Seguici su

La Classifica

La classifica, le dieci volte in cui la classifica capocannonieri della Serie A è stata vinta con più gol

Ciro Immobile Lazio

Il record di gol in una singola stagione di Serie A appartiene a Gonzalo Higuain e Ciro Immobile: le dieci volte in cui la classifica capocannonieri del campionato è stata vinta con più gol

Il record di gol in una singola stagione di Serie A appartiene a Gonzalo Higuain e Ciro Immobile, il primo capace di segnare 36 gol con il Napoli nella stagione 2015/16 ed il secondo 36 gol con la Lazio nella stagione 2019/20. Trentasei gol in trentotto partite a disposizione nell'arco della stagione, numeri quasi senza senso. Nell'ultimo campionato di Serie A, il 2021/22, è stato ancora una volta il bomber di Torre Annunziata Ciro Immobile ad alzare al cielo il trofeo di miglior marcatore, per la quarta volta in carriera; in questa edizione gli sono bastati “appena” 27 gol per portare a casa il trofeo, nonostante la Lazio non sia tra le squadre che tirano più volte verso la porta avversaria (la classifica completa).

Nonostante 27 centri siano un grande traguardo difficilmente raggiungibile dalla maggior parte degli attaccanti del massimo campionato italiano, la sua stagione non è nemmeno tra le prime cinque per gol segnati dal secondo dopoguerra (a partire dalla stagione 1946/47) ai giorni nostri. Scopriamo allora, prendendo appunto come punto di partenza la stagione 1946/47, quali sono state le 10 volte in cui il titolo di capocannoniere è stato vinto con più gol nella storia.

Le volte in cui la classifica dei capocannonieri della Serie A è stata vinta con più gol di sempre

10. 26 gol: Istvan Nyeres – Inter (stagione 1948/49), Gunnar Nordhal – Milan (stagione 1952/53), Giuseppe Signori – Lazio (stagione 1992/93), Giuseppe Signori – Lazio (stagione 1993/94), Herman Crespo – Lazio (stagione 2000/01), Francesco Totti – Roma (stagione 2006/07) e Fabio Quagliarella – Sampdoria (stagione 2018/19)

Come da consuetudine partiamo dall'ultima posizione della classifica. Sono ben sette i calciatori che, sempre a partire dalla stagione 1946/47, sono stati capaci di vincere la classifica dei capocannonieri della Serie A con 26 gol. Tra questo gruppetto spicca Beppe Signori, unico ad esserci riuscito per due volte, tra l'altro di fila, con la maglia della Lazio. Lazio che è anche la squadra più rappresentata con tre calciatori su sette. In classifica spicca anche una leggenda della Roma come Francesco Totti, questo è anche il suo record di gol in un singolo campionato.

9. 27 gol: Giampiero Boniperti – Juventus (stagione 1947/48), Gunnar Nordhal – Milan (stagione 1954/55), Sergio Brighenti – Sampdoria (stagione 1960/61), Oliver Bierhoff – Udinese (stagione 1997/98) e Ciro Immobile – Lazio (stagione 2021/22)

Anche in nona posizione troviamo un bel gruppetto di calciatori, questa volta composto da cinque bomber. Oltre al solito Nordahl del Milan, da segnalare la presenza di Giampiero Boniperti, storico calciatore della Juventus, squadra di cui è divenuto anche presidente anni dopo il ritiro. Si posizione anche in nona posizione l'ultimo campionato di Ciro Immobile che, come detto, gli è valso il quarto titolo di capocannoniere in carriera.

8. 28 gol: John Carles – Juventus (stagione 1957/58), Omar Sivori – Juventus (stagione 1959/60), Antonio Di Natale – Udinese (stagione 2010/11) e Zlatan Ibrahimovic – Milan (stagione 2011/12)

Sono quattro invece i calciatori che si condividono l'ottava posizione del tabellone. Anche qui nomi di grandissima caratura. Come il pallone d'oro Omar Sivori, che vinse il prestigioso trofeo individuale nella stagione successiva. Presente anche una bandiera dell'Udinese come Totò Di Natale e l'infinito Zlatan Ibrahimovic, con il suo secondo titolo di capocannoniere nella storia della Serie A.

7. 29 gol: Valentino Mazzola – Torino (stagione 1946/47), Luigi Pivatelli – Bologna (stagione 1955/56), Antonio Di Natale – Udinese (stagione 2009/10), Edison Cavani – Napoli (stagione 2012/13), Edin Dzeko – Roma (stagione 2016/17), Mauro Icardi – Inter (stagione 2017/18), Ciro Immobile – Lazio (stagione 2017/18) e Cristiano Ronaldo – Juventus (stagione 2020/21)

In settima posizione troviamo il gruppo di calciatori più folto di tutta la classifica, formato da ben otto bomber. Rispetto alle posizioni precedenti, fatta eccezione per Mazzola, che vinse il titolo nella prima stagione da cui parte proprio questa classifica, e per Pivatelli, tutto il resto è molto più vicino ai giorni nostri. In particolare troviamo il fenomeno portoghese Cristiano Ronaldo, che ha salutato la Serie A vincendo il titolo di capocannoniere nello scorso campionato. Presenti anche una leggenda del Napoli come Edison Cavani e l'ex capitano dell'Inter Mauro Icardi, oltre al solito Ciro Immobile.

6. 30 gol: John Hansen – Juventus (stagione 1951/52)

Ci avviciniamo alla top cinque e troviamo il primo calciatore in solitaria, stiamo parlando dell'attaccante danese della Juventus John Hansen. Hansen è anche il primo calciatore di questa particolare classifica ad aver tagliato il traguardo dei 30 gol stagionali.

5. 31 gol: Luca Toni – Fiorentina (stagione 2005/06)

Entriamo quindi nel quintetto di testa, il cui fanalino di coda è un calciatore che si è ritirato relativamente di recente: Luca Toni. In Italia, oltre a quella della nazionale, ha vestito diverse maglie di club, solo in due occasioni è riuscito però a vincere il titolo di capocannoniere della Serie A. Una delle due, con la maglia della Fiorentina nella stagione 2005/06, gli vale anche il quinto posto in questa speciale classifica.

4. 33 gol: Antonio Valentin Angelillo – Inter (stagione 1958/59)

Ci avviciniamo al podio e continuano a salire i gol. La quarta posizione è ricoperta da Antonio Valentin Angelillo, attaccante argentino naturalizzato italiano che in Serie A ha vestito diverse maglie, anche prestigiose. Tra queste anche quella dell'Inter, con la quale – nella stagione 1958/59 – vinse il titolo di capocannoniere segnando 33 gol in campionato.

3. 34 gol: Gunnar Nordhal – Milan (stagione 1950/51)

Il gradino più basso del podio è ricoperto da un calciatore che abbiamo incontrato già un paio di volte nel corso di questa classifica: lo storico attaccante svedese del Milan Gunnar Nordhal. Nella stagione 1950/51 il bomber svedese fu capace di segnare 34 gol in campionato.

2. 35 gol: Gunnar Nordhal – Milan (stagione 1949/50)

Attaccante svedese che ricopre anche il secondo gradino più basso del podio. Nella stagione precedente a quella sopra descritta, Nordahl chiuse infatti il campionato con ben 35 gol all'attivo. Numeri altissimi, destinati a durare per diversi anni. È stato infatti solamente Higuain nel 2015/16, 65 anni dopo, a riuscire ad agganciare e battere il record dello svedese. Record poi battuto anche da Ciro Immobile quattro stagioni dopo.

1. 36 gol: Gonzalo Higuain – Napoli (stagione 2015/16) e Ciro Immobile – Lazio (stagione 2019/20)

Arriviamo quindi alla prima posizione, al record supremo di gol in Serie A. Record supremo che, come ben sappiamo, è condiviso da due dei più forti attaccanti che il campionato italiano abbia mai visto: Gonzalo Higuain e Ciro Immobile. Il primo a raggiungere il prestigiosissimo traguardo dei 36 gol in Serie A fu Gonzalo Higuain nel corso della stagione 2015/16, 36 gol segnati in appena 35 presenze di campionato, tutte però giocate con la maglia da titolare. Nonostante il suo record sembrava imprendibile, anche Ciro Immobile – nel corso della stagione 2019/20 – è riuscito ad arrivare a quel livello, segnando però 36 gol in 37 partite, 36 delle quali iniziate dal primo minuto.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in La Classifica