Seguici su

La Classifica

Le peggiori sconfitte nella storia della Nazionale

Gianluigi Donnarumma Italia

Quella subita contro la Germania in Nations League è una delle sconfitte più pesanti nella storia della nazionale italiana: le dieci sconfitte peggiori di sempre

Clamorosa ed inaspettata batosta per la nazionale italiana nella quarta partita dei gironi di Nations League. Dopo due pareggi ed una vittoria, che erano valsi la prima posizione del gruppo tre nella Lega A di Nations League, i ragazzi di Mancini sono caduti sotto i colpi della Germania, che in casa si è imposta per 5-2 (il report completo del match), finendo così al terzo posto.

Si tratta di una delle dieci peggiori sconfitte nella storia della nazionale. Solo in sei occasioni nel corso della storia l'Italia aveva subito una sconfitta peggiore di quella di questa sera. Scopriamo quindi la classifica delle dieci sconfitte più pesanti nella storia della nazionale italiana, ordinate in ordine cronologico, dalla meno recente alla più recente.

La classifica delle peggiori sconfitte nella storia della nazionale italiana

10. Ungheria-Italia: 6-1 (1910)

La prima batosta subita dalla nazionale italiana risale al 1910. Era una partita amichevole contro l'Ungheria e l'Italia, scesa in campo con una divisa di colore bianco a causa del mancato accordo per le maglie ufficiali, colore adesso diventato quello della seconda maglia della nazionale azzurra, venne a dir poco tramortita dalla nazionale ungherese. Nonostante si trattasse solamente di una partita amichevole, fa comunque strano vedere una nazionale come quella italiana, da sempre fucina di talenti (come hanno anche dimostrato i risultati ed i trofei degli anni a venire) uscire dal campo con un risultato così clamoroso.

9. Austria-Italia: 5-1 (1912)

La seconda, sempre in ordine cronologico, sconfitta più pesante della storia arrivò appena due anni dopo rispetto alla prima. Questa volta ad opera dell'Austria, altra nazionale che adesso non è tra le principali nel panorama calcistico mondiale. A differenza di quella contro l'Ungheria però, questa era una gara ufficiale. Si trattava infatti di una partita valida per le Olimpiadi del 1912. La pesante sconfitta costò, tra le altre cose, anche l'eliminazione dalla competizione alla nazionale azzurra.

8. Cecoslovacchia-Italia: 5-1 (1923)

Leggermente maggiore invece il distacco tra la seconda e la terza sconfitta più pesanti della storia, questa volta passarono 11 anni. Anche in questo caso, come nel caso dell'Ungheria, si trattava di una partita amichevole. Ciò non toglie, nemmeno in questo caso, che si trattasse pur sempre di una sconfitta piuttosto pesante. Uno dei motivi potrebbe anche essere dettato dal fatto che la nazionale italiana arrivò al match praticamente senza allenatore, ed era guidata da una commissione tecnica scelta dalla FIGC.

7. Ungheria-Italia: 7-1 (1924)

C'è ancora di mezzo l'Ungheria in quella che, conti alla mano, è la peggiore sconfitta di sempre subita dalla nazionale italiana nella storia. Appena un anno dopo la batosta in amichevole contro la Cecoslovacchia, un'altra amichevole contro l'Ungheria fu fatale per la nazionale azzurra. L'Ungheria rappresentava in quegli anni una vera e propria bestia nera per gli azzurri, specialmente in partite amichevoli. Un clamoroso 7-1 finale. Ad oggi non è mai più successo che la nazionale italiana subisse sette gol in una sola partita. Probabilmente non succederà mai, considerando che quella italiana è una delle nazionali principali nel panorama calcistico mondiale.

6. Austria-Italia: 5-1 (1947)

Bisogna andare avanti nella storia di 23 anni per trovare un'altra batosta pesante per l'Italia. Anche in questo caso, come nel caso dell'Ungheria, si tratta di una squadra già incontrata nel corso di questa particolare (quanto spiacevole) rubrica. Questa volta però, a differenza della prima che costò l'eliminazione dalle Olimpiadi del 1912, si trattava di una gara amichevole. A non cambiare minimamente fu invece il risultato, ancora una volta un 5-1 in favore degli austriaci.

5. Italia-Inghilterra: 0-4 (1948)

Se fino ad ora abbiamo incontrato solamente match giocati lontano dall'Italia, un anno dopo rispetto al precedente troviamo la prima sconfitta pesante subita in casa nella storia della nazionale. L'unica costante con le precedenti sconfitte è che, anche in questo caso, si trattava solamente di una partita amichevole.

4. Italia-Jugoslavia: 0-4 (1955)

Basta aspettare altri sette anni per trovare la prossima batosta, questa volta in una partita ufficiale, prima dopo la famosa sconfitta contro l'Austria nelle Olimpiadi del 1912. Si trattava di un match valido per la Coppa Internazionale. La particolarità di questo incontro fu che il primo tempo si chiuse a reti inviolate, i quattro gol della formazione jugoslava arrivarono infatti tutti nel corso della ripresa, a seguito di un crollo totale ed inaspettato della nazionale guidata da Alfredo Foni.

3. Jugoslavia-Italia: 6-1 (1957)

Ed è ancora una volta la Jugoslavia la protagonista della terzultima, in ordine di tempo, sconfitta più pesante nella storia della nazionale italiana. Due anni dopo quella di prima, valida per la Coppa Internazionale e giocata in Italia, la Jugoslavia riuscì a ripetersi anche tra le mura amiche, in una gara ancora una volta valida per la Coppa Internazionale. Nelle panchine delle due nazionali tra l'altro sedevano ancora i due commissari tecnici che le guidavano due anni prima, ovvero Aleksandar Tirnancic per la Jugoslavia ed Alfredo Foni per l'Italia.

2. Spagna-Italia: 4-0 (2012)

Decisamente molto più recente la seconda più vicina, ed è forse quella più pesante e dolorosa di tutte quelle presenti in classifica, nonostante il risultato finale in realtà sia quello meno oneroso di tutti i dieci. Si trattava infatti della finale degli europei del 2012. Un percorso perfetto quello condotto fino a quel momento dalla nazionale di Cesare Prandelli, che aveva eliminato colossi come la Germania nel corso della competizione. Le furie rosse si abbatterono però appunto come una furia e senza pietà sulla nazionale azzurra, portandosi a casa la coppa grazie ad un sonoro poker. Lasciando l'amaro in bocca un po' a tutta l'Italia, che ormai credeva e sperava nella vittoria finale.

1. Germania-Italia: 5-2 (2022)

Ed eccoci arrivati a quella più recente in ordine di tempo, la sconfitta maturata contro la Germania nella quarta giornata dei gironi di Nations League. Sconfitta inaspettata, soprattutto con questo risultato, perché la nazionale di Roberto Mancini arrivava da tre gare convincenti e si trovava in testa al gruppo 3. Sconfitta che però potrà servire da lezione per non abbassare la guardia nelle due partite dei gironi rimanenti.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in La Classifica