Seguici su

Champions League

Le fasce della Champions League 2022/23: Milan in prima, brivido Inter

Uefa Champions League

La stagione calcistica 2021/2022 si appresta a concludersi, con la finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool in programma a Parigi il prossimo 28 maggio che chiuderà ufficialmente la stagione per le squadre di club e rimanderà l'appuntamento ad agosto, quando tutti i principali campionati europei riapriranno i battenti. Nell'ultimo weekend, infatti, diversi campionati tra cui Serie A e Premier League hanno emesso i loro ultimi verdetti, incoronando i propri campioni per la stagione 2021/2022 e ufficializzando, inoltre, le squadre qualificate alla prossime edizioni di Champions League, Europa League e Conference League.

Nel seguente articolo ci occuperemo della Coppa dalle grandi orecchie, in particolare dei possibili accoppiamenti nei gironi della prossima edizione del torneo: il sistema varato dalla UEFA, infatti, prevede la composizione tramite sorteggio di otto gironi da quattro squadre (per un totale di 32 club partecipanti), ognuna delle quali proveniente da una delle quattro diverse fasce ideate per garantire l'equilibrio all'interno della competizione: la prima fascia è composta dalle sei squadre laureatesi campioni dei sei principali campionati europei, oltre alle due vincitrici dell'ultima edizione di Champions ed Europa League; le restanti tre fasce, invece, non prevedono l'adozione di un sistema basato sul posizionamento in classifica, ma verranno colmate in base al ranking UEFA. Dalle prime due squadre di ogni girone, in seguito, usciranno i sedici club qualificati alla fase ad eliminazione diretta.

Andiamo a scoprire, quindi, le fasce già ufficiali e i possibili scenari per la Champions League 2022/2023.

Champions League 2022/23, la prima fascia

In prima fascia, come già anticipato in precedenza, troviamo i rispettivi campioni dei sei principali campionati europei per ranking: Manchester City per l'Inghilterra, Real Madrid per la Spagna, Milan per l'Italia, Bayern Monaco per la Germania, Paris-Saint Germain per la Francia e Porto per il Portogallo; a queste sei, infine, vanno aggiunte le due squadre vincitrici delle due principali competizioni europee: l'Eintracht Francoforte, vincitore dell'ultima Europa League, è già sicuro di un posto, mentre è ancora tutto da decidere per quanto riguarda la Champions; in caso di vittoria del Liverpool, infatti, i Reds otterranno lo slot mancante, mentre se dovesse vincere il Real sarà l'Ajax, campione dell'Eredivisie, a salire in prima fascia.

  • Manchester City (Inghilterra) – campione d'Inghilterra
  • Real Madrid (Spagna) – campione di Spagna
  • Milan (Italia) – campione d'Italia
  • Bayern Monaco (Germania) – campione di Germania
  • Paris-Saint Germain (Francia) – campione di Francia
  • Porto (Portogallo) – campione del Portogallo
  • Eintracht Francoforte (Germania) – vincitrice UEFA Europa League
  • Liverpool (Inghilterra) / Ajax (Olanda)

Champions League 2022/23, la seconda fascia

Dalla seconda fascia cominciano, invece, i posizionamenti decisi in base al ranking UEFA relativo alle ultime cinque stagioni, dal 17/18 al 21/22: l'unica italiana in questa fascia è la Juventus di Massimiliano Allegri, in ottava posizione nel ranking, che farà compagnia a Chelsea, Barcellona, Atletico Madrid, Siviglia, Lipsia e Tottenham, oltre ad una tra Liverpool ed Ajax.

  • Chelsea (Inghilterra) – quarta posizione nel ranking UEFA (123.000 punti)
  • Barcellona (Spagna) – sesta posizione nel ranking UEFA (114.000 punti)
  • Juventus (Italia) – ottava posizione nel ranking UEFA (107.000 punti)
  • Atletico Madrid (Spagna) – nona posizione nel ranking UEFA (105.000 punti)
  • Siviglia (Spagna) – dodicesima posizione nel ranking UEFA (91.000 punti)
  • Red Bull Lipsia (Germania) – tredicesima posizione nel ranking UEFA (83.000 punti)
  • Tottenham (Inghilterra) – quattordicesima posizione nel ranking UEFA (83.000 punti)
  • Liverpool (Inghilterra) / Ajax (Olanda)

Champions League 2022/23, la terza fascia

In terza fascia troviamo, infine, le ultime due italiane qualificate alla prossima edizione della Champions League: l'Inter, scivolata dalla prima alla terza fascia dopo aver perso il tricolore ai danni del Milan, e il Napoli, tornato a giocarsi la massima competizione europea dopo due anni di assenza; oltre ai nerazzurri e ai partenopei sono già sicure di un posto anche Borussia Dortmund, Red Bull Salisburgo, Shaktar Donetsk, Sporting Lisbona e Bayer Leverkusen, con l'ultimo slot disponibile ancora vacante.

  • Borussia Dortmund (Germania) – diciannovesima posizione nel ranking UEFA (78.000 punti)
  • Red Bull Salisburgo (Austria) – ventunesima posizione nel ranking UEFA (71.000 punti)
  • Shaktar Donetsk (Ucraina) – ventiduesima posizione nel ranking UEFA (71.000 punti)
  • Inter (Italia) – ventreesima posizione nel ranking UEFA (67.000 punti)
  • Napoli (Italia) – venticinquesima posizione nel ranking UEFA (66.000 punti)
  • Sporting Lisbona (Portogallo) – ventottesima posizione nel ranking UEFA (55.500 punti)
  • Bayer Leverkusen (Germania) – trentesima posizione nel ranking UEFA (53.000 punti)

Champions League 2022/23, la quarta fascia

Decisamente più incerta è invece la situazione della quarta fascia, con Celtic, Marsiglia e Bruges uniche certe della qualificazione alla prossima edizione della Champions League ma ancora inconsapevoli del proprio destino: tutte le tre squadre appena citate potrebbero ancora finire in terza fascia, ma tutto dipenderà dalle altre squadre partecipanti ancora ignote (molte delle quali verranno decise tramite i playoff di qualificazione).


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League