Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Inter, accordo con Dybala: i dettagli dell’offerta e cosa manca per l’ufficializzazione

Alessio Romagnoli Milan Paulo Dybala Juventus

Il countdown dei tifosi nerazzurri è ufficialmente iniziato. Dopo l'incontro di ieri pomeriggio tra l'amministratore delegato Beppe Marotta e Jorge Antun, agente di Paulo Dybala, l'attaccante ex Juventus è sempre più vicino a vestire la maglia dell'Inter. Un colpo che innalzerebbe in maniera consistente il tasso tecnico del reparto avanzato a disposizione di Simone Inzaghi, pronto ad accogliere tra le proprie braccia l'argentino. Dal canto proprio, da quanto trapela, l'ex numero 10 bianconero avrebbe accettato senza esitazione già dallo scorso aprile la corte degli eterni rivali meneghini, senza neanche valutare altre offerte giunte dal Siviglia, dal Borussia Dortmund e dal Newcastle. Ma per ufficializzare l'ennesimo colpo low cost dei nerazzurri sarà necessario attendere ancora qualche giorno.

Dybala-Inter: gli ultimi dettagli prima dell'ufficializzazione

Come si evince dalle colonne della Gazzetta dello Sport, per poter formalizzare il passaggio all'Inter di Paulo Dybala restano da sistemare ancora alcuni dettagli. L'ingaggio è fissato sui 6 milioni di euro stagionali, con eventuali bonus dal facile raggiungimento che porterebbero l'ex Juventus a guadagnarne 7. In particolare il principale nodo da sciogliere era legato alla durata del contratto, con l'entourage del giocatore del giocatore che chiedeva un quadriennale e la società nerazzurra che offriva un triennale. Alla fine, proprio in seguito all'incontro di ieri, le parti si sarebbero venute incontro a metà strada, con la formula dei tre anni con opzione per il quarto.

L'ultimo punto da chiarire riguarda la possibilità di stabilire un generoso bonus per Dybala e il suo agente al momento della firma del nuovo contratto, come da consuetudine per quanto riguarda i calciatori rimasti svincolati. Il tutto dovrebbe essere definitivamente risolto nei prossimi giorni, non più tardi di una settimana. Con ogni probabilità, in attesa di limare il divario tra domanda e offerta, anche in questo caso verranno accontentati tutti e la “Joya”, una volta tornato dalle proprie vacanze a Miami, abbraccerà definitivamente quella che fino a poche settimane fa era una delle sue vittime predilette, colpita già quattro volte in carriera. Ora invece gli toccherà il compito di prendere per mano l'Inter e riportarla ai vertici del campionato e più in fondo possibile al cammino europeo.

Come cambia l'Inter con Paulo Dybala

In attesa dell'annuncio ufficiale da parte dell'Inter, i tifosi e anche gli appassionati di fantacalcio cominciano a immaginare come potrebbe essere inserito Paulo Dybala nell'undici di Simone Inzaghi. Le caratteristiche dell'argentino sono note a tutti: seconda punta di movimento capace di dettare i tempi per i propri compagni. L'ex Juventus, in particolare, potrà essere impiegato anche come falsa prima punta nel duo d'attacco del canonico 3-5-2 o in un possibile 3-4-2-1, per metterlo in condizione di trovare grandi giocate da fuori area e soprattutto sui calci piazzati. Da quest'ultimo punto di vista troverà anche buona compagnia in Hakan Calhanoglu, Marcelo Brozovic e Fedrico Dimarco. Tutta da decifrare, invece, la frequenza di impiego tra i titolari. In particolare lo staff medico e tecnico nerazzurro dovrà costantemente monitorare le condizioni fisiche di Dybala, che nell'ultima stagione è stato costretto allo stop per ben cinque volte, soprattutto per problemi di natura muscolare e all'anca. Pertanto il primo obiettivo sarà quello di recuperarlo al 100% in vista dell'inizio della stagione, fissata per la vigilia di ferragosto.

Allo stesso tempo resta tutta da decifrare la conformazione del nuovo reparto avanzato dell'Inter. Da una parte continuano a susseguirsi le insistenti notizie sulla voglia di Romelu Lukaku di tornare a Milano, ma dall'altra la concretizzazione di un'altra operazione di tale portata comporterebbe qualche sacrificio. Il sogno dell'ambiente meneghino è quello di comporre un trio con Lautaro Martinez, il quale, dal canto proprio, continua a manifestare, in prima persona e attraverso il proprio agente la voglia di restare e abbracciare il proprio ex compagno e l'attuale partner d'attacco insieme a Lionel Messi nel tridente dell'Argentina. Di conseguenza almeno uno tra Edin Dzeko e Joaquin Correa sarebbe costretto a salutare dopo una stagione, senza dimenticare Alexis Sanchez, già in lista di sbarco. Il calciomercato è appena all'inizio, ma la sensazione è che l'estate nerazzurra sarà quantomeno movimentata.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato