriniar, il difensore dell'Inter e della Slovacchia che non é riuscito a portare avanti la sua Nazionale, fermatasi al 3º posto del proprio girone di qualificazione dietro Russia e Croazia, a 14 punti, 8 in meno della Russia poi esclusa dalla competizione dalla FIFA per ovvi motivi politici. Il giocatore Slovacco, a 27 anni non ha ancora avuto l'opportunità di giocare un Mondiale, occasione che anche lui dovrá rimandare nel 2026 quando di anni ne avrà 31.

David Alaba – Austria

Tra i 3 difensori di questa Top 11 degli esclusi ai Mondiali, inseriamo anche David Alaba, capitano della sua Austria che non sará presente ai Mondiali a causa del match di Playoff perso contro il Galles per 2-1 al Cardiff City Stadium, con doppietta di Bale, e che dovrá quindi rimandare l'appuntamento ai Mondiali fra 4 anni, cercando di trovare la qualificazione con la sua Nazionale attraverso le partite che si giocheranno durante gli anni. Competizione che anche Alaba non é ancora riuscito a disputare in carriera a 29 anni.

Giorgio Chiellini – Italia

Per Giorgio Chiellini i Mondiali in Qatar sarebbero stati l'ultimo grande palcoscenico con la Nazionale Italiana, come detto proprio dal difensore azzurro che ha intenzione di ritirarsi dopo la finalissima che si giocherà a Giugno fra Italia ed Argentina, nel match che vedrà la vincente di EURO 2020 contro la vincente della Copa America 2020. Per il capitano della Juventus e della Nazionale sará stato sicuramente un grande rammarico non poter partecipare a questi Mondiali, dato che in carriera, a 37 anni, é riuscito a disputare la competizione soltanto in 2 occasioni, nel 2010 in Sudafrica e nel 2014 in Brasile.

Hakan Calhanoglu – Turchia

Fra i tanti centrocampisti che saranno assenti a Qatar 2022, ne abbiamo scelto uno che il nostro campionato di Serie A conosce molto bene, soprattutto la Milano calcistica. Stiamo parlando di Hakan Calhanoglu, assente a causa della sconfitta nella Semifinale Playoff contro il Portogallo, partita persa 3-1, giocata all'Estadio do Dragao, e che di conseguenza non vedrà partecipare alla competizione piú bella e spettacolare che il calcio possa offrire, un ragazzo che ha comunque 28 anni e che potrá rifarsi nell'appuntamento dei Mondiali nel 2026. Anche per Calhanoglu sarebbe potuto essere il primo mondiale con la sua Turchia, a discapito del Portogallo peró, che é riuscito poi a qualificarsi battendo nella finale Playoff la Macedonia del Nord, avversara dell'Italia nella semifinale.

Marco Verratti – Italia

Un altro grande escluso che entra a far parte della Top 11 dei giocatori che saranno assenti ai Mondiali in Qatar, é naturalmente Marco Verratti. Uno dei centrocampisti piú forti e tecnici al mondo, che dopo aver fatto parte soltanto in un'occasione ad un Mondiale di calcio, ovvero Brasile 2014 con 2 presenze, dovrà anche lui rimandare l'appuntamento ai Mondiali nel 2026, quando avrà 33 anni. Verratti che é stato considerato uno fra i migliori nel match disputato contro la Macedonia, e che continuerà la sua avventura con la maglia azzurra senza alcun dubbio.

Jorginho – Italia

Altro giocatore della nazionale Italiana presente in questa Top 11 è il centrocampista del Chelsea Jorginho, uomo fondamentale del centrocampo di Mancini, autore di tante belle giocate, assist e reti che hanno contribuito alla vittoria degli Europei degli Azzurri, ma che nelle ultime partite disputate dall’Italia, valide per un posto ai Mondiali, è venuto a mancare nelle prestazioni, non all’altezza delle sue qualità. Anche per Jorginho, a 30 anni, si sarebbe trattato del primo mondiale in carriera.

Franck Kessié – Costa d’Avorio

Il reparto dei centrocampisti di questa Top 11 si chiude con un altro giocatore che la nostra Serie A conosce bene, soprattutto i tifosi Rossoneri, nonostante lascerá la squadra di Milano in estate direzione Barcellona. Si tratta di Franck Kessié, che con la sua Costa d'Avorio di cui é leader del centrocampo, non é riuscito a trovare un posto ai Mondiali in Qatar dato il secondo posto nel girone di qualificazione, dietro il Camerun con un distacco di 2 punti, che non ha permesso di qualificarsi alla competizione, nemmeno tramite Playoff, dato che soltanto la 1a classificata si sarebbe aggiudicata un posto alle fasi successive di qualificazioni. Kessié che comunque a 25 anni avrà sicuramente altre opportunità per poter accedere ai campionati mondiali di calcio, competizione non ancora disputata dal centrocampista Ivoriano.

Erling Haaland – Norvegia

Passiamo al reparto attaccanti, composto da un trio davvero fenomenale, di cui prende uno dei 3 posti di questa top 11 dedicata ai bomber che non saranno presenti ai Mondiali in Qatar, Erling Haaland! Sí, proprio lui, uno degli attaccanti piú forti al mondo nonostante la giovanissima età (21 anni) e la grande concorrenza, non sarà presente ai Mondiali a causa del terzo posto dietro Turchia ed Olanda nel girone di qualificazione, in cui la Norvegia è riuscita ad ottenere 18 punti su 10 partite disputate, 3 punti in meno della Turchia che invece è riuscita ad ottenere il pass per i Playoff, e 5 punti in meno dell’Olanda che si è invece direttamente qualificata alla fase a gironi dei Mondiali.

Victor Osimhen – Nigeria

Altro attaccante, tra i più forti del nostro campionato, assente ai Mondiali in Qatar sarà Victor Osimhen, attaccante del Napoli e della nazionale Nigeriana che non è riuscito a trovare la vittoria nella doppia sfida della Finale playoff giocata contro il Ghana, pareggiata in entrambe le occasioni nel match di casa e fuori casa, con il Ghana che nel match di ritorno, pareggiato 1-1, grazie alla regola del Goal fuori casa che vale doppio, è riuscita a passare alla fase successiva, nonché alla fase a gironi dei Mondiali a discapito della Nigeria.

Mohamed Salah – Egitto

Si conclude la nostra Top 11 con uno dei più grandi attaccanti in circolazione, ma che con il suo Egitto non è riuscito a raggiungere un posto ai Mondiali in Qatar, perdendo ai rigori contro il Senegal nella doppia sfida Playoff che ha visto la nazionale del compagno di squadra Manè, trionfare e raggiungere la competizione, inaugurandola nel match che si disputerà come detto precedentemente, contro l’Olanda il 21 Novembre alle 11:00.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022