Seguici su

Serie A

Lazio-Verona: probabili formazioni, consigli fantacalcio e orario

Milinkovic Savic Lazio

Sabato 21 maggio andrà in scena Lazio-Verona, gara valida per la 38^ giornata di Serie A. Ecco tutto ciò che devi sapere sul match dell'Olimpico.

Lazio-Verona

Obiettivo Europa League centrato con successo per i ragazzi di Sarri, matematicamente qualificati con una giornata d'anticipo alla fase a gironi della prossima edizione del torneo grazie alla rete siglata al minuto 96 da Sergej Milinkovic-Savic contro la Juventus, che ha permesso ai biancocelesti di pareggiare il risultato sul 2-2 ed ottenere l'ultimo punto necessario ad ipotecare il sesto posto. Job's not finished però, citando Kobe Bryant, per la Lazio, che nell'ultima gara della stagione davanti ai propri tifosi avrà ancora un ultimissimo compito da portare a termine: un pareggio contro il Verona, infatti, garantirebbe ai capitolini di concludere il campionato di Serie A 2021/2022 al quinto posto davanti ai rivali della Roma, risultato sempre gradito ai sostenitori di entrambe le squadre. L'unica nota negativa per i biancocelesti arriva dall'infermeria, dalla quale continuano ad arrivare notizie poco positive per Ciro Immobile: la caviglia, che lo ha costretto a saltare il match con la Juventus, fa ancora male, ma il capitano farà di tutto per strappare una convocazione per sabato sera e festeggiare il titolo di capocannoniere (arriverà all'ultima giornata in vantaggio di tre reti su Vlahovic) con i propri tifosi. In caso di forfait del numero 17 spazio al tridente leggero composto da Zaccagni, Pedro e Felipe Anderson da falso nove, con l'inamovibile Milinkovic-Savic e Luis Alberto (in dubbio, pronto Basic se il Mago non dovesse farcela) da mezz'ali e Cataldi in cabina di regia; in difesa Luiz Felipe rileverà lo squalificato Patric, mentre Acerbi, Lazzari e Marusic completeranno la linea difensiva a quattro davanti a Strakosha.

Non ha più nulla da chiedere al proprio campionato anche il Verona, appaiato al nono posto in classifica a 52 punti con due lunghezze di vantaggio su Torino e Sassuolo, rispettivamente in decima e e undicesima posizione; Tudor e i suoi ragazzi vorranno certamente concludere in bellezza quella che con ogni probabilità è da considerarsi la miglior stagione dei veneti da parecchi anni a questa parte, posizionandosi a fine stagione nella parte sinistra della classifica ed evitando di terminare il campionato con ben tre sconfitte di fila: nelle ultime due giornate è infatti arrivato un doppio tonfo per i gialloblu, sconfitti da Milan (1-3) e Torino (0-1) in casa e capaci di vincere soltanto tre delle ultime dieci partite giocate in Serie A. Nell'ultima partita della stagione mancherà però sicuramente Antonin Barak, fermato da un infortunio al piede prima del match contro il Torino e la cui stagione è finita anzitempo: alle spalle del Cholito Simeone e al fianco di Caprari dovrebbe quindi agire Kevin Lasagna, favorito nel ballottaggio con Bessa, mentre sulla destra Faraoni dovrebbe recuperare tornando a formare la coppia di esterni titolari insieme a Lazovic sulla fascia sinistra. Conferme per Tameze e Ilic in mediana, mentre in difesa Ceccherini è in vantaggio su Hongla per affiancare Casale e Sutalo (squalificato Gunter) nel ruolo di centrale davanti a Montipò (attenzione, però, al secondo portiere Berardi).

Lazio-Verona: orario e dove vederla in TV o in streaming

La partita Lazio-Verona è in programma sabato 21 maggio 2022 alle 20:45 allo Stadio Olimpico di Roma. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su DAZN: gli abbonati potranno assistere alla partita scaricando l’APP su Smart Tv o collegando il proprio televisore ad un TIMVISION BOX, ad una console (Playstation o Xbox) o altri dispositivi come Amazon Fire Stick. I clienti della piattaforma potranno anche assistere alla partita in diretta streaming accedendo direttamente al sito tramite pc, oppure scaricando l’APP.

Lazio-Verona: formazioni e convocati

Probabile formazione Lazio

(4-3-3): Strakosha; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni. All.: Sarri

Indisponibili: Immobile

Squalificati: Patric

Probabile formazione Verona

(3-4-2-1): Montipò; Casale, Ceccherini, Sutalo; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Lasagna, Caprari; Simeone. All.: Tudor

Indisponibili: Pandur, Barak

Squalificati: Gunter

Lazio-Verona: consigli fantacalcio

Per tutti i fantallenatori che si apprestano a fare la formazione vediamo quali sono i giocatori da schierare nelle file di Lazio e Verona, con alcuni suggerimenti per questa partita.

Sergej Milinkovic-Savic

In quella che potrebbe essere l'ultima partita con la maglia della Lazio il Sergente vorrà senza dubbio lasciare il migliore dei ricordi agli occhi dei tifosi biancocelesti, con un'altra, ennesima prestazione sontuosa ma sopratutto con il dodicesimo gol in questa Serie A, che vorrebbe dire pareggiare il suo record personale di reti in un campionato siglato alla sua terza stagione nella capitale; allora, però, Milinkovic aggiunse soltanto tre assist al suo fatturato stagionale, mentre in questa stagione i passaggi vincenti in campionato sono addirittura 11: simbolo di una maturazione ormai raggiunta, che potrebbe portare il serbo a decidere di effettuare il tanto atteso salto di qualità e lasciare la Lazio dopo ben 7 stagioni.

Marco Davide Faraoni

L'esterno classe 1991, vice-capitano del suo Verona, affronterà in quest'ultima giornata la squadra che lo ha cresciuto calcisticamente per oltre un decennio (dal 1998 al 2010), prima di trasferirsi nelle giovanili dell'Inter con cui, il 19 novembre del 2011, esordì in Serie A; dal suo arrivo in gialloblu la carriera del numero 5 è decisamente svoltata, diventando inoltre uno dei difensori più amati dai fantallenatori grazie alle sue enormi capacità di andare in rete con costanza. Anche in questo campionato, per la terza stagione di fila, Faraoni ha raggiunto quota 4 gol, tre dei quali segnati contro grandi squadre: il 19 settembre contro la Roma, il 13 marzo contro il Napoli ed infine lo scorso 8 maggio, contro il Milan; nella gara d'andata contro i biancocelesti vinta con il risultato di 4-1, invece, Faraoni fu protagonista di un assist per la testa di Simeone.

Lazio-Verona: precedenti, statistiche e curiosità

Sono 66 i precedenti totali nella storia del confronto tra Lazio e Verona, con i biancocelesti in vantaggio per 26 vittorie a 20 (20 i pareggi); i capitolini, inoltre, risultano in vantaggio anche per quanto riguarda il periodo più recente: prendendo in considerazione gli scontri tra le due squadre dal ritorno in A dei rossoblu nella stagione 2013/14, la Lazio è uscita vincitrice in più della metà delle partite (7/13), mentre il Verona ha avuto la meglio soltanto in tre occasioni (di cui due in casa). Gli ultimi tre incroci tra biancocelesti e rossoblu, però, hanno visto trionfare il Verona per ben due volte, ovvero l'ultima partita giocata all'Olimpico tra le due squadre (1-2 nella scorsa stagione, reti di Caicedo, Tameze e autorete di Lazzari) e la gara d'andata in questa stagione dello scorso 24 ottobre, quando un poker del Cholito Simeone stese al tappeto una Lazio ancora acerba. Il miglior marcatore del confronto, con 8 reti segnate in 7 gare giocate, è Ciro Immobile, che nel 5-1 dell'Olimpico della stagione 2019/20 fu protagonista di una tripletta contro la squadra allora allenata da Ivan Juric.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A