Seguici su

Calciomercato

Calciomercato, il punto sulla Juventus: De Ligt può partire, prime mosse per Zaniolo

Matthijs de Ligt Juventus

Tutte le trattative di questa sessione estiva di calciomercato dei bianconeri: fatta per Cambiaso, in difesa si sogna Koulibaly

Manca ancora qualche giorno all'apertura ufficiale della sessione estiva di calciomercato, eppure il mondo del calcio è già in fibrillazione con le trattative da quasi un mese. L'inizio anticipato dei campionati, con i tanti impegni già nel mese di agosto (4 giornate di campionato calendarizzate tra il 13 e il 31 del mese) e i ritiri programmati ad inizio luglio, le società vogliono consegnare ai propri allenatori la rosa al completo il prima possibile. Non fa eccezione, anzi, la Juventus che sta lavorando per garantire ad Allegri una squadra a sua immagine così da dimenticare l'annata negativa appena passata. Per la coppia Cherubini-Arrivabene sarà un'estate di fuoco.

Calciomercato estivo Serie A: tabellone acquisti cessioni 2022

Colpi a segno

Come già anticipato nel nostro “punto sul calciomercato Juve” della settimana scorsa ancor prima della campana di inizio ufficiale della sessione, la Juventus ha già fatto molto per accontentare Allegri. Pogba era già cosa fatta, per Di Maria mancava qualche dettaglio. In questi sette giorni, il giocatore ha sciolto le riserve che riguardavano più che altro aspetti familiari più che calcistici e vestirà di bianconero. Altro rinforzo delineato in questa settimana dal duo Cherubini-Arrivabene è Andrea Cambiaso. Il terzino sinistro, attualmente in forza al Genoa arriverà per il cartellino di Dragusin più una parte cash compresa tra i 3,5 e i 4,5 milioni di euro. Il ragazzo già Nazionale under 21, verrà aggregato verosimilmente già in prima squadra come riserva di Alex Sandro. Dallo stesso lato si libera Luca Pellegrini che ha mercato in Premier League e potrebbe partire a titolo definitivo per una cifra tra i 10 e i 15 milioni di euro.

London Calling

Si sono scatenate in queste ore, le voci che vorrebbero il Chelsea all'assalto per De Ligt. Tutto nasce dall'incontro tra la dirigenza Juve e Rafaela Pimenta avvenuto sabato a Milano. L'avvocato, nuova leader della scuderia che fu di Mino Raiola ha messo sul piatto dei bianconeri l'interessamento dei Blues. La Juve dal canto suo vorrebbe rinnovare il contratto del difensore olandese (attualmente in scadenza a giugno 2024) rimodulando un attimo la parte fissa dell'ingaggio che è al momento di 8 milioni di euro, abbassandola a 7 e ottenendo. Questa opzione non è gradita a De Ligt che per il rinnovo vorrebbe confermare lo stesso ingaggio e farsi abbassare la clausola rescissoria a meno di 80 milioni. Di conseguenza qualche top club in Europa, in primis appunto il Chelsea, ha già fatto le prime mosse per provare a strapparlo via da Torino. È iniziato quindi il gioco delle parti con la Juve che per lasciarlo partire vorrebbe il pagamento della clausola (120 milioni quest'estate), mentre il Chelsea cerca di trattare. La prima offerta, già rispedita a Londra, sarebbe vicina ai 60 milioni più il cartellino di Werner, ritenuto poco funzionale da Allegri. Si capirà molto presto se c'è margine per procedere nell'affare o ci si fermerà a queste esplorative iniziali.

Sogni e realtà

Il sogno di avere Kalidou Koulibaly al centro della difesa della Juventus sarebbe considerato tale solo e soltanto se accanto a lui restasse De Ligt. Certo è che sostituire l'olandese con il centralone del Napoli sarebbe un bell'accontentarsi, ma nell'immaginario idilliaco di Massimiliano Allegri i due sarebbero perfetti assieme. Al momento le trattative non sono conseguenziali e la Juve ci proverà con il Napoli a prescindere dalla partenza di De Ligt. Certo è che dall'altra parte De Laurentiis preferirebbe venderlo all'estero (magari proprio al Chelsea) piuttosto che mettersi ancora una volta contro la piazza napoletana.

Molto concreta invece la pista che porta Zaniolo sulla bocca di tutti in queste ore. La Roma è un po' infastidita dal comportamento irriconoscente del 22 che ha chiuso le porte al rinnovo di contratto, (scadenza 2024) ancor prima di ascoltare l'offerta. Per questo i giallorossi potrebbero pensare di monetizzare subito. Il ragazzo vuole la Juve e i bianconeri sono alla finestra interessati a ciò che accade. Al momento la Roma chiede una cifra superiore ai 50 milioni di euro cash. La trattativa si sbloccherebbe nel momento in cui i giallorossi abbassassero le pretese o accettassero di inserire qualche contropartita tecnica. Arthur è un nome che piace a Mourinho e la destinazione sarebbe anche gradita al calciatore per rilanciarsi in vista dei Mondiali di fine anno. Questa opzione però è abbastanza remota visto anche l'ingaggio percepito dal brasiliano da quasi sei milioni di euro l'anno. Resta il fatto il nome di Zaniolo, ricorrerà molto spesso nell'estate bianconera: si tratterà ad oltranza.

Altre suggestioni

Rimbalzano qui e lì trattative più o meno veritiere e proposta di scambio. Come quella con il Liverpool che avrebbe come protagonisti Rabiot e Keita. Difficilmente però si andrà infondo. L'Inter ha fatto un tentativo per Cuadrado mettendo sul piatto Edin Dzeko, così da liberare spazio per Dybala in rosa. La Juve risolverebbe il problema del vice Vlahovic ma si priverebbe del colombiano che si è dimostrato uno dei più affidabili in rosa nelle ultime stagioni, oltre al fatto che aiuterebbe gli avversari nel liberarsi di un fardello pesante come l'ingaggio di Dzeko. Anche qui, le possibilità di riuscita sono ai minimi termini. Molti club di Serie A sono partiti alla carica per Miretti, ma la Juve ha declinato tutte le offerte: il giovane resterà in rosa e farà parte della prima squadra.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato