Seguici su

Calciomercato

Calciomercato, gli italiani più costosi della Premier League: Scamacca dietro solo a Jorginho

Jorginho-Chelsea

Questa la top 10 dei calciatori italiani pagati di più nella storia del campionato inglese: Scamacca sul podio, c’è anche Mario Balotelli

Diversamente dagli anni ’90 e primi anni 2000 in cui a comandare era la nostra tanto amata Serie A, oggi il campionato più bello, seguito e competitivo al mondo è senza dubbio la Premier League. Per molteplici aspetti, il torneo inglese attira giocatori, allenatori, tifosi, diritti tv e sponsor da tutto il mondo.

Non esulano da tutto ciò i rappresentanti italiani, che spesso vedono un po’ la Premier League come il punto d’arrivo o, in ogni caso, come l’apice della loro carriera. Come sono tanti gli allenatori italiani che si sono seduti sulla panchina di un club inglese, allo stesso modo sono tantissimi anche i calciatori del nostro paese che hanno solcato i campi migliori d’Europa. L’ultimo in ordine di tempo è Gianluca Scamacca, che ha appena salutato al Sassuolo per vestire la maglia del West Ham.

Alcuni hanno fatto la storia, altri sono passati nel dimenticatoio; alcuni hanno fatto bene, altri invece hanno deluso le aspettative. I profili italiani in Premier League sono stati davvero molti, e alcuni di loro hanno anche portato nelle casse dei rispettivi club una bella somma di denaro. D’altronde, il campionato inglese è il più ricco al mondo: se c’è una cosa che proprio non manca a nessun club d’oltremanica, sono proprio i soldi. E la facilità con cui vengono spesi.

Ecco quindi la classifica dei 10 calciatori italiani più costosi di sempre nella storia della Premier League.

 

LA GUIDA ALL’ASTA DEL FANTACALCIO 2022/23 TARGATA CALCIODANGOLO È STATA AGGIORNATA! CLICCA QUI PER SCARICARE SUBITO L’ULTIMA VERSIONE!

In pieno periodo di calciomercato, la guida all’asta del Fantacalcio 2022/23 è appena stata aggiornata – e lo sarà fino a settembre. Visita la pagina ogni volta che puoi per non perdere nessun aggiornamento, consiglio o “piccolo segreto” per fare un’asta da numero 1. Ricorda: se vuoi vincere, non puoi perderla.

 

Matteo Darmian, dal Torino al Manchester United – 18 milioni di euro

Dopo 4 grandi stagioni con la maglia del Torino, di cui la prima addirittura in Serie B, nel 2015 Matteo Darmian è letteralmente esploso. Esterno a tutta fascia, sia a destra che a sinistra, il classe 1991 si conquista anche la nazionale. Partendo dalla serie cadetta, Darmian arriva ad essere un titolarissimo in Serie A della formazione granata, assaggiando anche i campi dell’Europa League. Lo acquista quindi il Manchester United per 18 milioni di euro, che gli permetterà anche di esordire in Champions League. Dopo una prima buona stagione, però, il ragazzo gioca a fatica: poche presenze e troppi infortuni. In totale ai Red Devils colleziona 92 presenze, 1 gol e 3 assist. La sua esperienza in Premier League – decisamente non positiva – dura 4 anni, poi viene acquistato dal Parma.

 

Patrick Cutrone, dal Milan al Wolverhampton – 18 milioni di euro

La stessa cifra di Darmian, 18 milioni di euro, viene spesa anche dal Wolverhampton per acquistare nell’estate del 2019 dal Milan Patrick Cutrone. In un periodo buio per il Diavolo, trova infatti spazio l’attaccante classe 1998, che sognava questo momento fin da quando era piccolo e giocava nelle giovanili. Tra il 2017 ed il 2019 esplode definitivamente, collezionando tante presenze e qualche gol importante. Si accorge quindi di lui il Wolverhampton, che mette sul piatto tanti soldi per il giovane centravanti azzurro. I rossoneri non hanno la forza per rifiutare, e così comincia l’avventura di Cutrone in Inghilterra. Le cose però non vanno bene: pochissime partite, ancora meno i bonus. Prima di tornare in Italia – con Fiorentina ed ora Empoli – il ragazzo fa in tempo a registrare con gli Wolves appena 3 gol e 4 assist in 28 presenze.

 

Alberto Aquilani, dalla Roma al Liverpool – 20 milioni di euro

Alberto Aquilani è l’unico giocatore in questa speciale classifica a non esser più in attività – a dimostrazione quindi del suo valore dell’epoca. Nella Roma di Totti e De Rossi, il giovane numero 8 si mette in mostra facendo vedere qualità, visione di gioco e personalità sopra la media. Piomba quindi su di lui il Liverpool nell’estate del 2009, che offre al club giallorosso ben 20 milioni di euro per il cartellino del centrocampista. Nei Reds di Gerrard e Benitez, il ragazzo convince però solo a tratti: prima di tornare in Serie A e girare poi l’Europa, Aquilani fa in tempo a collezionare in Premier League 2 gol e 6 assist in 28 gare ufficiali.

 

Emerson Palmieri, dalla Roma al Chelsea – 20 milioni di euro

Sbocciato nella Roma di Spalletti nella stagione 2016/17, Emerson Palmieri attira su di sé gli occhi delle grandi squadre europee. E, di conseguenza, anche quelli di Mancini, che lo convoca in nazionale: l’esterno sinistro ha infatti scelto l’Italia, e non il Brasile. Nell’estate del 2018, nonostante il brutto infortunio al ginocchio, crede in lui il Chelsea, che versa ben volentieri 20 milioni nelle casse dei giallorossi. Con Sarri, Emerson Palmieri fa discretamente bene in Inghilterra, vincendo da protagonista anche l’Europa League. Nella seconda parte della sua esperienza oltremanica, però, il ragazzo vede sempre meno il campo: dopo 2 reti e 5 assistenze in 71 partite, infatti, il classe 1994 si trasferisce al Lione nell’estate del 2021.

 

Mario Balotelli, dal Milan al Liverpool – 20 milioni di euro

Mario Balotelli è presente due volte in questa classifica. La prima, non in ordine di tempo né di denaro, si riferisce al suo trasferimento dal Milan al Liverpool. Dopo esser tornato in Serie A, ma con i colori rossoneri addosso, l’attaccante di Brescia lascia di nuovo Milano per ritentare di trovar fortune in Inghilterra, al Liverpool. D’altronde, la chiamata dei Reds è meritata dopo i 14 gol e 7 assist in 30 partite di Serie A nella stagione 2013/14. In Premier League, però, Balotelli delude ancora: una sola stagione per lui al Liverpool, caratterizzata da appena 4 gol in 28 gare.

 

Davide Zappacosta, dal Torino al Chelsea – 25 milioni di euro

Nell’estate del 2017, Davide Zappacosta segue le orme di Darmian: salutato il Torino, lo attende la Premier League. Nel suo caso c’è però il Chelsea, che più volte ha puntato su giocatori italiani, con addirittura 25 milioni di euro. Ai Blues trova, tra gli altri, Maurizio Sarri, che lo mette a ricoprire la fascia destra, dove deve svolgere sia il ruolo di terzino che di ala pura. Molto positivo il suo primo anno in Inghilterra, decisamente meno invece il secondo tra infortuni e concorrenza elevata. Il classe 1992 sceglie così di tornare in Italia dopo solo due stagioni, con destinazione Roma – poi Genoa ed oggi Atalanta. In due anni al Chelsea, Zappacosta ha totalizzato fra tutte le competizioni 2 gol e 4 assist in 52 presenze.

 

Moise Kean, dalla Juventus all’Everton – 27,5 milioni di euro

L’unico giocatore della Juventus, per il momento, in questa speciale classifica è Moise Kean. Il giovane attaccante classe 2000 è esploso in bianconero con Allegri nella stagione 2018/19, tentando di seguire le orme di Cristiano Ronaldo. La Vecchia Signora avrebbe preferito trattenerlo per farlo crescere ancora, ma il ragazzo ha scelto la Premier League: d’altronde l’Everton ha proposto un grande progetto tecnico al ragazzo, e addirittura 27,5 milioni di euro alla Juventus. L’Inghilterra è però più dura del previsto: Kean rimane infatti solo un anno, giocando tanto ma senza mai lasciare davvero il segno. Solo 4 reti e 2 assist in 39 partite da centravanti. Piomba infatti su di lui il Paris Saint Germain, che lo vuole come prima alternativa ai fenomeni già presenti in rosa.

 

Mario Balotelli, dall’Inter al Manchester City – 29,5 milioni di euro

Mario Balotelli apre il podio dei giocatori italiani più costosi di sempre in Premier League: 29,5 milioni di euro. Dopo aver vinto il Triplete con l’Inter – anche se non proprio da protagonista – il giovane attaccante decide di seguire Mancini a Manchester nel 2010, sponda City. Qui va a far parte di una squadra di vere e proprie stelle del momento, togliendosi anche la soddisfazione di vincere la Premier League – traguardo storico per i Citizens. Dopo un inizio molto positivo, la sua avventura in Inghilterra comincia a prendere una brutta piega tra comportamenti sbagliati extra-campo e prestazioni non all’altezza. Il numero 45 rimane al City per 2 stagioni e mezzo: per il classe 1990, si registrano 30 gol e 7 assist in 80 presenze.

 

Gianluca Scamacca, dal Sassuolo al West Ham – 36 milioni di euro

L’acquisto più recente risponde ovviamente al nome di Gianluca Scamacca, appena trasferitosi dal Sassuolo al West Ham. Dopo un lungo corteggiamento del Paris Saint Germain, il club inglese ha la meglio sull’ex centravanti neroverde mettendo sul piatto 36 milioni di euro, più 6 di bonus ed il 10% della futura rivendita. Dopo aver conquistato la nazionale ed aver impressionato tutti in Serie A, siamo tutti in attesa di capire cosa sarà in grado di fare il classe 1999 in Premier League. Ripetere i numeri dello scorso campionato sarà difficile – 16 gol in 36 gare – ma il ragazzo ha tutto per sfondare anche in Inghilterra.

 

Jorginho, dal Napoli al Chelsea – 57 milioni di euro

Guida in maniera indiscussa questa speciale classifica Jorginho. Dopo essersi fatto conoscere nell’Hellas Verona, il centrocampista italo-brasiliano si è trasferito a Napoli. Il ragazzo ha trovato Sarri in Campania, il quale gli ha letteralmente cambiato la carriera sulla linea mediana. 5 stagioni a livelli altissimi gli sono valsi le sirene inglesi: vicinissimo al Manchester City di Guardiola, il ragazzo ha poi scelto il Chelsea. D’altronde, 57 milioni di euro erano impossibili da rifiutare per De Laurentiis. Titolare e protagonista assoluto dei Blues, dal 2018 ad oggi Jorginho si è letteralmente imposto in Europa e nel mondo: Champions League, Europa League, Supercoppa Europea, Campione del Mondo per club, senza parlare poi dei premi e traguardi individuali. Per lui in totale, fra tutte le competizioni, sono 26 gol e 8 assist in 188 partite con la maglia del Chelsea.

Calciomercato estivo Serie A: il tabellone acquisti e cessioni del 2022


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato