Calciomercato

Calciomercato Fiorentina, preso il brasiliano: chi è il nuovo esterno della viola e cosa cambia al fantacalcio

dodò-shaktar-donetsk-vinicius-real-madrid

La Fiorentina ha preso il suo nuovo terzino destro. Dallo Shakhtar Donetsk arriva il brasiliano Dodò. Andiamo a vedere tutti i dettagli dell’operazione, chi è il nuovo esterno viola e cosa cambia al fantacalcio per la squadra di Vincenzo Italiano

Calciomercato Fiorentina, ecco Dodò: le cifre dell’operazione

Calciomercato Fiorentina, sarà Dodò il “padrone” della corsia destra il prossimo anno nello scacchiere di Vincenzo Italiano. La dirigenza viola ha accelerato e finalizzato la trattativa, trovando l’accordo con lo Shakthar Donetsk. Ormai manca soltanto l’ufficialità, nella giornata di ieri c’è stato lo scambio della documentazione e nei prossimi giorni l’esterno brasiliano è atteso a Firenze per le visite mediche e la firma del suo nuovo contratto. Secondo le notizie riportate, il costo totale dell’operazione sarà di circa 15 milioni di euro + 3 milioni di bonus. L’entourage viola aveva incontrato già nelle scorse settimane il procuratore di Dodò e c’era il SÌ del giocatore. Lo Shakhtar in principio voleva 16/17 milioni di euro, alla fine ha ceduto per 15+3, accontentando il desiderio di Dodò di approdare al club gigliato.

Il primo Dodò in Italia scoperto da Sabatini

L’hype era alto per il primo Dodò sbarcato in Italia. Walter Sabatini lo andò a pescare nel Brasileirão e lo portò alla Roma dal Corinthians. Il terzino sinistro venne ceduto poi all’Inter per 7,8 milioni di euro e si guadagnò anche la convocazione nella nazionale verdeoro (senza mai giocare). Dopo l’esperienza nerazzurra, passa alla Sampdoria dove si perde un po’ anche a causa di alcuni infortuni al ginocchio sinistro. Il ritorno in patria nel 2018 al Santos, dove viene eletto miglior terzino del Sudamerica. Il laterale mancino è rientrato al club blucerchiato nel 2021 che lo ha ceduto gratuitamente a titolo definitivo all’Atlético Mineiro.

Chi è Dodò: i numeri in carriera

Domilson Cordeiro dos Santos noto come Dodò è nato a Taubaté in Brasile il 17 novembre 1998. Inizia la sua carriera nel Brasileirão con il Coritiba e viene acquistato dallo Shakhtar Donetsk per 2 milioni di euro nel 2018. Nel 2018-19 ha giocato una stagione in prestito con il Vitória Guimarães nella Liga NOS portoghese collezionando 12 gettoni con 2 gol e 2 assist. Nel campionato ucraino ha disputato 97 match con 5 gol e 17 assist. Nel suo palmarès uno scudetto con lo Shakthar, una Coppa d’Ucraina e una Supercoppa d’Ucraina. È anche nel giro della nazionale carioca under 23 dove ha giocato 5 partite.

Il punto sul calciomercato della Fiorentina

Il presidente Rocco Commisso sta dimostrando di avere un progetto molto ambizioso per la prossima stagione come dimostrano i colpi messi a segno fino ad ora. La Fiorentina ha ufficializzato nei giorni scorsi l’arrivo di Rolando Mandragora. Il club gigliato è molto attivo in questa sessione di calciomercato, in attacco è in arrivo anche l’attaccante del Real Madrid, Luka Jovic che scalpita per tornare a dimostrare che il soprannome “Serbian Falcao” non gliel’hanno affibbiato a caso. In porta ci sarà il ritorno del figliol prodigo, Pierluigi Gollini sarà il nuovo portiere titolare. In attesa di conoscere quali sono gli altri nomi rimasti sul taccuino del ds Daniele Pradè, la Fiorentina si prepara ad abbracciare Dodò per la fascia destra dallo Shakhtar Donetsk.

Leggi anche: Il tabellone di acquisti e cessioni della sessione estiva di calciomercato del 2022

Dodò alla Fiorentina, cosa cambia al Fantacalcio

Un eccellente colpo per la Fiorentina e anche in ottica Fantacalcio per i fantallenatori. L’esterno brasiliano è il titolare dopo il ritorno ai Blancos di Alvaro Odriozola. Nel ruolo di riserva sarà confermato Lorenzo Venuti. Prenderli in coppia non è neanche una cattiva idea, ad ogni modo l’investimento del club viola è stato importante e Dodò sarà potenzialmente uno dei top nel suo ruolo. Vincenzo Italiano potrà contare su un giocatore molto agile, veloce e abile in fase offensiva, che potrà regalare alcuni bonus. 

I terzini brasiliani con più presenze in Serie A

Dodò continua la grande tradizione di terzini brasiliani che hanno giocato in Serie A. Al primo posto con 277 presenze c’è Cafú che ha giocato con Roma e Milan. La seconda piazza è occupata da Maicon (Inter e Roma) con 233 apparizioni nel campionato italiano. Sul gradino più basso del podio per numero di gettoni troviamo Zé Maria, 217 gare disputate con Parma, Perugia e Inter. Ecco la classifica dei primi dieci esterni brasiliani con più presenze in Serie A.

  1. Cafú (Roma, Milan) 277 
  2. Maicon (Inter, Roma) 233
  3. Zé Maria (Parma, Perugia, Inter) 217
  4. Alex Sandro (Juventus) 189
  5. Serginho (Milan) 182
  6. Maxwell (Inter) 79
  7. Danilo (Juventus) 78
  8. Roberto Carlos (Inter) 30
  9. Alex Telles (Inter) 21
  10. Dani Alves (Juventus) 19

Leggi anche: Sta per uscire la nostra guida all'asta del fantacalcio. Vuoi sapere quando e conoscere tutte le novità? Clicca qui


Copywriter con la passione per il calcio e la scrittura sportiva. Dal 2017 vivo tra Terni, Lisbona e il resto del Mondo. Sono autore per Calciodangolo da quasi un anno, scrivo anche per altre aziende e web agency, in Italia e all’estero. Piatto preferito: spaghetti aglio & olio Ultima città visitata: Tbilisi Squadra Preferita: Ternana Fonte d’ispirazione: Corrado Guzzanti Prossima meta: Marte

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato