Seguici su

Calciomercato

Mkhitaryan ha scelto l’Inter: da Gotze a De Paul, gli obiettivi di Pinto per sostituire la mezzala armena

Henrikh Mkhitaryan Roma

Mkhitaryan ha detto no all’offerta di rinnovo della Roma e accetterá il nuovo contratto proposto dall’Inter. Il club giallorosso, oltre all’addio del trequartista armeno, cambierà molto a centrocampo. Scopriamo quali sono i nomi sul taccuino di Pinto e quali sono i giocatori che partiranno in estate.

Mkhitaryan all’Inter, tutti i dettagli della trattativa

Henrikh Mkhitaryan lascerà la Roma dopo tre stagioni. Il trequartista ex Gunners firmerà un contratto biennale con l’Inter a 4,5 milioni di euro netti a stagione. La dirigenza capitolina ci ha provato fino all’ultimo a convincere il classe 1989 con l’ultimo rilancio pari a 3,6 milioni di euro per un anno, con bonus che avrebbero portato l’importo totale a circa 4,2 milioni di euro. Nell’accordo eventualmente ci sarebbe stato un prolungamento per il secondo anno alle stesse cifre e condizioni. Mkhitaryan alla fine ha declinato la proposta e non rinnoverà la sua avventura in giallorosso, in scadenza il 30 giugno 2022. Giuseppe Marotta è riuscito a convincere il giocatore, fortemente voluto da Simone Inzaghi che ora avrà maggiori soluzioni a centrocampo e sulla trequarti. Sembra che la scelta del giocatore ex Shakhtar sia stata dettata dal fatto di poter giocare in Champions League con i nerazzurri. Nei prossimi giorni la mezzala armena svolgerà le visite mediche e firmerà il suo nuovo contratto con la Beneamata.

Centrocampo Roma: i nomi nuovi per José Mourinho

Mkhitaryan dirà addio alla Roma ma non sarà il solo probabilmente. Josè Mourinho potrebbe ritrovarsi un centrocampo nuovo di zecca il prossimo anno, vediamo quali sono le cessioni imminenti e gli obiettivi richiesti per rinforzare la rosa dallo Special One.

Idea Mario Gotze per il dopo Mkhitaryan

Tra i tanti nomi circolati a Trigoria, da Guedes a Maxime Lopez, fino ad Isco e Ruben Neves, è spuntato anche quello di Mario Gotze. Caccia all’erede di Henrikh Mkhitaryan per il direttore sportivo Pinto, dopo l’addio del trequartista armeno che andrà all’Inter di Simone Inzaghi. Gotze ha giocato in prestito al Psv Eindhoven ma è di proprietà del Borussia Dortmund. Il trequartista tedesco ha disputato un’ottima stagione in Eredivisie, 52 presenze con 12 gol e 11 assist tra tutte le competizioni. La trattativa potrebbe essere abbastanza agevole e riempirebbe subito lo slot vuoto lasciato da Mkhitaryan. Alti e bassi per il classe 1992 del Dortmund negli ultimi anni che sembra aver ritrovato la forma ideale nel campionato olandese. C’è da dire che il suo stato di forma altalenante è stato condizionato da numerosi infortuni durante la sua carriera. Mario Gotze ha una clausola rescissoria di 5 milioni di euro, anche il Milan ha mostrato interesse per il giocatore. In termini di stipendio possiamo dire che è accessibile, per questo la dirigenza della Roma ci sta pensando seriamente. La possibilità di pagare 3 milioni di euro all’anno grazie al Decreto Crescita potrebbe convincere Mourinho e Pinto a tentare l’affondo decisivo.

Sergio Oliveira rientra al Porto per giocare la Champions, tutti i dettagli

“Sergio Oliveira? Okay in prestito, altrimenti è difficile.” Ha dichiarato ai microfoni José Mourinho in diretta dall’Università di Lisbona. Il centrocampista ha deciso di tornare al Porto dopo il prestito alla società capitolina – che non ha esercitato il diritto di riscatto. “Se vogliono darlo in prestito, lo vado a prendere personalmente a Madrid dove so che sta festeggiando il suo 30esimo compleanno. Se si tratta di acquistarlo, non so se la mia carta di credito me lo consente… È stato molto importante per noi, condividiamo molti principi su come si deve lavorare nel calcio e mi ha aiutato a trasmettere questo messaggio. È stato un esempio di quello di cui avevamo bisogno. Mi piacerebbe molto se restasse ma vedremo” ha continuato lo Special One. Il centrocampista portoghese non ha convinto al 100% dopo un buon inizio nella passata stagione con la Roma. Inoltre pare che abbia deciso di tornare a giocarsi le sue chances con il Porto che parteciperà alla Champions League nella prossima stagione.

Centrocampo Roma, il sogno si chiama Rodrigo De Paul

La strategia della società giallorossa è di allestire una rosa che possa andare fino in fondo in Europa League e ambire ad un posto per la Champions League il prossimo anno. Per ottenere questi traguardi saranno necessarie delle cessioni. I giocatori che non sono riusciti ad esprimersi al meglio partiranno, tra questi Jordan Veretout, Amadou Diawara, Ebrima Darboe e Gonzalo Villar di rientro dal prestito con il Getafe. Come abbiamo scritto sopra anche Sergio Oliveira non farà più parte della rosa giallorossa, non verrà riscattato e tornerà al Porto. Anche Bryan Cristante potrebbe partire, le squadre interessate al centrocampista della nazionale non mancano, ma alla fine la sua conferma sembra abbastanza certa. Lorenzo Pellegrini e il giovane talento Edoardo Bove sono gli unici ‘sicuri’ di restare alla corte di José Mourinho. Tiago Pinto ha una lista di nomi per la mediana e se riuscirà a vendere tutti i giocatori ‘in esubero’ vorrebbe regalare un top player allo Special One. Il sogno a centrocampo è Rodrigo De Paul dell’Atletico Madrid, abbiamo ammirato recentemente il centrocampista con l’Albiceleste nel successo per 3-0 contro l’Italia di Roberto Mancini. L’operazione è estremamente complessa, sia per il costo del cartellino che per lo stipendio del giocatore. La dirigenza giallorossa ha comunque avviato i primi contatti e vuole tentare questo grande colpo. Un altro nome in auge è quello di Alarcon Isco del Real Madrid. Anche il centrocampista di Malaga ha dei costi elevati ma i Blancos l'hanno offerto alla Roma. Magari si potrebbe valutare un prestito con diritto di riscatto fissato a favore del club capitolino.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato