Seguici su

Altre Competizioni

Nations League, Italia-Ungheria: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Martedì 7 giugno andrà in scena Italia-Ungheria, gara valida per la seconda giornata del gruppo A3 di Nations League. Ecco tutto ciò che devi sapere sul match dell'Orogel Stadium di Cesena.

Italia-Ungheria

Partita da vincere a tutti i costi per gli azzurri di Mancini, obbligati al riscatto in Nations League dopo la mancata qualificazione al prossimo Mondiale in Qatar e la sonora sconfitta subita nella Finalissima contro l'Argentina; dopo il buon pareggio ottenuto nella serata di sabato contro la Germania di Flick (1-1, reti di Lorenzo Pellegrini per l'Italia e Kimmich per i tedeschi) i campioni d'Europa in carica sfideranno l'Ungheria, nettamente l'anello debole del gruppo 3 della Lega A, in un match che in caso di vittoria potrebbe regalare agli azzurri il primo posto (solitario in caso di mancata vittoria della Germania) nel girone. Già a partire dal match di martedì il ct Mancini spera di ricevere risposte incoraggianti dalla propria fase offensiva, a segno più di una volta in una singola partita soltanto in un'occasione (contro la Lituania) nelle ultime dieci partite giocate in competizioni ufficiali; tuttavia, nello stesso arco di tempo, la nostra Nazionale ha subito appena dieci reti, concludendo il match con più di una rete subita soltanto nella Finalissima persa contro l'Argentina (3-0). In attacco, pertanto, l'ex tecnico di Inter e Zenit San Pietroburgo sembrerebbe intenzionato a continuare gli esperimenti offrendo una chance all'esordiente Zerbin, classe 1999 di proprietà del Napoli, che dovrebbe affiancare Belotti e la sorpresa Gnonto (bellissimo il suo assist contro la Germania) nel tridente; in mediana possibile esordio assoluto con la maglia azzurra anche per Giorgio Scalvini, 2003 in forza all'Atalanta, con l'altro atalantino Pessina e Locatelli ai suoi lati, mentre la linea difensiva davanti a Donnarumma dovrebbe essere composta da Di Lorenzo a destra, Spinazzola sulla sinistra e la coppia Luiz Felipe Gatti (anche loro esordienti) al centro.

Attenzione, però, all'Ungheria del ct italiano Marco Rossi, uscita a testa altissima nel girone di ferro dell'ultimo Europeo (poi vinto dai nostri azzurri) e capace di fermare sia Francia che Germania sul pareggio in quell'occasione. Ancor più recente è invece un altro pareggio illustre, ottenuto lo scorso 12 ottobre durante le qualificazioni al mondiale in Qatar (a cui, però, non parteciperanno) contro l'Inghilterra, battuta poi anche poche ore prima della sfida tra Italia e Germania in occasione dell'esordio in Nations League grazie ad un rigore al 21′ della ripresa di Szoboszlai, che ha conferito alla squadra di Rossi il primo posto in solitaria nel girone davanti ai campioni ed i vice-campioni d'Europa in carica e alla Germania. Per gli ungheresi, reduci da una sola sconfitta negli ultimi sei match ufficiali, la formazione dovrebbe essere quella pressoché titolare: un 3-4-2-1 con Gulacsi, portiere di altissimo livello in forza al Lipsia, tra i pali, Lang, Attila Szalai e Orban in difesa con Nego e Zsolt Nagy sulle fasce, Adam Nagy (ex Bologna) e Schafer in mediana, Roland Sallai (visto, tra le altre, anche in Italia al Palermo) e il talentuosissimo numero 10 Szoboszlai dietro all'unica punta, nonché capitano, Adam Szalai.

Orario di Italia-Ungheria e dove vederla in TV o in streaming

La partita Italia-Ungheria si gioca martedì 7 giugno 2022 alle ore 20.45 all'Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva in chiaro su Rai 1. Il match sarà inoltre visibile in diretta streaming accedendo direttamente al sito di Rai Play tramite pc, oppure scaricando l’app su computer, tablet o smartphone.

Italia-Ungheria: formazioni e convocati

I convocati dell'Italia per le quattro sfide in Nations League dal 4 al 14 giugno

Italia: Cragno, Donnarumma, Gollini, Meret; Acerbi, Bastoni, Biraghi, Bonucci, Calabria, Di Lorenzo, Dimarco, Florenzi, Gatti, Lazzari, Luiz Felipe, Mancini, Scalvini, Spinazzola; Barella, Cristante, Esposito, Frattesi, Locatelli, Pellegrini, Pessina, Pobega, Ricci, Tonali; Belotti, Cancellieri, Caprari, Gnonto, Politano, Raspadori, Scamacca, Zaccagni, Zerbin.

Probabili formazioni Italia-Ungheria

Probabile formazione Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Luiz Felipe, Gatti, Spinazzola; Locatelli, Scalvini, Pessina; Zerbin, Belotti, Gnonto. Ct. Mancini

Probabile formazione Ungheria (3-4-2-1): Gulacsi; Lang, At. Szalai, Orban, Nego, Schafer, A. Nagy, Z. Nagy; Sallai, Szoboszlai; Ad. Szalai. Ct. Rossi

Italia-Ungheria: precedenti, statistiche e curiosità

Il confronto tra Italia e Ungheria conta 33 precedenti tra competizioni ufficiali e amichevoli, e vede gli azzurri in vantaggio per 16 vittorie ad 8 con nove pareggi; tuttavia, le due squadre non si affrontano addirittura dal 2007 (un’amichevole terminata con la vittoria degli ungheresi per tre reti a uno, unico successo negli ultimi otto match contro l’Italia), mentre per risalire all’ultimo scontro ufficiale bisogna tornare indietro fino all’ottobre del 2001 (inserite entrambe nel girone 8 delle qualificazioni al mondiale in Corea del 2002). Il match più relevante della storia del confronto tra queste due nazionali è senza dubbio quello valido per la finale del Mondiale in Francia del 1938, quando gli azzurri vinsero la loro seconda Coppa del Mondo di seguito superando proprio gli ungheresi con il punteggio di 4-2 grazie alle doppiette di Gino Colaussi e del leggendario Silvio Piola.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Altre Competizioni