Seguici su

Serie A

Serie A, volata salvezza: calendario, incroci e chi retrocede in Serie B

Cagliari

A due giornate dalla fine del campionato di Serie A, la lotta salvezza è ancora tutta da vivere e scrivere: calendario, incroci e chi retrocede in Serie B

Recuperate le partite che erano rimaste indietro, specialmente per la Salernitana, adesso tutte le venti squadre del massimo campionato italiano hanno lo stesso numero di giornate ed è un po' più semplice provare a capire cosa può succedere da qua alla fine del campionato di Serie A. Al gong finale della stagione 2021/22 mancano solamente 180′ minuti più recupero, ed è proprio in questi 180′ minuti, in queste due giornate mancanti, che si completeranno tutti i vari pezzi del puzzle.

Dalla volata scudetto che vede coinvolte le milanesi Milan ed Inter, alla bagarre per conquistare i tre posti in palio per Europa League e Conference League, con Lazio, Roma, Fiorentina ed Atalanta protagoniste. Scenari che potrebbero cambiare in caso di vittoria della prima storica edizione della Conference League da parte della Roma, in finale contro gli olandesi del Feyenoord (qui tutte le possibili combinazioni). Ma c'è un'altra lotta che tiene con il fiato sospeso un grande numero di tifosi, stiamo parlando della lotta salvezza.

Quattro squadre in cinque punti: Salernitana (30), Cagliari (29), Genoa (28) e Venezia (25), con ancora sei punti a disposizione da mettere in saccoccia per provare il miracolo. Perché qualunque si salvi di queste quattro squadre di miracolo si potrà parlare, visto come si erano messe le cose per ognuna di esse. Andiamo quindi ad analizzare il calendario di ognuna, con gli incroci e le possibili combinazioni per il salvataggio.

Salernitana: calendario, incroci e possibili combinazioni per la salvezza

La rimonta che ha fatto la Salernitana negli ultimi mesi è già qualcosa di incredibile. Nicola sta dimostrando ancora una volta di lavorare alla grande sotto pressione e con un obiettivo chiaro in testa: la salvezza. Dopo aver fatto 1200km di bici per aver salvato il Crotone, adesso il nuovo fioretto di Nicola è un pellegrinaggio a piedi da Salerno fino alle porte del Vaticano. Ancora più difficile del precedente perché ancora più difficile è la sfida che ha intrapreso. Da quando ha dichiarato il nuovo fioretto la sua squadra si è però trasformata. Il ruolino di marcia recita 14 punti nelle ultime sei partite. I campani non perdono da un mese esatto, dalla partita contro la Roma dello scorso 10 aprile. Al momento si trovano in diciassettesima posizione con un punto di vantaggio dal Cagliari diciottesimo, e ricoprono quindi la prima posizione utile per la salvezza.

Nelle ultime due giornate i ragazzi di Nicola dovranno affrontare Empoli (fuori casa) ed Udinese (in casa). Entrambe matematicamente salve e fuori dalle zone alte della classifica. Per avere la salvezza matematica alla Salernitana “basterebbe” vincere entrambe le sfide rimanenti, non dovendo neppure guardare i risultati delle altre tre squadre coinvolte nella lotta salvezza. Un piccolo passo falso in una delle due sfide potrebbe però risultare fatale. Già solamente con una vittoria ed un pareggio, se il Cagliari dovesse vincere le due partite rimanenti, la Salernitana sarebbe costretta a tornare in lega cadetta dopo una sola stagione di Serie A.

Cagliari: calendario, incroci e possibili combinazioni per la salvezza

Dopo due sconfitte consecutive, una delle quali nello scontro diretto contro il Genoa, il Cagliari con un gol all'ultimo secondo disponibile di Altare ha pareggiato la Salernitana nell'ultima giornata di Serie A tenendo ancora aperto lo spiraglio per la salvezza. Non solo per i sardi, ma anche per Genoa e Venezia che seguono in classifica. La Salernitana è rimasta infatti avanti di un punto, aumentando notevolmente le chance del Cagliari nelle ultime due partite rimanenti.

Ultime due partite che vedranno i rossoblù prima ospitare l'Inter in Sardegna e poi volare in Veneto per lo scontro diretto contro il Venezia. Calendario a dir poco ostico per i sardi. La partita più difficile sarà forse quella contro l'Inter, dato che i nerazzurri sono obbligati a vincere se vogliono ancora sperare nello scudetto fino all'ultima giornata. Una sconfitta nel match contro i nerazzurri, con conseguente vittoria della Salernitana, potrebbe quindi già pregiudicare la rincorsa dei sardi, condannandoli matematicamente alla Serie B. In caso invece di vittoria contro l'Inter sarà invece cruciale lo scontro diretto contro il Venezia, che potrebbe però arrivare all'ultima di campionato con la certezza matematica della retrocessione.

Genoa: calendario, incroci e possibili combinazioni per la salvezza

Se la vittoria nello scontro diretto contro il Cagliari aveva acceso le speranze, la sconfitta nel derby della Lanterna contro la Sampdoria della giornata successiva aveva creato panico e scompiglio nel Genoa ed i suoi tifosi. La partita contro la Juventus poteva dunque rappresentare una sorta di patibolo per i ragazzi di Blessin, che in caso di sconfitta in due giornate avrebbero dovuto sperare in un miracolo troppo complesso per potersi salvare. Dopo essersi portati in vantaggio con il primo gol in carriera di destro da fuori area di Paulo Dybala, i bianconeri hanno però mollato la spina facendosi prima rimontare da Gudmundsson, al primo gol in carriera in Serie A, e poi superare da Mimmo Criscito con un calcio di rigore all'ultimo secondo di partita. Vittoria che, oltre a rischiare di far cadere il Luigi Ferraris di Genova, ha gasato tutto l'ambiente ed i calciatori in vista delle ultime due partite di campionato.

Ultime due partite che vedranno il grifone prima far visita al Napoli al Diego Armando Maradona di Fuorigrotta, poi ospitare il Bologna proprio al Luigi Ferraris. Sono tante le combinazioni da incastrare, soprattutto perché in lotta ci sono ancora ben quattro squadre, anche se una è messa peggio delle altre. Una cosa però è certa, il Genoa come minimo dovrà vincerne una. Due pareggi infatti non basterebbero al grifone per salvarsi. Così come potrebbero non bastare anche due vittorie. Ma vincendole entrambe di certo le chance di scampare ancora una volta alla Serie B sul gong finale sarebbero decisamente superiori.

Venezia: calendario, incroci e possibili combinazioni per la salvezza

Dopo dieci sconfitte consecutive, che avevano lanciato il Venezia in una sorta di crisi dalla quale sembrava impossibile uscire, un moto di orgoglio ha consentito ai lagunari di battere il Bologna nell'ultimo turno di Serie A, in un rocambolesco 4-3 finale. Vittoria che tiene ancora in vita il Venezia per una ipotetica salvezza, anche se è più un sogno che altro.

Nelle ultime due giornate i ragazzi di Soncin dovranno far visita alla Roma allo stadio Olimpico ed ospitare il Cagliari al Pier Luigi Penzo. L'unica speranza per i veneti è quella di vincerle entrambe e sperare – nel frattempo – che la Salernitana le perda tutte e che Genoa e Cagliari non ne vincano nemmeno una e facciano al massimo un pareggio il Cagliari e due il Genoa.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A