Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Dybala, what if: e se non firmasse per l’Inter? Tutte le piste aperte per il futuro della Joya

Dybala Juventus

Trattativa in stand-by tra l'Inter e Dybala, tutte le alternative per l'argentino qualora non dovesse approdare in nerazzurro

Sono giorni concitati per il calciomercato. L'Inter in particolar modo sta lavorando sodo nella persona di Beppe Marotta, per consegnare a Simone Inzaghi la rosa al completo entro il 30 giugno anche per questioni di bilancio. Gli acquisti di Mkhitaryan e Asllani per il centrocampo e la trattativa Lukaku di ritorno in prestito dal Chelsea vanno esattamente in questa direzione. Proprio la trattativa che riporterà il belga ad Appiano Gentile, ha frenato bruscamente quello che sembrava essere un affare già chiuso. Parliamo di Paulo Dybala, svincolato e in attesa di firmare con i nerazzurri. Negli ultimi giorni però la pista si è un po' raffreddata, complice anche un'offerta rimodulata da parte dell'Inter nella quale i bonus la farebbero da protagonisti, soprattutto quelli riguardanti le presenze. Oltre a questo l'Inter sta cercando di liberarsi di almeno uno tra Dzeko e Correa, così da far spazio sia nel monte ingaggio sia numericamente sul fronte d'attacco.

In questo scenario che sembrava chiarissimo ma che pian piano si va offuscando, in un mondo come quello del mercato ci si può aspettare qualsiasi cosa. C'è da valutare dunque, l'opzione che la storia d'amore tra Dybala e l'Inter finisca ancor prima di sbocciare. Nel più classico dei “what if” svisceriamo qualche possibilità.

La prima opzione alternativa, è un inserimento clamoroso del Milan. I rossoneri sono campioni d'Italia in carica e l'ingaggio di Dybala sarebbe un rilancio importante per opzionare la riconferma. Nel 4231 di Pioli la Joya sarebbe perfetta come sotto punta e andrebbe ad aumentare la qualità sulla trequarti, prendendo di fatto il posto di Brahim Diaz. Per ora, complice anche un po' di maretta ai piani alti della società il Milan sta a guardare in attesa di sferrare l'attacco decisivo. Ovviamente perché l'affare vada a buon fine Dybala deve ridurre le pretese sullo stipendio: la richiesta di 7 mln più eventuali bonus non rientra nei piani economici attuali.

Stessa considerazione sullo stipendio va fatta sull'altra italiana che cercherà di inserirsi per Dybala. Parliamo della Roma. I giallorossi, ci vogliono provare e regalerebbero all'ex numero dieci della Juve un ruolo da assoluto protagonista nel progetto di crescita targato Friedkin. Ovviamente Dybala dovrebbe accettare di non giocare la Champions in questa stagione, avendo come obiettivo primario quello di raggiungerla attraverso i risultati sul campo.

Fuori dalla Serie A, Dybala potrebbe avere degli estimatori in Spagna. Il Siviglia si è fatto avanti ma la destinazione sembra non essere molto gradita e considerata un downgrade nella carriera dell'argentino, oltre al fatto che l'offerta economica non supera i 3 milioni di euro. Il Barcellona è attualmente bloccato per i soliti problemi finanziari e il Real Madrid dovrebbe prima liberarsi di Asensio prima di affondare su un altro attaccante. Tra le altre cose con i blancos, Dybala dovrebbe accontentarsi di un ruolo da comprimario alle spalle di Vinicius e Benzema. Per concludere il giro delle spagnole, all'Atletico Madrid, in particolar modo a Simeone, l'idea Dybala stuzzica ma il reparto offensivo dei Colchoneros al momento è abbastanza intasato: bisognerà vendere prima di effettuare un'offerta.

In attesa dunque che la trattativa con l'Inter si sblocchi e vada in porto, sono queste le opzioni alternative più probabili per Dybala. L'approdo in nerazzurro, resta certamente la soluzione numero uno ma se l'affare non dovesse andare in porto nel futuro prossimo, l'argentino e il suo agente Antun farebbero bene a guardarsi intorno.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato