Seguici su

Altre Competizioni

Nations League, Germania-Italia: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Roberto Mancini CT Nazionale Italia

Martedì 14 giugno andrà in scena Germania-Italia, gara valida per la quarta giornata del gruppo A3 di Nations League. Ecco tutto ciò che devi sapere sul match dello Stadion im Borussia-Park di Monchengladbach.

Germania-Italia

I padroni di casa sono reduci dall'1-1 contro l'Ungheria che non ha permesso di fare un balzo importante in classifica ma allo stesso tempo gli ha consentito di rimanere in piena corsa per l'accesso alla fase finale di Nations League. In tal senso la partita contro gli azzurri, avanti di due punti, rappresenta un ulteriore crocevia importante del cammino, e la formazione centro-europea allenata da Hans-Dieter Flick ne è pienamente consapevole. Non sarà certamente un torneo paragonabile al Mondiale o all'Europeo, ma dopo l'ultimo e il secondo posto nel girone delle scorse edizioni la Germania, anche solo per il blasone, deve necessariamente ambire a qualcosa di più. Inoltre il fatto di giocare col sostegno del proprio pubblico non può che essere un ulteriore incentivo per puntare a far bene, cercando di infliggere un pesante k.o. a una diretta concorrente per la vittoria del girone. Pertanto il commissario tecnico tedesco punterà sicuramente sui migliori uomini a propria disposizione, senza sconvolgere eccessivamente la formazione del match d'andata. In attacco, in particolare, ci sarà ancora spazio per Kai Havertz e Thomas Muller, ai quali si aggiunge il classe 2003 Jamal Musiala.

Dal canto proprio gli azzurri hanno ottenuto un importante 0-0 nella trasferta del Molineux Stadium di Wolverhampton contro un'altra importante rivale come l'Inghilterra, conservando così la leadership del gruppo A3. Il discorso fatto per la Germania non può non valere anche per l'Italia. Dopo le ultime disastrose uscite pre-Nations League, tra eliminazione dal Mondiale ai playoff e pesante sconfitta nella Finalissima contro l'Argentina, infatti, sembra che Roberto Mancini stia riuscendo finalmente a ricreare quell'atmosfera e quello spirito che aveva contraddistinto la prima parte del proprio mandato fino al successo di Euro 2020. In particolare i supporters nostrani possono sorridere per l'ampio spazio riservato a tutti quei giocatori, poco utilizzati o giovani emergenti, che stanno rispondendo presente alla chiamata in causa del commissario tecnico, e che anche a Monchengladbach vorranno dimostrare il proprio valore. Nell'undici titolare, di conseguenza saranno confermati molti di quelli che hanno giocato con continuità nelle ultime partite, col tridente d'attacco composto, ancora una volta, da Matteo Politano, Gianluca Scamacca e Lorenzo Pellegrini.

Germania-Italia: orario e dove vederla in TV o in streaming

La partita Germania-Italia si gioca martedì 14 giugno 2022 alle ore 20.45 allo Stadion im Borussia-Park di Monchengladbach. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva in chiaro su Rai 1. Il match sarà inoltre visibile in diretta streaming accedendo direttamente al sito di Rai Play tramite pc, oppure scaricando l’app su computer, tablet o smartphone.

Germania-Italia: formazioni e convocati

Convocati Germania-Italia

Germania: Neuer, Trapp, Baumann; Henrichs, Kehrer, Klostermann, Raum, Rudiger, Sule, Schlotterberck, Tah; Adeyemi, Brandt, Gnabry, Goretzka, Gundogan, Havertz, Hofmann, Kimmich, Musiala, Muller, Nmecha, Reus, Sané, Stach, Werner.

Italia: Cragno, Donnarumma, Gollini, Meret; Acerbi, Bastoni, Biraghi, Bonucci, Calabria, Di Lorenzo, Dimarco, Florenzi, Gatti, Lazzari, Luiz Felipe, Mancini, Scalvini, Spinazzola; Barella, Cristante, Esposito, Frattesi, Locatelli, Pellegrini, Pessina, Pobega, Ricci, Tonali; Belotti, Cancellieri, Caprari, Gnonto, Politano, Raspadori, Scamacca, Zaccagni, Zerbin.

Probabili formazioni Germania-Italia

Probabile formazione Germania (3-4-2-1): Neuer; Klostermann, Rudiger, Schlotterbeck; Hofmann, Kimmich, Gundogan, Raum; Muller, Musiala; Havertz. C.T.: Hans-Dieter Flick

Probabile formazione Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Acerbi, Bastoni, Spinazzola; Frattesi, Cristante, Locatelli; Politano, Scamacca, Pellegrini. C.T.: Roberto Mancini

Germania-Italia: precedenti, statistiche e curiosità

Le due compagini hanno incrociato i rispettivi cammini in 36 occasioni prima di quella odierna. Il bilancio di vittorie è nettamente favorevole alla formazione ospite, viste le 15 affermazioni contro le 9 dei padroni di casa, mentre il segno x, prevalente, è apparso nelle restanti 12 circostanze. L’ultima di queste, come ricordato precedentemente, risale proprio a dieci giorni fa, con l’1-1 maturato allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna con le reti di Pellegrini e Kimmich. L’ultimo precedente in terra tedesca, in un’amichevole di marzo 2016, invece, vide affermarsi la Germania di Joachim Low per 4-1 sull’Italia di Antonio Conte, in virtù dei gol di Kroos, Gotze, Hector, Ozil ed El Sharaawy, prima del faccia a faccia ufficiale a Euro 2016, in cui i tedeschi ebbero la meglio ai quarti di finale solo ai rigori.

Tuttavia le soddisfazioni più importanti restano quelle nostrane. Dalla leggendaria Italia-Germania 4-3 dei Mondiali di Messico 1970, passata alla storia come la “partita del secolo”, passando per la finalissima della stessa rassegna ma a Spagna 1982, col 3-1 finale per gli uomini di Enzo Bearzot che vinsero, così, il terzo trofeo della storia azzurra. Di certo non è da meno l’altra semifinale, quella del 2006: al Westfalen Stadion di Dortmund la selezione allenata da Marcello Lippi, contro uno stadio quasi interamente pro-Germania, riuscì ad avere la meglio per 0-2 grazie a Grosso e Del Piero, autori di un gol a testa ai supplementari, staccando così il pass per la vincente finale di Berlino contro la Francia, che consegnò il quarto Mondiale. Ricordi belli e importanti che i tifosi azzurri sperano di rivivere quanto prima.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Altre Competizioni