Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Juventus, caccia al sostituto di De Ligt: da Koulibaly a Bremer, tutte le opzioni

Il difensore centrale olandese è sempre più vicino al Chelsea: i bianconeri guardano già oltre e sondano tutte le alternative, non solo in Italia

Che questa fosse una sessione di calciomercato pazza lo si era già capito al termine del campionato, quando in Serie A è scoppiata la bomba Dybala-Inter. Ora tutte le trattative stanno entrando nel vivo, sia in Italia che nel resto d’Europa: d’altronde, da venerdì 1 luglio il mercato è ufficialmente aperto e i giocatori possono firmare con le rispettive nuove squadre.

Ancor più del solito, questo è il mercato dei parametri zero, quei giocatori che non rinnovano il proprio contratto e salutano a gratis la società per firmare con un’altra. In casa Juventus, esempi eclatanti sono Paul Pogba e Angel Di Maria, che stanno per sbarcare a Torino a parametro zero rispettivamente dal Manchester United e dal Paris Saint Germain.

Come ogni anno, però, c’è sempre anche chi vuole fare la voce grossa e far valere il proprio patrimonio. Ultimamente, oltre ai parigini e al Real Madrid, le formazioni che provano i grandi colpi sono quasi sempre le stesse, e vengono tutte dall’Inghilterra. In questo caso, a farsi sentire pesantemente negli uffici della Vecchia Signora è il Chelsea di Thomas Tuchel, che non si è fermato dopo l’addio alla presidenza di Roman Abramovich.

Il tecnico tedesco ha fatto chiaramente capire che, dopo la partenza di Rudiger, i Blues hanno un estremo bisogno di un nuovo difensore centrale di caratura internazionale, già pronto per fare il titolare e possibilmente per vincere in Premier League e Champions League: la scelta è quindi ricaduta proprio su Matthijs De Ligt, centrale olandese in forze alla Juventus.

Fantacalcio, quando esce la guida all'asta di Calciodangolo: date, novità e anticipazioni 

La situazione De Ligt: Chelsea sempre più vicino

Nell’estate del 2019 i bianconeri lo hanno prelevato dall’Ajax per 85 milioni di euro, dopo una strepitosa stagione in cui ha guidato i suoi alla semifinale di Champions League. In 3 stagioni a Torino, però, il classe 1999 ha trovato parecchie delusioni: dalle incertezze personali iniziali ai fallimenti del collettivo negli ultimi 2 anni. Insomma, di certo non quello che il ragazzo si aspettava.

In 3 stagioni, fra tutte le competizioni, il difensore ha totalizzato con la maglia bianconera 117 presenze, 8 gol e 3 assist. Sembrava poter diventare il futuro capitano della Juventus, ma salvo imprevisti questo non accadrà.

Negli questi ultimi giorni, infatti, De Ligt avrebbe deciso di partire. E il Chelsea, ovviamente, per tante ragioni, è una destinazione più che lieta al giocatore. Oggi alla Juve l’olandese percepisce un ingaggio di 8 milioni di euro netti a stagione più 4 di bonus, cifre che i Blues possono senza dubbio alzare.

In tutto ciò quindi, la Juventus può fare ben poco. Come ha detto anche l’amministratore delegato Arrivabene, è impossibile trattenere un calciatore che vuole andarsene. Di conseguenza, i bianconeri sono in attesa di un’offerta congrua da Londra: la società chiede non meno di 90 milioni di euro per il suo cartellino, che scadrà solo il 30 giugno 2024, ma il Chelsea sta provando di arrivare al ragazzo in altri modi – al momento, senza successo. Gli inglesi hanno infatti messo sul piatto 40 milioni di euro e uno tra Werner e Pulisic, ma la Vecchia Signora ha già rispedito la proposta al mittente.

Qualsiasi cosa accadrà, Cherubini e compagnia non si faranno trovare impreparati. Anzi. La Juventus sta infatti sondando diversi profili che possano sostituire De Ligt, sia in Serie A che nel resto d’Europa. I soldi, con un’eventuale cessione, non mancheranno. Ecco quindi i nomi più caldi del momento.

 

Kalidou Koulibaly: il senegalese è pronto a lasciare Napoli

Da anni, la Juventus è una delle prime estimatrici di Kalidou Koulibaly. Ecco quindi che, se davvero De Ligt dovesse partire, il difensore centrale senegalese del Napoli sarebbe probabilmente la priorità per la dirigenza bianconera.

Il ragazzo conosce già molto bene la Serie A, e da tempo ormai dimostra di essere uno dei migliori in Europa. Il classe 1991, fresco vincitore della Coppa d’Africa, presenta caratteristiche molto simili all’olandese: forte fisicamente, veloce e di grande personalità.

In Campania dall’estate del 2014, il difensore ha totalizzato fra tutte le competizioni 317 presenze, 14 gol e 8 assist.

Il Napoli vorrebbe trattenerlo, ma Koulibaly sembra ormai pronto a fare il grande salto e fare una nuova esperienza per la sua carriera. I partenopei ovviamente non vorrebbero privarsi di lui, che probabilmente diventerebbe il nuovo capitano dopo la partenza di Insigne, ma il club ha un po’ le mani legate. Con la scadenza di contratto fissata per il 30 giugno 2023, De Laurentiis non può far altro che chiedere ed eventualmente accettare una cifra intorno ai 40 milioni di euro. Somma che la Juventus potrebbe permettersi di spendere con il maxi incasso dalla partenza dell’olandese.

Inoltre, a Napoli Koulibaly guadagna 6 milioni di euro più 2 di bonus. Anche in questo caso, cifra tutt’altro che inaccessibile per la Vecchia Signora. Il preferito per il dopo-De Ligt, insomma, sembra essere proprio il numero 26 del Napoli.

 

Gleison Bremer: ha già salutato il Torino, ma ci sono anche Milan ed Inter

Profilo molto chiacchierato in questa sessione è ovviamente Bremer del Torino, che la scorsa stagione ha dimostrato di essere uno dei migliori centrali del nostro campionato. Acquistato dai granata nell’estate del 2018, il difensore brasiliano ha collezionato fin qui nel massimo campionato italiano 98 presenze, 11 gol e 3 assist. Dopo i primi mesi di adattamento, oggi Bremer è davvero pronto per una grande squadra.

Nonostante il suo contratto infatti scada il 30 giugno 2024, il classe 1997 ha già annunciato che lascerà il Torino. Su di lui, infatti, hanno messo gli occhi le big della Serie A. Il ragazzo, d’altronde, vuole giocare la Champions League.

Oltre al Milan, su di lui è da tempo molto forte l’Inter. I nerazzurri hanno dovuto mettere la trattativa in stand-by per concentrarsi sul ritorno di Lukaku, ma ora sono pronti a riprendere. Tutto dipenderà però dalla volontà di Skriniar, molto tentato ad accettare le lusinghe del Psg: dovesse concretizzarsi quella trattiva, allora Marotta punterà tutto sul brasiliano del Toro.

Oggi però, è piombata su di lui anche la Juventus, che lo vede come valida alternativa a De Ligt. Non è forse l’obiettivo primario da affiancare a Bonucci, ma le potenzialità sembrano importanti – vista anche l’età.

Oltre alla concorrenza, però, la Juventus deve fare anche i conti con la richiesta molto elevata del Torino, che se potesse scegliere di certo non lo lascerebbe proprio ai rivali: i granata infatti valutano il ragazzo intorno ai 50 milioni di euro. La cifra è ovviamente molto importante, ma i bianconeri stanno cercando di capire se c’è la possibilità di arrivarci tramite strade alternative.

In ogni caso, l’idea della Vecchia Signora sembra esser quella di arrivare ad entrambi i giocatori: Koulibaly e Bremer saprebbero sopperire, insieme, alla mancanza di De Ligt.

 

Gabriel: l’Arsenal spara alto

L’ultimo nome caldo in queste ore è quello di Gabriel, centrale brasiliano dell’Arsenal. È un profilo molto interessante, che la scorsa stagione è letteralmente esploso nella squadra di Arteta. Il difensore però sta bene in Inghilterra, e i Gunners vorrebbero trattenerlo – a dimostrazione delle offerte già rifiutate per lui.

Classe 1997 arrivato a Londra due anni fa dal Lille, in questa stagione in Premier League ha collezionato 35 presenze e 5 gol. Solido, forte fisicamente e bravo nei colpi di testa, Gabriel dimostra anche ampi margini di crescita.

Il suo ingaggio non sarebbe un problema per la Juventus: al momento, il brasiliano percepisce 2,6 milioni di euro netti a stagione. Lo è invece il suo cartellino. L’Arsenal, infatti, forte anche di un contratto che scadrà il 30 giugno 2025, chiede addirittura 40 milioni di euro. Cifra importante, che però la Vecchia Signora non è sicura di voler spendere per un profilo che in realtà è appena esploso.

I bianconeri però hanno un vero e proprio asso nella manica. Da gennaio, infatti, all’Arsenal piace molto Arthur. Il centrocampista brasiliano non fa impazzire Allegri, è infatti fuori sicuramente dalla formazione titolare ideale che ha in testa il tecnico. Il classe 1996 però potrebbe tornare molto utile come contropartita tecnica, o addirittura anche come pedina di scambio secco.

 

Altre ipotesi per sostituire De Ligt

Le idee in difesa però non finiscono qui. La Juventus ha chiesto informazioni anche al Paris Saint Germain per Presnel Kimpembe. Il difensore centrale francese si è dimostrato affidabile ultimamente, ma con l’arrivo eventuale di Skriniar potrebbe perdere il posto. Ecco quindi che i bianconeri stanno sondando anche questa pista, senza dimenticare che i parigini rimangono vigili sul profilo di Moise Kean.

Sempre nel mirino delle grandi squadre italiane rimane Nikola Milenkovic della Fiorentina, che sembrerebbe pronto ad una nuova esperienza. Il contratto del serbo scade al termine della prossima stagione, il che costringe la Viola a cercare acquirenti. Al momento, il costo del suo cartellino si aggira intorno ai 25 milioni di euro.

Infine, un altro nome che è stato fatto è quello di Benoit Badiashile, centrale francese del Monaco. In questa stagione, il classe 2001 ha ben figurato in Ligue 1 facendo registrare 24 presenze e 1 gol. Su di lui però la concorrenza non manca e, come se non bastasse, i francesi lo valutano intorno ai 30 milioni di euro.

Calciomercato estivo Serie A: tabellone acquisti e cessioni del 2022 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato