Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Juventus, tra addii e rivoluzione: da Perisic a Di Maria, i nomi nuovi per il futuro

Kean Di Maria Psg Ligue 1

Il campionato 2021-22 sta per terminare e la Juventus ha già messo in cassaforte la partecipazione alla prossima Champions League, con il quarto posto già garantito. L’ultima giornata i bianconeri giocheranno contro la Fiorentina ma la testa è già concentrata sulla prossima finestra di calciomercato estiva. Dagli addii di Dybala e Chiellini, ai nuovi obiettivi in entrata. Scopriamo quali sono i nomi caldi sulla lista della dirigenza bianconera.

Paul Pogba alla Juventus, le ultime news

Campionato archiviato, Federico Cherubini si è buttato a capofitto sulla prima occasione di calciomercato – Pogba può tornare davvero? Tra suggestione e realtà, il futuro del centrocampista francese – sarebbe un grande ritorno a parametro zero, la Juventus dopo l’acquisto di Dusan Vlahovic a gennaio, non ha molto margine di movimento per i colpi in entrata, quindi sta cercando di risparmiare sia sul cartellino che sull’ingaggio. A tal proposito l’operazione Pogba è un’operazione a costo zero, ma lo stipendio del giocatore è piuttosto alto. Su Instagram, il centrocampista francese ha omaggiato Giorgio Chiellini e Paulo Dybala, suoi ex compagni di squadra che lasceranno la Juventus in estate. “Paulo è bello averti come amico e aver condiviso momenti importanti con te. Giorgio, mi sento privilegiato a essere stato un tuo compagno di squadra”. L’ex assistito di Raiola ora ha come agente l’avvocato brasiliano Rafaela Pimenta, che ha incontrato ieri la dirigenza bianconera per discutere il futuro del Polpo. “Chiariamo una cosa. Pogba è del Manchester United. Rispetto per lui e la sua squadra” ha dichiarato Maurizio Arrivabene, amministratore delegato della Juventus. Pogba è seguito anche dal Paris Saint Germain che è disposto ad offrire un ingaggio di 12 milioni di euro, la stessa cifra che il nazionale transalpino di Lagny-sur-Marne percepisce attualmente con i Red Devils. Per riconsegnare la maglia numero dieci al classe 1993 francese, la dirigenza bianconera può spingersi fino a 7-8 milioni di euro più i bonus. Gli astuti emissari della Continassa hanno fatto leva sul fatto che Pogba negli ultimi mesi è stato infortunato e ha saltato parecchi match di Premier League quest’anno. Inoltre Pavel Nedved spera di ‘colpire’ al cuore il suo pupillo per convincerlo a tornare all’Allianz. Sembra che la Furia Ceca, abbia chiamato personalmente il 29enne dello United nei giorni scorsi e che abbia toccato i ‘tasti giusti’ per accogliere nuovamente il Polpo alla Juve. Se, come sembra, nelle ultime ore Pogba ha detto ‘no’ alla ricca proposta del PSG, il giocatore deve soltanto decidere di ridursi lo stipendio per tornare a vestire la maglia bianconera. All’uscita dall’incontro tra le due parti, nella giornata di ieri pomeriggio il clima era disteso tra l’entourage del giocatore francese e lo staff del club torinese. Tutto lascia pensare che presto ci sarà un nuovo meeting per concludere la trattativa.

Addio Chiellini, le ultime indiscrezioni sul futuro di De Ligt

L’incontro tra Rafaela Pimenta e la dirigenza bianconera è servito anche a parlare del futuro di Matthijs De Ligt, anche lui assistito da Raiola in precedenza, ed ora dall’avvocato brasiliano che segue anche Paul Pogba. Giorgio Chiellini ha dato l’addio in lacrime all’Allianz Stadium nell’ultima partita giocata contro la Lazio. La sua partita è durata 17 minuti, come la durata della sua carriera in maglia bianconera (17 anni). L’erede designato per sostituire Chiellini è De Ligt, il forte centrale olandese ha sempre detto di trovarsi molto bene a Torino. Il contratto del classe 1999 di Leiderdorp scadrà il 30 giugno 2023. Tutte le big sono sulle tracce del difensore dei Tulipani, inoltre la clausola sul giocatore di 120 milioni di euro rende la trattativa complicata. Se una squadra si farà avanti e sarà disposta a spendere questa cifra, De Ligt partirà. L’ex Ajax era arrivato per 85 milioni di euro e mezzo, le casse bianconere non possono permettersi di perderlo a zero. De Ligt è anche il giocatore più pagato della Vecchia Signora, infatti il suo stipendio è di 8 milioni di euro all’anno. Cherubini deve decidere se andare All-in, offrendo un ingaggio in doppia cifra più un contratto quadriennale. Mossa necessaria per tenere lontane le squadre pronte ad accaparrarsi il centrale olandese. Nel caso ci sarà il pagamento della clausola pari a 120 milioni di euro, bisognerà mettersi l’anima in pace. La dirigenza potrà comunque investire questo “tesoretto” per rinforzare lo scacchiere di Massimiliano Allegri in tutti i reparti del campo.

