Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Juventus, addio Chiellini: le opzioni sul futuro del centrale e le idee per sostituirlo

Giorgio Chiellini Juventus

Uno dei più forti difensori centrali dell’ultimo ventennio calcistico si appresta a lasciare il campionato italiano. Giorgio Chiellini, dal 2005 alla Juventus, vuole andare a giocare in MLS. Vediamo quali sono le squadre sulle tracce del centrale bianconero e i possibili sostituti per la Vecchia Signora.

Addio Chiellini, le opzioni sul futuro del difensore bianconero

Giorgio Chiellini è stato una leggenda in maglia bianconera, 17 stagioni con la Juventus dal 2005-06 ad oggi. 46.844 minuti giocati – 556 partite – 36 gol – 25 assist per uno dei marcatori più forti di tutti i tempi. A 37 anni ha deciso che è tempo di cambiare. Re Giorgio vuole provare una nuova esperienza, nel campionato americano, in MLS, dove secondo le ultime indiscrezioni ci sarebbero tre club sulle tracce del difensore di Pisa. L’annuncio dell’addio arriverà  nel match della Vecchia Signora contro la Lazio. Chiellini dirà addio all’Allianz Stadium, la partita contro la sua ex squadra, la Fiorentina sarà l’ultima per il classe 1984. Giorgione ha vestito la maglia viola nel 2004-05 prima di approdare alla Juve. Il piano del capitano azzurro è di giocare almeno un altro anno e poi iniziare la carriera da dirigente in MLS.

Futuro in MLS, le possibili opzioni di Giorgio Chiellini

Innanzitutto l’intenzione di Giorgio Chiellini è di continuare a giocare a giocare a calcio, almeno per un altro anno. Le squadre sulle sue tracce, del campionato in MLS sono i Los Angeles Galaxy, i Vancouver Whitecaps e l’Inter Miami dove ritroverebbe i suoi ex compagni, Gonzalo Higuain e Blaise Matuidi. In seguito il giocatore vorrebbe iniziare la carriera da dirigente. Vedremo se la Juventus gli riserverà un posticino, o se ci sarà spazio per collaborare con Roberto Mancini in Nazionale – non è escluso che possa anche iniziare questo nuovo ruolo altrove. Il classe 1984 purtroppo non chiuderà la sua avventura in bellezza qui in Italia, sia per la delusione in nazionale – dove gli azzurri non parteciperanno ai prossimi Mondiali in Qatar 2022 dopo l’incredibile sconfitta contro la Macedonia del Nord ai playoff – sia per la sconfitta in Coppa Italia contro l’Inter per 4-2, che poteva essere l’ultimo trofeo vinto dal difensore pisano con la maglia bianconera. A prescindere dal compenso economico, Chiellini vuole provare questa nuova esperienza per scelta di vita e non certo per soldi. Tra l’altro in MLS, secondo la “legge Beckham” il contratto del giocatore toscano, per regolamento non potrà superare la cifra di 1 milione e 560 mila euro. Il campionato negli States inizierà in primavera e il 37enne ex Livorno avrà ancora tempo per riflettere sul suo futuro. L’allenatore dei Vancouver Whitecaps è l’italiano Vanni Sartini, che sogna di avere Chiello al centro della difesa. Il club canadese deve però ancora acquisire i diritti per fare offerte ai giocatori che non militano nella Major League Soccer americana (MLS discovery rights). Il contratto di Chiellini scadrà il 30 giugno 2023, quindi chi vorrà farsi avanti, dovrà avviare una trattativa anche con la Juventus.

Calciomercato Juventus, addio Chiellini: i possibili eredi

Con Chiellini che lascerà a fine stagione, la Juventus è pronta ad iniziare un nuovo ciclo anche per quanto riguarda il reparto difensivo. I centrali titolari saranno Leonardo Bonucci e Matthijs De Ligt, salvo colpi di scena. Il centrale olandese è tentato di raggiungere Ten Hag al Manchester United, anche se ad oggi l’opzione più concreta è che resterà alla corte di Massimiliano Allegri. Ovviamente se arriverà un’offerta irrinunciabile, Cherubini dovrà trovare un top player all’altezza e il calciomercato in entrata per rinforzare la difesa cambierà completamente. Merih Demiral ha sposato il progetto Atalanta, firmando fino al 2026. Radu Dragusin verrà lasciato ancora in prestito per un anno, probabilmente ancora alla Salernitana se riuscirá a salvarsi. Probabilmente sarà Federico Gatti il prescelto a fare da alternativa, per dare respiro ad uno dei due titolari. Il difensore in prestito al Frosinone quest’anno, ha fatto molto bene nel campionato cadetto. Il classe 1998 di Rivoli è pronto a giocarsi la sua chance in Serie A con la Vecchia Signora, dopo le 35 presenze – 5 gol – 2 assist in Serie B. Come ricambio potrebbe restare Daniele Rugani, quest’anno 17 partite e 1 gol, con le sue prestazioni ha convinto la dirigenza e ha un contratto fino al 30 giugno 2024. Non escludiamo l’arrivo di un altro tassello, qualche soluzione low-cost all'estero. Si è parlato di Gabriel dell’Arsenal, visto che Arteta vuole il brasiliano Arthur, lo scambio potrebbe andare in porto e farebbe felici entrambe le parti. Poi c’è Clément Lenglet del Barcellona, il francese ha perso la titolarità e vorrebbe rilanciare la sua carriera altrove. I blaugrana lo hanno pagato 36 milioni di euro nel 2018 dal Siviglia e per quanto possano abbassare un po' il prezzo, ci vorranno almeno 15-20 milioni di euro. C’è da valutare poi anche l’alto ingaggio che il centrale transalpino, classe 1995, percepisce attualmente con il Barça.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato