Seguici su

La Classifica

I più giovani marcatori nella storia della Nazionale

Wilfried Gnonto è diventato il più giovane marcatore di sempre con la maglia della nazionale italiana: la classifica dei dieci marcatori più giovani di sempre

Sono serviti la bellezza di 64 anni per battere il record di marcatore più giovane nella storia della nazionale italiana. Con il gol segnato questa sera contro la Germania, nella partita valida per la quarta giornata dei gironi del gruppo 3 della Lega A di Nations League (terminata con una batosta per l'Italia di Roberto Mancini), Wilfried Gnonto è diventato il nuovo marcatore più giovane di sempre ad aver segnato con la maglia della nazionale italiana. Battuto il record precedente, che apparteneva a Bruno Nicolè.

Dopo che nella partita di esordio, proprio contro la Germania nella prima dei gironi, aveva trovato un assist pochi minuti dopo il suo ingresso in campo; è stata ancora una volta la Germania a regalare un traguardo storico e dal valore importantissimo al giovanissimo Wilfried Gnonto. Di lui vi avevano parlato meglio in un articolo dedicato (che potete leggere cliccando qui), adesso però è destinato a rimanere nella storia della nazionale italiana per molto tempo. Se i tempi sono quelli serviti a lui per battere lo storico record di Nicolè, allora sentiremo parlare ancora a lungo di Gnonto come marcatore più giovane di sempre con la maglia della nazionale italiana. Ma scopriamoli allora, in ordine decrescente, chi sono: la classifica dei dieci marcatori più giovani di sempre con la maglia della nazionale italiana.

Leggi anche: la classifica delle peggiori sconfitte nella storia della nazionale italiana

La classifica dei marcatori più giovani di sempre nella storia della nazionale italiana

10. Emilio Caprile: 19 anni, 10 mesi e tre giorni

Attaccante d'altri tempi che in Italia ha vestito diverse maglie, tra le quali anche quelle di Juventus, Lazio ed Atalanta, Emilio Caprile ha anche un piccolissimo passato con la maglia della nazionale italiana. Appena due presenze, condite da due gol, che gli sono però bastate per rimanere a distanza di diversi anni il decimo marcatore più giovane di sempre ad aver segnato un gol con la nazionale italiana. Il suo primo gol con la maglia azzurra arrivò in un Italia-Stati Uniti finito 9-0 in favore degli azzurri, era il 2 agosto del 1948.

9. Felice Borel: 19 anni, 6 mesi e 17 giorni

Anche lui attaccante di un'altra epoca, nato in Francia a Nizza ma naturalizzato italiano. In Italia ha vestito alcune maglie prestigiose, la sua esperienza più importante è quella con la Juventus, club con il quale ha segnato 143 gol in 280 presenze, una media di un gol ogni due partite. Anche lui, come Caprile prima, ha potuto giocare pochissimo con la maglia della nazionale. Appena tre le presenze ed un solo gol che, a distanza di quasi cento anni, gli vale ancora il nono posto. Gol trovato in un Ungheria-Italia del 22 ottobre del 1933.

8. Enrico Sardi: 19 anni, 5 mesi e 24 giorni

In ottava posizione troviamo uno dei gol più datati di sempre, era il lontano 29 giugno del 1912, quando in un Italia-Finlandia Enrico Sardi segnava il suo primo gol con la nazionale azzurra. In Serie A la sua carriera è stata legata soprattutto alle due squadre di Genova, l'Andrea Doria ed il Genoa. Con la nazionale in totale sette presenze e quattro gol.

7. Franco Bontadini: 19 anni, 5 mesi e 21 giorni

Era appena tre giorni più piccolo di Sardi invece Franco Bontadini, che il primo gol con la maglia della nazionale italiana lo trovò a sua volta in quella partita contro la Finlandia del 29 giugno 1912. Su di lui si hanno pochissime informazioni, si sa però che in Italia ha giocato con le maglie di Milan ed Inter. Con la nazionale bottino di quattro presenze e due gol.

6. Giuseppe Meazza: 19 anni, 5 mesi e 17 giorni

Arriviamo al primo calciatore conosciuto dal grande pubblico presente in questa particolare classifica. Storico attaccante di Milan ed Inter, soprattutto dei nerazzurri, a lui è anche dedicato lo stadio San Siro di Milano. Oltre ad essere il sesto marcatore più giovane di sempre nella storia della nazionale italiana (grazie al gol segnato contro la Svizzera il 9 febbraio del 1930), con 33 gol in 54 presenze è anche il secondo miglior marcatore di sempre con la nazionale azzurra, davanti a lui solo un'altra leggenda del calcio italiano (la classifica completa).

5. Carlo Rampini: 19 anni, 5 mesi e 14 giorni

Torniamo per un attimo in terre sconosciute con la quinta posizione, occupata da Carlo Rampini. Attaccante più che prolifico, in Serie A ha giocato con la maglia della Pro Vercelli, con la quale è stato uno dei protagonisti assoluti avendo vinto ben cinque scudetti. Con la Pro Vercelli è stato anche in grado di segnare 106 gol in 99 presenze. Pochi attaccanti nel corso della storia possono dire di aver segnato più gol che partite giocate. Il suo primo gol con la nazionale italiana arrivò invece il 9 aprile del 1911 (ed è il gol più vecchio presente in questa classifica) in una partita contro la Francia. Il bottino complessivo recita invece tre reti in otto presenze.

4. Gianni Rivera: 19 anni, 3 mesi e 14 giorni

Ci avviciniamo al podio e sfoderiamo un altro pezzo da 90 del calcio italiano. Oltre ad essere stato una leggenda del Milan (di cui è stato uno dei capitani più famosi), Rivera è stato una leggenda anche per la nazionale italiana. Il suo primo gol arrivò il 2 dicembre del 1962, nella goleada contro la Turchia. Dopo quello ne arrivarono altri tredici, per un bottino totale di 14 gol nelle 60 presenze con la nazionale maggiore.

3. Moise Kean: 19 anni e 23 giorni

Saliamo sul gradino più basso del podio con un attaccante che è ancora in attività, il primo della classifica: stiamo parlando dello juventino Moise Kean, che ha ancora molto da dire considerati i suoi 22 anni. Risale al 23 marzo del 2019 il suo primo gol con la maglia dell'Italia dei grandi, nella partita contro la Finlandia. Con la nazionale ha fatto tutta la trafila completa, passando per tutte le categorie, e con la nazionale maggiore ad oggi ha un bottino di quattro gol in dodici presenze, due nelle qualificazioni per gli europei e due nelle qualificazioni per i mondiali.

2. Bruno Nicolè: 18 anni, 8 mesi e 16 giorni

È un ex attaccante della Juventus anche quello che, da oggi, ricopre il secondo posto di questa classifica. Detronizzato dopo 64 anni, Nicolè trovò il suo primo gol con la nazionale maggiore il 9 novembre del 1958, nella partita contro la Francia. In totale per lui due gol in otto presenze.

1. Wilfried Gnonto: 18 anni, 7 mesi e 9 giorni

Arriviamo dunque al primo posto, è Wilfried Gnonto il nuovo marcatore più giovane di sempre nella storia della nazionale italiana. Per lui primo gol appunto il 14 giugno del 2022, secondo diciottenne ad aver mai segnato un gol con la nazionale maggiore dopo Nicolè. Gol arrivato alla sua quarta presenza di sempre con la nazionale dei grandi.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in La Classifica