Calciomercato Juventus, addio Chiellini: le opzioni sul futuro del centrale e le idee per sostituirlo

Dybala saluta la Juve in lacrime: da Perisic a Di Maria, i volti nuovi per sostituire la Joya

Paulo Dybala ha annunciato da tempo di non rinnovare con la Juventus e di andare via a parametro zero. Non sappiamo ancora la prossima destinazione della Joya, si era parlato tanto di un suo approdo all’Inter nelle settimane passate.

Calciomercato, Dybala ha scelto l’Inter: i dettagli del contratto e gli ultimi step per portarlo in nerazzurro 

Nell’intreccio di giocatori che si libereranno a zero intanto anche Ivan Perisic potrebbe cambiare maglia nella prossima stagione. Il radar bianconero è focalizzato proprio sull’esterno croato ex Bayern. Il classe 1989 non è soddisfatto dell’offerta di Giuseppe Marotta e tantomeno del comportamento della dirigenza nerazzurra che ha aspettato l’ultimo momento per discutere il rinnovo. Oltretutto è arrivata anche una proposta più bassa rispetto a quella richiesta dal giocatore di Spalato.

Leggi anche: Perisic trascina l’Inter ma il rinnovo non arriva: le destinazioni del croato e i possibili sostituti

I procuratori di Perisic, Ljubicic e Jurcevic hanno avviato le trattative con la dirigenza bianconera – che sembrano essere già a buon punto. L’offerta della Juve è un contratto di 2 anni, a 4-5 milioni di euro a stagione per il 33enne ex Wolfsburg. I bianconeri non sanno ancora quando rientrerà Federico Chiesa e non possono rimanere ‘scoperti’ per gli esterni del reparto offensivo. Qualche rimpianto per Dejan Kulusevski che sta incantando con il Tottenham di Antonio Conte c’è sicuramente, ma la Vecchia Signora deve guardare avanti e programmare nuovi colpi. Perisic già conosce molto bene il campionato italiano, quindi non avrebbe bisogno di ambientarsi con la Juve. L’entourage del giocatore croato chiede 6 milioni di euro, quindi bisogna colmare il gap di differenza, visto che la Juventus offrirebbe 1-2 milioni di euro rispetto alla richiesta in questione. La strategia di Cherubini è di offrire un contratto più lungo, dai due anni in su, ma le strade sembrano ancora lontane.

La dirigenza bianconera è scatenata sul mercato dopo gli ultimi anni deludenti, vuole tornare a competere con le big in Italia e soprattutto in Europa. Non solo Paul Pogba, Sergej Milinkovic-Savic è l’obiettivo numero uno della Juventus per rinforzare il centrocampo, uno dei reparti ‘deboli’ di Massimiliano Allegri. Per l’attacco, oltre a Ivan Perisic, si tratta anche El Fideo, Angel Di Maria del Paris Saint-Germain. Se dovesse sfumare il croato, la dirigenza bianconera potrebbe virare sul classe 1988. Il trequartista argentino porterebbe tanta esperienza e classe in campo europeo, proprio quello che cerca la Juve. El Fideo ha già detto Sì riguardo ad un suo possibile passaggio in maglia bianconera. La Juventus ha messo sul piatto due proposte: la prima di 7,5 milioni di euro per due anni e la seconda di 8 milioni di euro per un anno di contratto. Il giocatore di Rosário potrebbe chiudere la sua carriera a Torino, visto che ha già 34 anni.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato